• 27/07 @ 17:55, Uno spettro si aggira per l’Europa: l’asse russo-tedesco piega Biden, via libera al Nord Stream 2, di Federico Punz… https://t.co/sVfQyyzyPF
  • 27/07 @ 17:54, Estate serena per i “Competenti”, forse, ma non per milioni di italiani, di Matteo Milanesi https://t.co/hj2lf3q1Et
  • 26/07 @ 18:31, Tra anatemi e spersonalizzazione dell’avversario, creato un clima infame: le parole sono azioni, di Andrea Venanzon… https://t.co/jLGMNKH3yO
  • 26/07 @ 18:30, No-vax dove? Una caccia al capro espiatorio per coprire errori e ritardi dello Stato, di Federico Punzi https://t.co/UHj9rBcm1V
  • 21/07 @ 18:27, L’ascesa del “Woke” nel Regno Unito: marxismo culturale in salsa razziale e gender, di Rob Piccoli https://t.co/vpXAXweWYN
  • 21/07 @ 18:26, Con il pretesto dei diritti Lgbt, Bruxelles cerca di appropriarsi di poteri non suoi, di Musso https://t.co/oQICXzZroj

Tag Macron


Numeri Covid gonfiati, ecco la “pistola fumante”. E piace la stretta di Macron sui non vaccinati

di Davide Rossi, in Politica, Quotidiano, del

Da un anno e mezzo alcuni di noi, una minoranza, denunciano il fatto che il Covid-19 esiste ma lo Stato, strumentalmente e per imporre obblighi vaccinali e giri di vite alle libertà personali dei cittadini, gonfi il numero di malati e vittime per sostenere la narrazione terroristica del virus. Già il presidente della Regione Veneto,…

Perché tutto ciò che sappiamo porta alla Troika. A meno che Draghi…

di Musso, in Economia, Quotidiano, del

Il futuro è ignoto, ma alcune cose le sappiamo: le regole del Patto di Stabilità torneranno nel 2023; arriva l’inflazione e – con essa – cesseranno gli acquisti Bce. Si svolgeranno elezioni tedesche (la bolla Verde sta esplodendo, il prossimo cancelliere sarà CDU) e francesi (Macron molto debole). Il Btp potrebbe entrare in crisi e…

Regali di Biden a Mosca e Berlino, ma Merkel resta filo-cinese (e filo-russa)

di Musso, in Esteri, Quotidiano, del

La questione russa – Il 17 marzo 2021, Biden dava a Putin dell’assassino, con probabile riferimento al capitolo dei “diritti umani”. Per risposta, Mosca conduceva esercitazioni militari al confine ucraino. E faceva dire al vice-ministro degli esteri che “la Russia respingerebbe con forza ciò che considera una inaccettabile interferenza nella propria sfera geografica di influenza”….

Nuovo braccio di ferro con l’Ue sul Nord Irlanda: la grande sfida di BoJo è tenere integro il Regno

di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Il prepotente ritorno alla ribalta del Protocollo nordirlandese – per pure casualità in contemporanea con le polemiche su AstraZeneca – ha riproposto un Boris Johnson nuovamente assertivo, pronto a tutto pur di difendere l’integrità territoriale del Regno Unito. Nelle discussioni con i leader dell’Unione europea a Carbis Bay – magnifica sede del G7 – Johnson…

Elogio dello schiaffo a Macron: gesto dissacrante verso il ‘sovrano’, emblematico dell’esasperazione popolare

di Davide Rossi, in Politica, Quotidiano, del

Uno schiaffo in faccia al potere. Ecco, sfrondato di tutte le ipocrisie del politicamente corretto e del buonismo a senso unico, come possiamo definire quello che è accaduto l’altro ieri a Macron. Il presidente francese si trovava in visita nel dipartimento della Drome, nel sud-est del Paese, nell’ambito del suo cosiddetto “Tour dei territori” in…

Contrordine compagni! Draghi e Macron ci ripensano: “Pronti a ripartire” con AstraZeneca. Ma la frittata è fatta

di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

I “Competenti” come dilettanti allo sbaraglio È andata proprio come vi avevamo raccontato ieri: una decisione politica e una decisione a cui i governi di Francia e Italia si sono visti costretti dopo aver appreso dell’intenzione di Berlino di sospendere AstraZeneca senza aspettare le conclusioni dell’Ema sui casi sospetti: non si sarebbero potuti permettere politicamente…

Massacro diplomatico a Mosca: umiliato non solo Borrell, ma l’intera Unione europea

di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Il problema sono le conferenze stampa. Finché gli incontri diplomatici rimangono nelle chiuse stanze delle cancellerie, alla presenza dei traduttori e di qualche consigliere politico, le miserie dell’impreparazione e dell’improvvisazione risultano invisibili al grande pubblico. Quando però, con tutta l’intenzione, si sbatte il malcapitato ospite di turno in un’arena piena di giornalisti adeguatamente addomesticati dal…

L’accordo post-Brexit c’è: cadono le pretese Ue più assurde, ma Parigi è furibonda

di Musso, in Esteri, Quotidiano, del

L’Ue sembra aver deciso di tornare sulla terra, per gli interessi commerciali della gran parte degli Stati membri e il pragmatismo last-minute di Berlino: nessuno vuol morire per il Mercato Unico. Ma Parigi è furibonda e chiude il confine: fallo di frustrazione, o Macron può ancora bloccare tutto? L’Ue otterrebbe un accordo commerciale anomalo (aiuti…

Vittoria polacca-ungherese a Bruxelles, ma occhio alla carta di riserva del “partito francese”

di Musso, in Esteri, Quotidiano, del

Il Parlamento europeo ha approvato la bozza di un nuovo Regolamento detto “sullo Stato di diritto”, cui Polonia e Ungheria si sono opposte. Il Consiglio europeo ha approvato un compromesso, in forma di Dichiarazione interpretativa, dal quale Varsavia e Budapest hanno ottenuto ben 7 vantaggi. Ma vogliono andare di fronte alla Corte di Giustizia Europea,…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy