• 13/04 @ 18:43, L’antirazzismo di oggi ripudia i valori (americani e cristiani) di Martin Luther King, di Fabrizio Borasi https://t.co/VfBW7ygePg
  • 13/04 @ 18:42, Perché non siamo guariti: nel libro del ministro Speranza la pandemia come opportunità per un’agenda politico-ideol… https://t.co/bZw0qpzJKM
  • 12/04 @ 16:50, Fu vera competenza? Il ruolo di Draghi nelle privatizzazioni sotto la lente della Corte dei conti, di Davide Rossi https://t.co/fWISCWK8Nf
  • 12/04 @ 16:49, Da cittadini a sudditi: l’incubo di una società sussidiata e divisa tra iper-garantiti e dimenticati, di Andrea Ven… https://t.co/gRdtMfTFz6
  • 09/04 @ 18:37, Bruciato AstraZeneca, ma la colpa è dei giovani che saltano la fila. Draghi scaricabarile, come Conte, di Federico… https://t.co/r6A9M5i6cy
  • 08/04 @ 19:40, Margaret Thatcher: la Lady di ferro che mise in pratica le ricette liberali nell’interesse dell’individuo e della n… https://t.co/IefK6Xl1Ni

Tag centrodestra


Da Madrid schiaffo all’Europa della paura e un messaggio liberale al centrodestra

Avatar di Mauro Bondì, in Esteri, Quotidiano, del

L’Europa paralizzata dal virus ha un cuore pulsante che batte a Madrid. Dal sud del continente parte il risveglio dei cittadini delusi, stanchi delle chiusure a tutti i costi e desiderosi di tornare alla normalità. La schiacciante vittoria di Ines Diaz Ayuso (Partito Popolare), confermata presidente della municipalità di Madrid, ne è il segnale più…

Il messaggio liberalconservatore è ancora vincente, ora ai Popolari manca solo il tassello “devoluzionista”

Avatar di Marco Faraci, in Esteri, Quotidiano, del

Non c’è dubbio che la vittoria del Partido Popular (PP) nelle elezioni anticipate per il rinnovo dell’assemblea della regione di Madrid è stata netta sul piano dei numeri, anche al di là delle previsioni già favorevoli dei sondaggi. Le dimensioni del successo della presidente uscente Isabel Díaz Ayuso sono però ulteriormente amplificate dal significato ideologico…

L’amore per Putin una malattia infantile che un centrodestra di governo deve superare

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

La crisi al confine con l’Ucraina è seria? Ma soprattutto, l’Italia come la potrà affrontare nei prossimi giorni e settimane, soprattutto se si dovesse verificare un’improvvisa escalation? Alla prima domanda è facile rispondere: al confine con l’Ucraina, l’esercito russo sta ammassando una quantità di uomini e armi mai vista dal 2014, da quando, cioè, la…

Centrodestra in salute nei sondaggi, ma una parte di elettorato non è rappresentata

Avatar di Matteo Milanesi, in Politica, Quotidiano, del

La Lega ha promesso troppo e fino ad oggi ottenuto poco sulle riaperture. Nel caso in cui le attuali restrizioni verranno prolungate fino al 30 aprile, o addirittura oltre, il rischio è che una importante platea di elettori leghisti scontenti cominci a guardare con interesse a Fratelli d’Italia, l’unico partito rimasto all’opposizione in Parlamento. Molti…

Sinistra alleanza senza partiti: divisi, disgregati e senza leadership

Avatar di Matteo Milanesi, in Politica, Quotidiano, del

Dall’insediamento di Mario Draghi a Palazzo Chigi, le diverse strade intraprese da Giorgia Meloni e Matteo Salvini, oltre all’immediato appoggio di Forza Italia all’opzione di un governo di unità nazionale, avrebbero potuto disarticolare l’intera coalizione, e invece, nonostante le differenti sensibilità politiche e culturali, l’alleanza rimane solida e la preferita degli italiani.  Al contrario, a…

Draghi non può essere l’uomo della “discontinuità”. L’unica alternativa è un centrodestra liberalconservatore

Avatar di Marco Faraci, in Politica, Quotidiano, del

Ci sono un certo numero di ragioni che depongono a favore del sostegno all’Esecutivo di Mario Draghi deciso da parte maggioritaria del centrodestra. Da un lato è una decisione che può consentire di incidere su alcune importanti scelte di rilancio economico. Dall’altro consente di evitare che le sinistre possano gestire decisivi passaggi istituzionali (dall’elezione del…

La scommessa della Lega su Draghi: svolta europeista o continuazione del “sovranismo” con altri mezzi?

Federico Punzi di Federico Punzi, in Economia, Politica, Quotidiano, del

La Lega ha rotto gli indugi e detto sì a Draghi – come in realtà si poteva facilmente intuire che avrebbe fatto fin dalle prime dichiarazioni di cauta apertura di Matteo Salvini (se non dalle diverse uscite di Giancarlo Giorgetti nei mesi scorsi). Giorni fa avevamo indicato due motivi a nostro avviso sbagliati per un…

I dolori dei giallo-rossi, che nel Governo Draghi dovranno digerire la coabitazione con Salvini

Avatar di Franco Carinci, in Politica, Quotidiano, del

Il tormentone del dibattito politico aperto dall’incarico a Mario Draghi prende spunto dalle parole del presidente della Repubblica che lo hanno accompagnato, cioè il varo di “un governo di alto profilo che non dovrà identificarsi in alcuna formula politica”. Interpretato sullo sfondo di uno stallo istituzionale – quale costituito dall’inesistenza di una qualsiasi maggioranza, di…

Draghi viene per restare e scongiurare il voto anticipato: dopo i 5 Stelle, ora la Lega rischia la normalizzazione europeista

Federico Punzi di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

E così, Matteo Renzi è andato fino in fondo, ha completato ciò che aveva iniziato. Non si è accontentato di dimostrare l’indispensabilità di Italia Viva per la tenuta del Conte 2 e della legislatura. E, d’altra parte, i partner della ormai ex maggioranza non gli hanno complicato troppo la scelta, non rinunciando – stando ai…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy