• 27/07 @ 17:55, Uno spettro si aggira per l’Europa: l’asse russo-tedesco piega Biden, via libera al Nord Stream 2, di Federico Punz… https://t.co/sVfQyyzyPF
  • 27/07 @ 17:54, Estate serena per i “Competenti”, forse, ma non per milioni di italiani, di Matteo Milanesi https://t.co/hj2lf3q1Et
  • 26/07 @ 18:31, Tra anatemi e spersonalizzazione dell’avversario, creato un clima infame: le parole sono azioni, di Andrea Venanzon… https://t.co/jLGMNKH3yO
  • 26/07 @ 18:30, No-vax dove? Una caccia al capro espiatorio per coprire errori e ritardi dello Stato, di Federico Punzi https://t.co/UHj9rBcm1V
  • 21/07 @ 18:27, L’ascesa del “Woke” nel Regno Unito: marxismo culturale in salsa razziale e gender, di Rob Piccoli https://t.co/vpXAXweWYN
  • 21/07 @ 18:26, Con il pretesto dei diritti Lgbt, Bruxelles cerca di appropriarsi di poteri non suoi, di Musso https://t.co/oQICXzZroj

Tag ue


Uno spettro si aggira per l’Europa: l’asse russo-tedesco piega Biden, via libera al Nord Stream 2

di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Si era ormai capito da tempo che l’amministrazione Biden avrebbe mollato l’osso Nord Stream 2, almeno dalla rinuncia ad applicare le sanzioni inflitte alla società costruttrice del gasdotto e al suo amministratore delegato, Matthias Warnig, già agente della Stasi e amico personale di Vladimir Putin. E ne era a tal punto consapevole Angela Merkel che…

Con il pretesto dei diritti Lgbt, Bruxelles cerca di appropriarsi di poteri non suoi

di Musso, in Esteri, Quotidiano, del

La grande guerra di Bruxelles contro Polonia e Ungheria prosegue. Come negli episodi precedenti (Regolamento sullo Stato di Diritto, CSM polacco, ricorso alla CGUE), la Ue cerca di affermare una interpretazione dei Trattati non letterale ma estensiva, usando i due Paesi come proprio laboratorio. L’occasione più recente è una legge ungherese che riguarda l’educazione dei…

No, non è la rivincita sulla Brexit: Ue non è sinonimo di Europa e Londra resta centrale

di Stefano Magni, in Politica, Quotidiano, del

Non appena Donnarumma ha parato l’ultimo calcio di rigore, regalandoci la vittoria dell’Europeo 2020, i soliti commentatori della domenica hanno iniziato a rovinarci la festa. Nel modo peggiore: politicizzando lo sport. Non è una novità che le partite giocate dalla nazionale entrino a far parte del dibattito sociale e politico. Parafrasando Churchill, gli italiani vincono…

La riforma Cartabia rischia di essere un bluff: tempi ridotti sulla carta comprimendo i diritti dell’imputato

di Matteo Milanesi, in Politica, Quotidiano, del

Doppia premessa, a scanso di equivoci: la riforma Bonafede andava rivista ed è un bene che il nuovo ministro della giustizia, Marta Cartabia, sia riuscita a superare il muro contro muro dei partiti in Consiglio dei ministri. Ed è un bene che ci si sia scrollati di dosso anche gli ultimi rigurgiti dell’era del precedente…

La Carta dei Valori della destra europea: un manifesto europeista, cioè non federalista

di Musso, in Esteri, Quotidiano, del

Salvini, Meloni, Le Pen, Orban, Morawiecki ed altri hanno firmato una Carta dei Valori Europei. Il documento comincia sostenendo che “il processo d’integrazione ha fatto molto per mantenere la pace”, solo dopo aver premesso un riferimento a “il legame atlantico dell’Unione europea e il Trattato Nord Atlantico”. Qualunque buon inglese saprebbe spiegare che è la…

Il “manifesto sovranista” solleva due questioni reali dell’Ue: costituzionale e culturale

di Franco Carinci, in Politica, Quotidiano, del

Avevo appena licenziato per Atlantico un articolo, che me lo sono ritrovato nel c.d. manifesto dei sovranisti, sì da sentirmi anch’io investito dallo scandalo sollevato da tutte le forze progressiste, con, ad orchestrare le rabbie dei mass media progressisti, un Letta che, perso ormai ogni referente non solo tattico ma anche e soprattutto strategico, cerca…

Le élite Ue non hanno ancora superato il trauma Brexit e meditano vendetta

di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Com’era prevedibile, sta spirando nell’Unione europea un pericoloso vento anti-britannico. Mette subito conto notare che non si tratta di un movimento popolare, cioè di un sentimento che sgorga dal basso. Al contrario, tanti cittadini europei continuano a manifestare rispetto e ammirazione per Londra e il Regno Unito, il Paese in cui la democrazia liberale è…

Regali di Biden a Mosca e Berlino, ma Merkel resta filo-cinese (e filo-russa)

di Musso, in Esteri, Quotidiano, del

La questione russa – Il 17 marzo 2021, Biden dava a Putin dell’assassino, con probabile riferimento al capitolo dei “diritti umani”. Per risposta, Mosca conduceva esercitazioni militari al confine ucraino. E faceva dire al vice-ministro degli esteri che “la Russia respingerebbe con forza ciò che considera una inaccettabile interferenza nella propria sfera geografica di influenza”….

L’incognita bielorussa: Mosca reagisce e Bruxelles annaspa: ma Putin c’entra davvero con il dirottamento?

di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

C’è grande fermento sull’asse Mosca-Minsk: il premier Mishustin corre nella capitale bielorussa per una visita di due giorni e oggi Lukashenko torna a sedersi con Putin a Sochi, in un vertice convocato d’urgenza dopo il dirottamento aereo di domenica scorsa. Segno che, contrariamente a quanto insinuato da più parti, la Russia non deve aver digerito…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy