• 27/07 @ 17:55, Uno spettro si aggira per l’Europa: l’asse russo-tedesco piega Biden, via libera al Nord Stream 2, di Federico Punz… https://t.co/sVfQyyzyPF
  • 27/07 @ 17:54, Estate serena per i “Competenti”, forse, ma non per milioni di italiani, di Matteo Milanesi https://t.co/hj2lf3q1Et
  • 26/07 @ 18:31, Tra anatemi e spersonalizzazione dell’avversario, creato un clima infame: le parole sono azioni, di Andrea Venanzon… https://t.co/jLGMNKH3yO
  • 26/07 @ 18:30, No-vax dove? Una caccia al capro espiatorio per coprire errori e ritardi dello Stato, di Federico Punzi https://t.co/UHj9rBcm1V
  • 21/07 @ 18:27, L’ascesa del “Woke” nel Regno Unito: marxismo culturale in salsa razziale e gender, di Rob Piccoli https://t.co/vpXAXweWYN
  • 21/07 @ 18:26, Con il pretesto dei diritti Lgbt, Bruxelles cerca di appropriarsi di poteri non suoi, di Musso https://t.co/oQICXzZroj

Media


Le virostar ora anche nelle camere da letto: invece che a far vincere la vita, sono impegnati a negarla

di Andrea Venanzoni, in Cultura, Media, Quotidiano, del

Vietato scopare. Forse ve lo diranno più poeticamente, o forse con maggior nitore scientifico nell’utilizzo della terminologia e nella scelta delle parole, ma se si gratta la scorza intrisa di apparente preoccupazione per la diffusione del contagio ci si accorge che all’approssimarsi di stagione calda e diminuzione delle restrizioni la virologia da palinsesto tv ha…

Così Silvia Toffanin smaschera l’ipocrisia di “Lea T”

di Andrea Tosi, in Media, Quotidiano, del

La produzione di Verissimo, e quindi indirettamente anche la conduttrice Silvia Toffanin, sono state accusate di censura e di discriminazione dalla modella transessuale Lea T, la quale si era raccontata proprio ai microfoni del famosissimo rotocalco televisivo di Canale 5. L’intervista della modella aveva trattato argomenti personali molto toccanti, tra cui il percorso che aveva…

Chi ha detto che il personaggio di successo (meritato o meno) debba diventare guru e capopòpolo?

di Roberto Ezio Pozzo, in Media, Quotidiano, del

Ciò che lascia perplessi è l’identificazione del personaggio di successo (meritato o meno) nel ruolo di capopòpolo, di guida spirituale, di modello da seguire per forza, e persino di grande industriale… Il rovesciamento dei termini valutativi delle persone celebri sembra ormai cosa fatta. Normalmente si dovrebbe diventare celebri quando si sia fatto qualcosa di memorabile,…

Russia e libertà di stampa: sui media Putin gioca in casa, ma non ha il monopolio del Quarto Potere

di Enzo Reale, in Esteri, Media, Quotidiano, del

Nel ricorrente dibattito sulla natura del sistema Putin (dittatura, sistema ibrido, democrazia autoritaria) uno degli aspetti paradossalmente meno commentati è il rapporto tra potere e mezzi di comunicazione. Il caso Navalny ha recentemente spostato l’attenzione sull’uso dei social media come tattica di mobilitazione e di denuncia dei misfatti dei dirigenti politici, ma il rischio è…

La vera variante inglese: sui vaccini il modello è quello del “negazionista” Johnson

di Daniele Meloni, in Esteri, Media, Quotidiano, del

Vuoi vedere che aveva ragione Boris Johnson? Il piano di vaccinazioni inglese corre a tutta velocità dopo lo smarcamento di Londra dall’Unione europea e nel Regno Unito si parla di fine del lockdown, progetti per le vacanze estive, ripresa dell’economia, mentre la sterlina è ai massimi da tre anni. Un mondo di distanza rispetto a…

Non saranno moduli chilometrici e burocrazia a garantirci la nostra privacy, ma l’autodifesa

di Roberto Ezio Pozzo, in Cultura, Media, Quotidiano, del

Già vi parlai, tempo fa, e proprio su Atlantico Quotidiano, delle contraddizioni in merito alla normativa a tutela della cosiddetta privacy. I miei timori erano fondati ed i miei dubbi confermati dall’osservazione dei fenomeni sociali in corso. Proprio in questi giorni assistiamo ad innumerevoli dispute teoriche su quanto poco rispettosi della nostra privacy siano i…

Dopo l’insulto di Friedman, sorrisi e silenzi: il servilismo pro-Biden/Harris ha molte facce, nessuna decente

di Max Del Papa, in Media, Quotidiano, del

Il caratterista in fama di economista Alan Friedman va in televisione, quella pubblica, del servizio pubblico, la Rai, a dire che la moglie dell’ex presidente Trump è una escort, quanto a dire una puttana, e in studio gli ospiti ridacchiano allusivi, complici: bisogna vederle tutte a questo mondo. Ora, lasciamo pur perdere il doppiopesismo etico,…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy