• 23/09 @ 20:40, Un taglio alla cattiva politica. Perché ora è importante capire il “popolo del Sì”, di Alfonso Piscitelli https://t.co/KnEveZqad1
  • 23/09 @ 20:39, Il centrodestra manca la spallata, Zingaretti sorride nel bunker, tonfo 5 Stelle. E il Sì “sfiducia” il Parlamento,… https://t.co/R6IMJKB7j4
  • 23/09 @ 05:13, Sanzioni ed embargo sulle armi all’Iran: l’Ue si allinea a Russia e Cina contro le richieste di Washington https://t.co/cMmm1yeyiF
  • 23/09 @ 05:12, Il nucleare iraniano e il dilemma della Dottrina Begin: i rischi di uno strike preventivo, di Mattia Roncalli https://t.co/Nnnkd1DBo7
  • 21/09 @ 16:59, Boris Johnson attinge all’Impero Romano, ma anche Londra ha una lezione per Roma (e Bruxelles), di Bepi Pezzulli https://t.co/f8yc68kW4n
  • 21/09 @ 07:23, I rischi del dossieraggio e delle mire egemoniche del regime di Pechino, di Michele Marsonet https://t.co/Vq0f5Zp11Q

Tag russia


Bielorussia, spettro annessione a fuoco lento: patto Putin-Lukashenko minaccia la rinascita di una nazione

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Zoom all’indietro sulla Bielorussia. Lunedì mattina Maria Kolesnikova, l’unica delle tre leaders della protesta rimasta in patria, viene caricata su un minivan da un gruppo di incappucciati in piena luce del giorno. Minsk comincia la settimana come l’aveva finita poche ore prima quando, al termine dell’ennesima manifestazione massiva nei pressi del palazzo presidenziale, squadre di…

Partita doppia su Navalny: in gioco la tenuta del sistema Putin e la leadership europea della Merkel

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

È improbabile che Angela Merkel non avesse calcolato le possibili conseguenze dell’arrivo a Berlino di Alexey Navalny in coma. Eppure il caso dell’avvelenamento del più celebre oppositore di Putin rischia di mettere alla prova la sua leadership ben più di quanto si potesse immaginare. Quando nel pomeriggio di mercoledì il laboratorio militare a cui erano…

In Bielorussia si lotta contro l’ultima propaggine del Moloch sovietico. Un rebus complicato anche per Putin

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Corre l’anno 1990. Le manifestazioni pro-indipendenza riempiono le strade di Minsk mentre i lavoratori delle fabbriche cominciano una serie di scioperi per rivendicare la sovranità bielorussa in un’Unione Sovietica ormai avviata verso la dissoluzione. Il 25 agosto 1991 il Soviet Supremo dell’ancora repubblica socialista cambia il nome del Paese in Repubblica di Bielorussia. L’8 dicembre…

Pacifismo e dialogo non basteranno a difendere i nostri interessi in Libia (né i nostri confini)

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

La crisi libica indica, una volta di più, che essere agnelli in mezzo ai lupi può dare soddisfazioni morali, seguendo le esortazioni di Papa Francesco, ma rischia anche di cancellare le poche briciole di influenza che ci restavano da spendere nel panorama internazionale. L’intervento di Erdogan, le cui forze armate hanno dimostrato un invidiabile grado…

Ecco chi sono gli oligarchi più influenti di Londongrad (a colpi di rubli, non di tweet): e non sono amici di Putin…

Avatar di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

La Camera dei Comuni potrà anche indagare sui 15 mila Twitter account di origine russa che hanno influenzato il voto in Scozia e forse quello per la Brexit. Ma la Londongrad che conta si muove tra Westminster, Belgravia e Mayfair a colpi di rubli e non di tweet Il Rapporto dell’Intelligence and Security Committee della…

Putin cerca nel plebiscito costituzionale una nuova legittimità, ma la strada verso la riconferma è piena di insidie

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

La Russia rischia di essere un eterno “vorrei ma non posso”, una superpotenza regionale schiacciata tra Cina e occidente, le cui incursioni per riaffermare la propria presunta influenza su Paesi vicini e lontani assomigliano a quelle di un elefante in una cristalleria Un voto lungo una settimana. È il referendum sugli emendamenti alla Costituzione che…

Russi sempre più padroni in Siria, mentre gli iraniani ripiegano e il coronavirus dilaga

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Il tentativo del dittatore siriano Bashar al Assad di oscurare la crisi di coronavirus in Siria è ormai miseramente fallito, anche in quel Paese la diffusione del virus è incontrollabile. A confermarlo sono anche le recenti informazioni di intelligence secondo cui il 12 aprile scorso ben 40 miliziani delle forze paramilitari sciite sono stati ricoverati…

Muro sempre più alto tra Turchia e Iran, mentre Erdogan gioca le sue carte in Siria e Libia

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Mentre ci si concentra sul muro di Trump con il Messico e sulla barriera difensiva tra Israele e territori palestinesi, nessuno ve ne parla ma altre barriere difensive non solo esistono già, ma sono in piena costruzione. Una di queste, una delle principali, è quella che la Turchia sta completando al confine con la Repubblica Islamica dell’Iran. Secondo…

Historia magistra vitae: come nel passato, la furia iconoclasta di oggi lascia presagire solo un nuovo “terrore”

Marco Cesario di Marco Cesario, in Cultura, Quotidiano, del

Oggi le scene di statue abbattute e quell’odore di censura e di tribunale dell’inquisizione per la morte ingiusta di un cittadino afroamericano non presagiscono nulla di buono se non un nuovo “terrore”, una nuova damnatio memoriae, un’operazione totalitaria Nel mondo le proteste per l’uccisione di George Floyd stanno portando all’abbattimento di statue, alla censura di…

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy