• 19/09 @ 16:23, Aukus, il nuovo patto anti-Cina: deterrente nucleare all’Australia e velleitarismo Ue smascherato, di Daniele Melon… https://t.co/eiiMaU7k2i
  • 19/09 @ 16:22, Un atto di forza bruta: il Super Green Pass fa strage di diritto e libertà, di Federico Punzi https://t.co/ZwYAGveKjX
  • 16/09 @ 16:04, Scandalo Lamorgese: “Poteva capitare ovunque”, la ministra Pilato se ne lava le mani, di Max Del Papa https://t.co/ji8FmMxJpy
  • 16/09 @ 16:03, Le due Leghe: come andrà a finire lo scontro (sempre più manifesto) tra LegaEuro e LegaSalvini? di Musso https://t.co/3PGIBUshtj
  • 12/09 @ 15:36, Il ritiro dall’Afghanistan segna anche il ritiro dell’ideologia globalista? di Fabrizio Borasi https://t.co/tk8glKYav7
  • 12/09 @ 15:35, 11 settembre 2021: il trionfo dei Talebani e un Occidente in stato confusionale, di Enzo Reale https://t.co/xINZSjMSbh

Articoli


di Fabrizio Borasi


Il ritiro dall’Afghanistan segna anche il ritiro dell’ideologia globalista?

di Fabrizio Borasi, in Esteri, Quotidiano, del

Il drammatico ritiro delle truppe Usa dall’Afghanistan, che per il modo con cui è stato condotto ha rappresentato di per sé uno degli episodi più infelici della recente storia americana, se valutato in una prospettiva di lungo periodo è però significativo perché segna probabilmente la fine di un’epoca, quella dominata dall’ideologia globalista, cioè da quella…

Nel Green Pass la concezione controriformistica del potere pubblico: scissione tra libertà e responsabilità

di Fabrizio Borasi, in Politica, Quotidiano, del

Persiste in Italia, nell’approccio alla pandemia, una mentalità da Controriforma: al governo, libertà senza responsabilità; ai cittadini, responsabilità senza libertà. Ipocrisia nell’applicazione delle misure e “doppia verità”, una per il “popolino” e l’altra per i “chierici”… La conferenza stampa di giovedì scorso in cui il presidente del Consiglio Mario Draghi ha annunciato le misure dirette…

Perché deridere il Cristo crocifisso per affermare la propria identità e rivendicare diritti?

di Fabrizio Borasi, in Cultura, Quotidiano, del

Uno dei dogmi incontestati della cultura politicamente corretta di oggi è quello della protezione delle “identità personali”, le quali sono circondate da una serie di divieti e di prescrizioni, la cui violazione dà luogo a condanne non solo sociali e mediatiche, ma in qualche caso anche penali e/o al risarcimento dei danni. Ben oltre la…

La crisi del lavoro come valore: un cardine della civiltà occidentale minacciato dall’ideologia globalista

di Fabrizio Borasi, in Cultura, Quotidiano, del

Quanto accaduto lo scorso Primo Maggio è per molti versi veramente paradossale e forse merita qualche piccola considerazione. Non mi riferisco alle esternazioni, decisamente fuori luogo, fatte in occasione del tradizionale concerto romano dal “rapper” Fedez, ma piuttosto al fatto che nella ricorrenza della Festa dei lavoratori di tutto si è parlato fuorché di lavoro….

L’antirazzismo di oggi ripudia i valori (americani e cristiani) di Martin Luther King

di Fabrizio Borasi, in Cultura, Quotidiano, del

Lo scorso 4 aprile quasi nessuno dei mass e social media (talora quasi maniacali nel segnalare anniversari relativi a personaggi pressoché sconosciuti) ha ricordato che cinquantatré anni prima, il 4 aprile del 1968, moriva assassinato a Memphis, Tennessee, colui che è stato al tempo stesso uno dei protagonisti della vita civile americana del Dopoguerra e…

Restaurazione globalista in atto: sarà “totalitaria”, o dovrà fare i conti con la realtà (e con i suoi avversari)?

di Fabrizio Borasi, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

Dopo la fine della presidenza Trump, a partire dagli Stati Uniti ha preso il via in tutti i Paesi occidentali quella che appare a tutti gli effetti una vera e propria “restaurazione” della visione del mondo globalista e politicamente corretta “senza se e senza ma”, volta a ripristinare e a rafforzare a livello mondiale i…

Biden esecutore dell’agenda radicale, ma stavolta la identity politics fa infuriare le femministe

di Fabrizio Borasi, in Cultura, Esteri, Quotidiano, del

Uno dei primi provvedimenti del neopresidente Joe Biden ha sollevato accese proteste da parte di molte femministe americane, comprese alcune facenti parte da sempre dei gruppi più progressisti e “radicali” schierati a tutela dei diritti del gentil sesso. Com’è possibile tutto questo? si chiederà il lettore. Forse che l’uomo politico democratico già sostenitore dei diritti…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy