• 12/04 @ 16:50, Fu vera competenza? Il ruolo di Draghi nelle privatizzazioni sotto la lente della Corte dei conti, di Davide Rossi https://t.co/fWISCWK8Nf
  • 12/04 @ 16:49, Da cittadini a sudditi: l’incubo di una società sussidiata e divisa tra iper-garantiti e dimenticati, di Andrea Ven… https://t.co/gRdtMfTFz6
  • 09/04 @ 18:37, Bruciato AstraZeneca, ma la colpa è dei giovani che saltano la fila. Draghi scaricabarile, come Conte, di Federico… https://t.co/r6A9M5i6cy
  • 08/04 @ 19:40, Margaret Thatcher: la Lady di ferro che mise in pratica le ricette liberali nell’interesse dell’individuo e della n… https://t.co/IefK6Xl1Ni
  • 08/04 @ 19:39, Mentre a Roma si chiacchiera ancora di AstraZeneca, a Londra vedono la luce in fondo al tunnel, di Nicholas Pellegr… https://t.co/dpGZOdoyLu
  • 03/04 @ 11:59, Il caso Biot rafforza chi spinge per una politica anti-russa. Ma è nel nostro interesse? di Michele Marsonet https://t.co/YP4I8M7DFQ

Articoli

Marco Cesario
di Marco Cesario


Giornalista professionista e scrittore. Dopo la laurea in filosofia all’Università di Napoli ed un Master in filosofia alla Sorbona di Parigi lavora per l’agenzia nazionale ANSA, al desk di ANSAmed. Da Parigi, ha collaborato per Micromega (La Repubblica), Linkiesta, Pagina99, The Post Internazionale, EastWest.

La Cancel Culture colpisce anche Dante, via Maometto dall’Inferno: “Uomini siate, e non pecore matte”

Marco Cesario di Marco Cesario, in Cultura, Quotidiano, del

Anche il Sommo Poeta doveva pagare il suo pesante e grottesco tributo all’epurazione di massa della cultura a favore del politicamente corretto, operazione che sta provocando la più grande cancellazione e riscrittura della storia, che non era riuscita nemmeno alle dittature del XX secolo, alle teocrazie medievali o alle oligarchie più feroci di tutti i…

Lento ed inesorabile naufragio della laicità alla francese: il 52% degli studenti contrario alla satira blasfema

Marco Cesario di Marco Cesario, in Esteri, Quotidiano, del

Un sondaggio della LICRA e dell’istituto Ifop sugli studenti delle scuole superiori indica che oltre il 50 per cento è favorevole all’uso di simboli religiosi e addirittura un 38 per cento è a favore di una legge che permetta d’indossare il “burkini”. Il 52 per cento poi si dice contrario al diritto alla blasfemia. La…

“Chi sarà il prossimo?”. L’atto d’accusa di Charlie Hebdo al potere politico, impotente di fronte al jihadismo dilagante

Marco Cesario di Marco Cesario, in Esteri, Quotidiano, del

“La Repubblica Decapitata” dice il sottotitolo del nuovo numero di Charlie Hebdo in edicola e Riss disegna le teste mozzate di diverse professioni, compresa quella del presidente della Repubblica. “Non ispirati da Dio, scrive Riss, solo miserabili esseri umani”… Un vero e proprio schiaffo al potere politico incapace di sconfiggere il male endemico del radicalismo…

Scia di sangue e autocensura, in Francia l’islamismo penetra nelle scuole

Marco Cesario di Marco Cesario, in Esteri, Quotidiano, del

Continua la scia di sangue legata alle caricature di Charlie Hebdo. Dopo il massacro alla redazione del 2015 e l’attacco di tre settimane fa ai giornalisti dell’agenzia Premières Lignes nella stessa strada dove prima sorgeva la redazione del quotidiano satirico, un altro abominevole assassinio nel cuore dell’Europa. Un professore di storia di un liceo di…

La Francia è in Mali da 7 anni. A combattere il terrorismo? No, a difendere i depositi di uranio

Marco Cesario di Marco Cesario, in Esteri, Quotidiano, del

Era l’11 gennaio del 2013 quando François Hollande annunciava che la Francia inviava il suo esercito in Mali per “affrontare l’aggressione terroristica che minaccia tutta l’Africa occidentale”. La retorica hollandiana accompagnava come una grancassa il governo francese alle prese con la sua singolare crociata contro la minacciosa jihad nientepopodimenoche in Mali. Nessuno all’epoca si chiedeva…

In Francia il governo si prepara a varare nuove misure restrittive per arginare il virus

Marco Cesario di Marco Cesario, in Esteri, Quotidiano, del

Venerdì Macron ha riunito il Consiglio di Difesa per mettere a punto misure per fronteggiare la diffusione del virus. Confinamenti localizzati (città, quartieri, scuole), chiusura di bar e ristoranti, divieto di riunione di più di 10 persone, isolamento di anziani e persone vulnerabili. A preoccupare è il numero crescente di nuovi ricoveri in terapia intensiva…

La Francia si prepara al peggio: record di contagi (ma anche di test) e mascherine obbligatorie

Marco Cesario di Marco Cesario, in Esteri, Quotidiano, del

Le misure anti-Covid per preparare la riapertura delle classi subiscono una spettacolare accelerazione in Francia. Fino ad allora il governo non aveva voluto prendere una decisione univoca lasciando ai presidi la decisione di rendere obbligatorie o meno le mascherine nelle scuole durante le ore di ricreazione. Ma oggi, il ministro dell’istruzione è stato molto più…

Il mistero delle chiese bruciate in Francia: 21 in due anni e oltre mille atti anti-cristiani nel solo 2019

Marco Cesario di Marco Cesario, in Esteri, Quotidiano, del

Sono 21 in Francia le chiese colpite da incendi o tentativi di incendio in due anni (ben 15 di origine dolosa) e oltre mille, secondo un rapporto del Ministero dell’interno di Parigi, gli atti anti-cristiani, a fronte di 687 antisemiti e 154 anti-islamici. Intanto, l’inchiesta sull’incendio che ha parzialmente distrutto Nôtre-Dame sembra ad un punto…

Mala tempora currunt: la seconda rovinosa caduta di Costantinopoli

Marco Cesario di Marco Cesario, in Cultura, Quotidiano, del

Con un colpo di spugna propagandistico, Erdogan cancella in un solo colpo la tradizione antichissima di Bisanzio, Costantinopoli e l’eredità stessa di Atatürk. Triste e desolante per la Turchia ma anche per l’Europa… Mala tempora currunt. Costantinopoli è caduta di nuovo. Santa Sofia, gioiello dell’architettura cristiana bizantina, modello al quale tutta l’arte bizantina ed anche…

Historia magistra vitae: come nel passato, la furia iconoclasta di oggi lascia presagire solo un nuovo “terrore”

Marco Cesario di Marco Cesario, in Cultura, Quotidiano, del

Oggi le scene di statue abbattute e quell’odore di censura e di tribunale dell’inquisizione per la morte ingiusta di un cittadino afroamericano non presagiscono nulla di buono se non un nuovo “terrore”, una nuova damnatio memoriae, un’operazione totalitaria Nel mondo le proteste per l’uccisione di George Floyd stanno portando all’abbattimento di statue, alla censura di…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy