• 19/09 @ 16:23, Aukus, il nuovo patto anti-Cina: deterrente nucleare all’Australia e velleitarismo Ue smascherato, di Daniele Melon… https://t.co/eiiMaU7k2i
  • 19/09 @ 16:22, Un atto di forza bruta: il Super Green Pass fa strage di diritto e libertà, di Federico Punzi https://t.co/ZwYAGveKjX
  • 16/09 @ 16:04, Scandalo Lamorgese: “Poteva capitare ovunque”, la ministra Pilato se ne lava le mani, di Max Del Papa https://t.co/ji8FmMxJpy
  • 16/09 @ 16:03, Le due Leghe: come andrà a finire lo scontro (sempre più manifesto) tra LegaEuro e LegaSalvini? di Musso https://t.co/3PGIBUshtj
  • 12/09 @ 15:36, Il ritiro dall’Afghanistan segna anche il ritiro dell’ideologia globalista? di Fabrizio Borasi https://t.co/tk8glKYav7
  • 12/09 @ 15:35, 11 settembre 2021: il trionfo dei Talebani e un Occidente in stato confusionale, di Enzo Reale https://t.co/xINZSjMSbh

Tag Johnson


Niente Green Pass in UK: Parlamento e imprenditori contrari. E l’alternativa non sono le chiusure

di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Boris Johnson mette in soffitta il Green Pass. Domenica, di fronte alle telecamere dell’Andrew Marr Show della Bbc, il ministro della salute Sajid Javid ha confermato il no al passaporto vaccinale da parte dal governo conservatore, che annuncerà questa settimana le misure per affrontare la pandemia durante la prossima stagione autunnale e invernale. “Non dobbiamo…

Se Boris Johnson volta le spalle al Thatcherismo

di Matteo Bellini, in Esteri, Quotidiano, del

Per i più convinti sostenitori di una Brexit liberale, le ultime mosse di politica economica scelte dal premier Boris Johnson e dal Cancelliere dello Scacchiere Sunak risuonano alquanto preoccupanti. Se da un lato il governo di Londra sta dimostrando di tenere maggiormente alle libertà civili rispetto al nostro, rifiutando l’obbligo di Green Pass, sul lato…

Il ritiro disastroso di Biden apre una faglia persino nella Special Relationship con Londra

di Bepi Pezzulli, in Esteri, Quotidiano, del

Il ritiro accelerato delle truppe Usa dall’Afghanistan ha aperto una faglia nella relazione speciale. Se per l’opinione pubblica mondiale, l’immagine dell’elicottero in decollo da Kabul è stata reminescente della fuga in elicottero dal tetto dell’ambasciata Usa a Saigon, per il Regno Unito la crisi afghana ha portato l’orologio della storia indietro alla crisi di Suez…

Mattarella, i disordini, il dopo-partita: ecco cosa è successo davvero a Wembley tra realtà e fake news

di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Domenica scorsa, Wembley. Finale di Euro2020 tra l’Italia e l’Inghilterra. La partita più importante nella storia del Tre Leoni negli ultimi 55 anni, un match che ha avuto risvolti, purtroppo, non solo calcistici, e che stanno ancora facendo parlare a Londra come a Roma da giorni. Ecco come sono andate le cose in quella che…

No, non è la rivincita sulla Brexit: Ue non è sinonimo di Europa e Londra resta centrale

di Stefano Magni, in Politica, Quotidiano, del

Non appena Donnarumma ha parato l’ultimo calcio di rigore, regalandoci la vittoria dell’Europeo 2020, i soliti commentatori della domenica hanno iniziato a rovinarci la festa. Nel modo peggiore: politicizzando lo sport. Non è una novità che le partite giocate dalla nazionale entrino a far parte del dibattito sociale e politico. Parafrasando Churchill, gli italiani vincono…

L’Europeo della “calciopolitica”: sintomo della crisi di consenso delle democrazie

di Daniele Meloni, in Politica, Quotidiano, del

Il numero della scorsa settimana del magazine britannico The Economist conteneva un richiamo in prima pagina sul campionato europeo di calcio in corso e definiva il calcio come “la politica con altri mezzi”. Già. Perché mai come questa volta la rassegna continentale ha preso una politicizzazione così smaccata: dalle divise della nazionale Ucraina raffiguranti la…

Se i vaccini funzionano, basta terrorismo su varianti e contagi. Politici e media se ne facciano una ragione

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Se c’è una cosa che unisce la maggioranza dei commentatori, magari divisi fra aperturisti e chiusuristi di fronte alla utilità o meno delle varie forme di lockdown, è il riconoscimento della sostanziale efficacia dei vaccini. In effetti, al di là del caos mediatico sorto attorno al vaccino AstraZeneca, della triste scomparsa della ragazza diciottenne di…

Altro che fuga post-Brexit! Dopo Nissan, anche Stellantis sceglie il Made in Uk per le sue auto elettriche

di Daniele Meloni, in Economia, Esteri, Quotidiano, del

Lo stabilimento della Vauxhall di Port Ellesmere non lascia, anzi, raddoppia. Il governo britannico ha infatti raggiunto un accordo con Stellantis – il quinto gruppo automobilistico al mondo – per la costruzione di van e veicoli elettrici lì dove nel 1964 fu prodotta la prima auto della casa britannica, la Vauxhall Viva. L’investimento della multinazionale…

Le élite Ue non hanno ancora superato il trauma Brexit e meditano vendetta

di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Com’era prevedibile, sta spirando nell’Unione europea un pericoloso vento anti-britannico. Mette subito conto notare che non si tratta di un movimento popolare, cioè di un sentimento che sgorga dal basso. Al contrario, tanti cittadini europei continuano a manifestare rispetto e ammirazione per Londra e il Regno Unito, il Paese in cui la democrazia liberale è…

Accordo commerciale Uk-Australia, pietra angolare del cordone democratico intorno alla Cina

di Bepi Pezzulli, in Esteri, Quotidiano, del

Londra ha capitalizzato la presidenza del G7 ponendosi al centro di un fronte delle democrazie liberali in via di formazione per contenere la Cina con le armi del commercio e delle infrastrutture. Il primo grande accordo di libero scambio negoziato da zero dopo l’uscita del Regno Unito dall’Unione è stato concluso dal primo ministro britannico Boris…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy