• 16/10 @ 06:39, La professione antifascista della sinistra: una copertura per non fare i conti con la propria storia, di Franco Car… https://t.co/aMZlFtKxFD
  • 16/10 @ 06:38, La neolingua per giustificare il Green Pass: un ricatto diventa libertà, i ricattati diventano ricattatori, di Stef… https://t.co/ZFYoRc52iU
  • 10/10 @ 09:15, “Per una nuova destra”: la ricetta di Capezzone per riempire un vuoto nell’offerta politica, di Matteo Milanesi https://t.co/Cn7GbJGvF8
  • 10/10 @ 09:14, Pechino aumenta la pressione su Taiwan: il vero banco di prova della presidenza Biden, di Michele Marsonet https://t.co/5WOnTKSODq
  • 26/09 @ 18:07, Dopo il Covid un’altra minaccia dalla Cina: la bolla immobiliare spaventa i mercati e il Partito comunista, di Mich… https://t.co/uZuWueZRxM
  • 26/09 @ 18:06, Draghi si presenta agli industriali con la sua vecchia ricetta: svalutazione interna, di Musso https://t.co/s2vPwWJqsy

Tag sinistra


Antifascismo a orologeria in vista dei ballottaggi, ma Fratelli d’Italia è radicato nell’arco costituzionale

di Daniele Meloni, in Politica, Quotidiano, del

Il partito di Giorgia Meloni guarda a Washington, non a Salò, per il futuro del centrodestra italiano Una volta, Silvio Berlusconi parlava di “giustizia a orologeria” per descrivere le azioni dei giudici nei suoi confronti e nei confronti degli esponenti del suo partito in prossimità delle elezioni. Oggi, in particolare dopo la manifestazione di sabato…

Inchieste ad orologeria: eterna vocazione suicida della destra ed eterna doppia morale della sinistra

di Andrea Venanzoni, in Politica, Quotidiano, del

Inchieste giornalistiche ad orologeria. Indagini penali altrettanto ad orologeria. Il tempismo, ammettiamolo, è assolutamente straordinario: dettagli morbosi, vicende scabrose, soldi, sesso, droga, nazismo, fascismo, nell’arco di pochissimi giorni e a sole 48 ore dalle importanti elezioni amministrative che vedranno protagoniste le maggiori città italiane, si sono abbattuti sull’opinione pubblica italiana come un torrente nella stagione…

In Tunisia primo premier donna per arginare gli islamisti, ma la stampa di sinistra storce il naso

di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Con una mossa davvero epocale, il presidente tunisino Kais Saied ha nominato per la prima volta nella storia del Paese un premier donna. Si tratta della 63nne Najla Bouden, specializzata in geoscienze e docente alla Scuola Nazionale di Ingegneria di Tunisi. Mette anche conto notare che si tratta del primo premier donna non solo in…

Cortocircuito perfetto: per la sinistra libertà di morire e drogarsi, ma non di rifiutare il vaccino

di Matteo Milanesi, in Politica, Quotidiano, del

“La mia vita appartiene a me”, rivendicano i progressisti, ma vale solo per ciò che fa comodo a loro È tornata la stagione dei referendum. Dopo il successo della raccolta firme a favore dell’eutanasia legale, i Radicali hanno dato il via alla campagna sulla legalizzazione della cannabis e sulla depenalizzazione del consumo personale della droga….

Dalla menzogna rivoluzionaria al doppio standard morale della sinistra 4.0

di Andrea Venanzoni, in Politica, Quotidiano, del

Foibe, Rolex e ambasciatori sgraditi… La menzogna in bocca a un comunista è una verità rivoluzionaria. In questa frase di Lenin c’è tutto il senso dell’etica politica della sinistra e del suo doppio standard morale che noi comuni mortali definiremmo ‘ipocrisia’. Per il comunista, oggi progressista 4.0 ammantato di fuffolose sfumature e striature a tutela…

Compagno Conte: viaggio nella sinistra che osanna il premier dei decreti sicurezza

di Mauro Bondì, in Politica, Quotidiano, del

Sovranista, populista, moderato, riformista, liberale, green: il camaleonte colpisce ancora La sinistra italiana ha un nuovo eroe e si chiama Giuseppe Conte. Detta così potrebbe sembrare una non notizia, considerando che l’ex presidente del Consiglio era stato più volte accreditato dai suoi sostenitori urlanti come “alfiere dei progressisti e dei riformisti italiani”. Ma il cambio…

Il vero embargo a Cuba è quello della dittatura: l’ambiguità di Biden e la cattiva coscienza della sinistra europea

di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Sono bastate due righe, un lancio d’agenzia come tanti, destinato all’oblio istantaneo, a smontare decenni di retorica terzomondista, Manifesti, Gianni Minà, barbudos, pueblos unidos que jamás serán vencidos, Sante Clare, rivoluzionari del sabato sera. Queste due righe: “Il governo cubano autorizzerà temporaneamente a partire da lunedì prossimo la libera importazione di alimenti, medicine e prodotti…

Winston Marshall: il musicista che le suona e le canta al pensiero mainstream

di Dario Mazzocchi, in Cultura, Quotidiano, del

Winston Marshall e Andy Ngo non hanno molto in comune. Il primo è un musicista britannico, conosciuto per suonare il banjo nella band Mumford & Sons; il secondo è un giornalista d’inchiesta statunitense di area conservatrice che ad inizio anno ha pubblicato “Unmasked: Inside Antifa’s Radical Plan to Destroy Democracy”, opera in cui critica il…

L’impossibile diarchia Conte-Grillo e la svolta a sinistra di Letta

di Franco Carinci, in Politica, Quotidiano, del

Sempre la solita canea destrorsa che insinua e coltiva dubbi sulla buona salute del centrosinistra, di salute ce n’è anche troppa, visto che Pd e 5 Stelle puntano entrambi alla maggioranza, l’ex partitone coltiva “una vocazione maggioritaria”, il movimento, partito in progress, più ambizioso o più sognatore, punta ad “una assoluta maggioranza”. Naturalmente solo relativa,…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy