• 27/07 @ 17:55, Uno spettro si aggira per l’Europa: l’asse russo-tedesco piega Biden, via libera al Nord Stream 2, di Federico Punz… https://t.co/sVfQyyzyPF
  • 27/07 @ 17:54, Estate serena per i “Competenti”, forse, ma non per milioni di italiani, di Matteo Milanesi https://t.co/hj2lf3q1Et
  • 26/07 @ 18:31, Tra anatemi e spersonalizzazione dell’avversario, creato un clima infame: le parole sono azioni, di Andrea Venanzon… https://t.co/jLGMNKH3yO
  • 26/07 @ 18:30, No-vax dove? Una caccia al capro espiatorio per coprire errori e ritardi dello Stato, di Federico Punzi https://t.co/UHj9rBcm1V
  • 21/07 @ 18:27, L’ascesa del “Woke” nel Regno Unito: marxismo culturale in salsa razziale e gender, di Rob Piccoli https://t.co/vpXAXweWYN
  • 21/07 @ 18:26, Con il pretesto dei diritti Lgbt, Bruxelles cerca di appropriarsi di poteri non suoi, di Musso https://t.co/oQICXzZroj

Tag Partito democratico


Sul Ddl Zan Renzi e Letta giocano il loro piccolo grande gioco

di Franco Carinci, in Politica, Quotidiano, del

Per chi ha letto un bel libro dedicatovi, “Il grande gioco”, conosce bene che cosa significa questo titolo, espressione con cui ci si era soliti riferire al duello spionistico ottocentesco, condotto fra la Gran Bretagna, allora insediata anche in India, e la Russia, con a partita l’influenza sull’Afganistan. Mi è parso suggestivo prendere a prestito…

L’impossibile diarchia Conte-Grillo e la svolta a sinistra di Letta

di Franco Carinci, in Politica, Quotidiano, del

Sempre la solita canea destrorsa che insinua e coltiva dubbi sulla buona salute del centrosinistra, di salute ce n’è anche troppa, visto che Pd e 5 Stelle puntano entrambi alla maggioranza, l’ex partitone coltiva “una vocazione maggioritaria”, il movimento, partito in progress, più ambizioso o più sognatore, punta ad “una assoluta maggioranza”. Naturalmente solo relativa,…

Tomba per 500 mila elettori: dalla paralisi a Roma il centrodestra rischia l’implosione nazionale

di Andrea Venanzoni, in Politica, Quotidiano, del

Come diamine puoi aspirare a governare un Paese intero, in una fase delicata e post-pandemica, se non appari in grado nemmeno di voler amministrare una città? Uno dei più straordinari casi di masochismo politico degli ultimi anni, che potrebbe determinare l’implosione collettiva e nazionale dell’intero schieramento di centrodestra Non parlerò della disastrosa situazione cimiteriale romana,…

Al Pd di Letta non bastano tasse tra le più alte al mondo e redditi di nullafacenza

di Romana Mercadante di Altamura, in Politica, Quotidiano, del

Enrico Letta ha detto qualcosa di sinistra. E qualcuno grida al miracolo. Chi? L’altro Enrico rosso, anzi Rossi, il governatore della rossa Toscana. Insomma, la svolta comunista della nuova segreteria del Pd eccola qui: l’ideona è una “dote” da lasciare ai giovani più poveri a spese dei più ricchi. Mancano solo Marianna – che in…

La sinistra si consegna a Fedez: libertà d’espressione a senso unico, grida alla censura mentre la applica ai nemici

di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

Altro che censura, la dirigente Rai interviene dando di fatto il via libera all’attacco di Fedez alla Lega. Il ddl Zan non aggiunge nulla ai diritti degli omosessuali, è un pericoloso attacco alla libertà d’espressione, in un’epoca in cui idee e opere artistiche vengono censurate e bandite in nome della “identity politics” e della Cancel…

Non cambieranno mai: si credono migliori, ma spesso smentiti dalla realtà e dai loro stessi comportamenti

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

A sinistra si sono sempre ritenuti migliori e più onesti di tutti. Una candida entità quasi impossibile da criticare, i cui difetti, se proprio ci sono, rappresentano comunque bazzecole rispetto agli orrori degli avversari. Un complesso di superiorità ha sempre accompagnato quella parte politica, fin dagli anni della ortodossia ideologica comunista. Il leader storico del…

Condannati a sparire: piccoli centri vittime del lockdown. Disegno perverso o pericolosa stupidità?

di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

Qualche sera fa c’era a Quarta Repubblica la Debora Serracchiani che, essendo comunista o postcomunista, di economia e crisi economica capisce poco. Cosa diceva Debora tutta ispirata? Diceva che “questa situazione di lockdown penalizza soprattutto le grandi città”. È esattamente il contrario: le metropoli, afflitte, devastate fin che si vuole, hanno la forza della massa…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy