• 03/03 @ 12:00, Caduto Conte, Zingaretti braccato: Pd tra una concorrenza a perdere e la rinuncia alla vocazione maggioritaria, di… https://t.co/pkaUMcKARs
  • 03/03 @ 08:17, Danni da lockdown: impennata di vendite per alcol e psicofarmaci, di Nicholas Pellegrini https://t.co/HTS3mjM7FF
  • 03/03 @ 08:17, Trump prepara la riscossa: niente terzo partito, capo dell’opposizione a Biden e conquista del Gop, di Mattia Magra… https://t.co/uMJ9KC4t3Z
  • 02/03 @ 20:52, Negli Usa più facile votare che pubblicizzare un libro su Facebook: un piccolo esempio di censura social, di Rob Pi… https://t.co/01QHt8XBDt
  • 02/03 @ 20:51, Ecco come Teheran fa perdere la pazienza ad americani, turchi ed iracheni https://t.co/9PVzdZAeeq
  • 01/03 @ 19:49, Il doppio standard dei progressisti che criticano Renzi ma vanno a braccetto con i peggiori islamisti https://t.co/XtqeOrDXKV

Tag Trump


Trump prepara la riscossa: niente terzo partito, capo dell’opposizione a Biden e conquista del Gop

Avatar di Mattia Magrassi, in Esteri, Quotidiano, del

Dopo poco più di un mese lontano dai riflettori e dai social media, da cui è stato bandito, e dopo essere stato assolto nel secondo giudizio di impeachment, Donald Trump torna al centro della scena politica, statunitense e non solo. Il palcoscenico è stato quello “amico” della Conservative Political Action Conference (CPAC), l’annuale conferenza del…

Restaurazione globalista in atto: sarà “totalitaria”, o dovrà fare i conti con la realtà (e con i suoi avversari)?

Avatar di Fabrizio Borasi, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

Dopo la fine della presidenza Trump, a partire dagli Stati Uniti ha preso il via in tutti i Paesi occidentali quella che appare a tutti gli effetti una vera e propria “restaurazione” della visione del mondo globalista e politicamente corretta “senza se e senza ma”, volta a ripristinare e a rafforzare a livello mondiale i…

Biden presidente debole e divisivo, Democratici radicalizzati. Intervista a Tom Packer

Avatar di Arianna Capuani, in Esteri, Quotidiano, del

Dopo l’assalto a Capitol Hill e la fine della presidenza Trump, il neoletto presidente Joe Biden si trova a governare un Paese fortemente polarizzato. Abbiamo discusso i possibili scenari col dottor Tom Packer (Institute of the Americas, University College London, e Rothmere American Institute, Oxford) ARIANNA CAPUANI: Quali sono le prospettive ora per il Partito…

I frutti delle prime decisioni di Biden: gli Houthi riprendono l’offensiva interna e contro Riad

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Non sono passate neanche due settimane dall’annuncio degli Stati Uniti di un cambio di rotta sul conflitto in Yemen e già se ne vedono i drammatici frutti. Come ricorderete, a fine gennaio l’Italia aveva annunciato il blocco della vendita di armi all’Arabia Saudita e agli Emirati Arabi Uniti collegata alla guerra in Yemen. Qualche giorno…

Ecco perché da Pechino, e non da Mosca, giunge il vero pericolo per la liberal-democrazia occidentale

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

In molti ambienti desta sconcerto il fatto che Vladimir Putin intrattenga rapporti preferenziali con numerosi partiti europei che si definiscono tradizionalmente di “destra”, e tenda invece a snobbare – per usare un eufemismo – quelli di sinistra (o presunti tali). Lo stesso vale per la stampa. Per leggere commenti equilibrati, per esempio, ai tempi del…

Polemiche interne non siano il pretesto per guastare le relazioni con Riad e favorire Teheran. Bene l’Intergruppo Italia-Arabia Saudita

Avatar di Ettore Lombardi, in Esteri, Quotidiano, del

Era scontato che per un verso le scelte legittime ma discutibili di Matteo Renzi (è opportuno che un leader politico e un parlamentare in carica intrattenga rapporti anche economici con istituzioni di un altro Paese?) e per altro verso la coincidenza temporale con il deflagrare della crisi di governo scatenassero in Italia una polemica su…

Nord Stream 2 e vaccino Sputnik V: Merkel tende la mano a Putin nel suo momento più difficile

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Nel momento più difficile del ventennio putiniano, tra fermenti interni, difficoltà economiche e un crescente isolamento internazionale, la Russia trova una sponda nella sua tradizionale nemesi storica, la Germania. Una sponda non del tutto inattesa, a dire il vero, se si considera che poggia su un obiettivo comune per quanto motivato da premesse differenti, ovvero…

Cultora © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy