• 28/02 @ 14:24, Pandemia pretesto per un “great reset” che rischia di condannare milioni di imprese. Intervista a Marco Pizzuti, di… https://t.co/NTLEaAaGus
  • 28/02 @ 14:23, Danni collaterali: gli effetti drammatici della pandemia (e dei lockdown) che non entrano nei bilanci ufficiali, di… https://t.co/gYkOgbWHRP
  • 28/02 @ 14:22, Restaurazione globalista in atto: sarà “totalitaria”, o dovrà fare i conti con la realtà (e con i suoi avversari)?… https://t.co/iJKHgcR1n1
  • 28/02 @ 10:16, Governo Draghi nel segno della continuità anche nell’abuso dei Dpcm, di Matteo Milanesi https://t.co/ALpBbAxJpG
  • 28/02 @ 10:15, “Imago Lux”, di Adriano Angelini Sut: il Male cammina in mezzo a noi, di Graziano Davoli https://t.co/UqCrem7OSh
  • 28/02 @ 10:14, Russia e libertà di stampa: sui media Putin gioca in casa, ma non ha il monopolio del Quarto Potere, di Enzo Reale https://t.co/53G4mLWPmI

Tag regno unito


La vera variante inglese: sui vaccini il modello è quello del “negazionista” Johnson

Avatar di Daniele Meloni, in Esteri, Media, Quotidiano, del

Vuoi vedere che aveva ragione Boris Johnson? Il piano di vaccinazioni inglese corre a tutta velocità dopo lo smarcamento di Londra dall’Unione europea e nel Regno Unito si parla di fine del lockdown, progetti per le vacanze estive, ripresa dell’economia, mentre la sterlina è ai massimi da tre anni. Un mondo di distanza rispetto a…

Draghi ancora alle prese con Arcuri e Speranza, mentre fuori dall’Ue si corre con le vaccinazioni

Avatar di Matteo Milanesi, in Politica, Quotidiano, del

Caro presidente Draghi, “qui si parrà la tua nobilitate”.  Dopo un anno di governo politico fragile, nato in chiave anti-Salvini e con una maggioranza parlamentare risicata, ora ci si aspetta un cambio di marcia. Certo, la nascita di un esecutivo di unità nazionale presuppone l’arte del compromesso, il coraggio di gettare il cuore oltre l’ostacolo,…

Autogol Ue: il blocco dei vaccini per l’Irlanda del Nord indigna tutti e smaschera l’ipocrisia di Bruxelles

Avatar di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Con una telefonata nella serata di venerdì Boris Johnson e Ursula Von Der Leyen hanno messo fine a una giornata di tensioni tra Londra e Bruxelles, causata dalla decisione, da parte della Commissione, di rompere unilateralmente il Northern Ireland Protocol (NIP) firmato a latere dell’accordo sulla Brexit e interrompere le forniture di vaccini per l’Irlanda…

Falsa partenza di Biden: dice di voler unire il Paese, ma i primi decreti promuovono l’agenda radicale

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

Sicché il presidente Biden dovrebbe essere l’uomo dell’unità e della riconciliazione nazionale? A parte il suo discorso inaugurale, tutt’altro che unificante (come ha analizzato Federico Punzi su queste colonne), la sua presidenza prende il via con una falsa partenza che già dice molto: la pagina Twitter dell’ambasciata Usa in Israele viene ribattezzata “Ambasciata statunitense di…

Trump e Brexit lo dimostrano: il vero pericolo per la libertà economica è la centralizzazione

Avatar di Marco Faraci, in Economia, Politica, Quotidiano, del

Il “pericolo dazi” viene usato come spauracchio contro i “sovranismi”, per sostenere politiche di centralizzazione, ma è questa il vero pericolo per la libertà economica. Con Trump gli Usa non si sono certo ritirati dal commercio mondiale. E tra Regno Unito e Ue si continueranno a intrattenere relazioni economiche win-win, senza che siano più in…

L’abisso tra la Global Britain e un’Italietta allo sbando che non ha una vaga idea del proprio posto nel mondo

Avatar di Davide Rossi, in Politica, Quotidiano, del

Il Regno Unito esce brillantemente dal duro negoziato con l’Ue sulla Brexit. Boris Johnson, nella migliore tradizione inglese, in una situazione difficilissima ha giocato all’offensiva. Se n’è infischiato delle critiche e delle profezie di sventura degli europeisti in patria e soprattutto all’estero. Ha impugnato lo spauracchio del no deal e ne ha fatto una bandiera….

Healing Britain: fatta la Brexit, ora BoJo può concentrarsi su uscita dal Covid e ripresa economica

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

Messaggio da Oltremanica a poche ore dall’annuncio dell’accordo raggiunto tra Regno Unito e Unione europea: Boris è un ottimo giocatore di poker. Poche parole che riassumono l’ultima fase di trattative sulla travagliata saga Brexit: quattro anni di scontri, mezzi passi avanti e tanti passi indietro, governi pericolanti e leadership da consolidare, e una pandemia a…

Finalmente Brexit: la vittoria di Johnson, le bufale dei media, le due lezioni che arrivano da Londra

Avatar di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Dopo oltre quattro anni è finalmente Brexit. Contro ogni pronostico, contro ogni rivelazione più o meno falsa dei media mainstream, e contro la propaganda di Bruxelles, il Regno Unito ha tenuto testa a 27 nazioni e alla macchina politico-amministrativa dell’Ue, portando a casa un accordo sul modello canadese che era quello che all’inizio entrambe le…

Cultora © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy