• 18/05 @ 16:08, Dall’Eur al Salone del Libro: non c’è confessione senza penitenza, di Franco Carinci https://t.co/cFSl36apKc
  • 18/05 @ 16:06, “Barca Nostra” e “Building Bridges”: la Biennale dell’artisticamente corretto, di Anna Bono https://t.co/wtwZ4JF6Eb
  • 18/05 @ 05:23, Deficit dei diritti umani, surplus commerciale: ecco l’arma della Cina contro le economie di libero mercato, di Lau… https://t.co/kDj5m76wsT
  • 18/05 @ 05:20, Autonomie regionali: un’opportunità da cogliere, insieme a una riforma costituzionale per un governo più stabile e… https://t.co/bFBiSsCxTB
  • 17/05 @ 19:32, La polarizzazione 5 Stelle-sinistra e Lega-destra: ma comunque vada alle Europee, il governo gialloverde potrebbe g… https://t.co/WS06lZOU0a
  • 17/05 @ 19:30, Ecco perché la vera battaglia, geopolitica e religiosa, si combatte in Iraq ed è qui che l’imperialismo iraniano va… https://t.co/zGWbztosSB

Tag ue


No, amici di “Più Europa”, Bruxelles non è un modello di integrazione. A Molenbeek l’Europa multicult è fallita

Avatar di Adriano Angelini Sut, in In Cold Blood, Rubriche, del

Giorni fa è girato in rete un raccapricciante manifestino di “Più Europa” in vista delle prossime elezioni europee. Una candidata del partito di Emma Bonino, di cui non farò il nome per non farle pubblicità (tanto in rete ve lo trovate da soli), diceva di amare Molenbeek, il quartiere di Bruxelles con la più alta…

La nuova ascesa di Nigel Farage e i segreti del successo della sua ultima creatura: il “Brexit Party”

Avatar di Graziano Davoli, in Esteri, Quotidiano, del

I sondaggi, che ricordiamolo non sono oracoli, sembrano dare un quadro preciso sulle intenzioni di voto dei cittadini britannici in occasione delle prossime elezioni europee. Il Brexit Party, la nuova creatura di Nigel Farage, risulta essere il primo partito con un range di consensi tra il 27 ed il 28 per cento anche se, secondo…

Ha fallito l’Ue costruttivista di Maastricht, non l’idea di Europa. Intervista a Corrado Ocone

Avatar di Graziano Davoli, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

Corrado Ocone, filosofo, giornalista e saggista, è uno degli intellettuali più vivaci ed eterodossi che vi siano in Italia. Liberale controcorrente, spesso non in linea con gli ambienti del liberalismo italiano. Ha da poco pubblicato per Historica “Europa – L’Unione che ha fallito”, un volumetto molto agile ma esaustivo che spiega in maniera chiara e…

Sanzioni ai Pasdaran: Trump toglie il velo di ipocrisia dell’Europa sulle relazioni economiche con il regime iraniano

Avatar di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

La politica di “massima pressione” dell’amministrazione americana verso Teheran ha tolto definitivamente il velo di ipocrisia che era steso sulle relazioni economiche tra l’Occidente e il regime iraniano. In che senso? Molto semplice e per capirlo basta leggere i giornali del 9 e 10 aprile, negli articoli relativi alla decisione di Trump di inserire tutto…

Al cuore della questione tedesca: la Germania come “minaccia pacifista”

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Quando nell’estate del 2017, insieme a Daniele Capezzone abbiamo pensato e realizzato “Brexit. La Sfida” – uno dei pochi, forse fino ad allora l’unico tentativo di raccontare l’altro volto della Brexit rispetto agli stereotipi e alle condanne degli “esperti” e dei media mainstream – abbiamo deciso di dedicare un capitolo al “Ritorno della questione tedesca”….

Dalla Thatcher a Theresa May, si riparte da tre “No”: lo scontro finale interno ai Tories che può decidere Brexit

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Non c’è due senza tre, recita l’adagio. E Westminster non ha fatto eccezioni: l’accordo May-Bruxelles per il ritiro del Regno Unito dall’Ue è stato bocciato per la terza volta. Con margine meno ampio delle due precedenti, ma per ben più di una manciata di voti. Un triplice no che rimanda a un altro celebre “No,…

Macron e Merkel ballano con Xi, ma senza aderire (per ora) alla Via della Seta. A inseguirli l’Italia ha solo da perderci

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Ieri a Parigi il presidente cinese Xi Jinping ha incontrato i leader dell’Unione europea: la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron, affiancati dal loro segretario Jean-Claude Juncker. Si è svolto, di fatto, un summit Ue-Cina. All’Eliseo. Una vivida dimostrazione di cosa significhi il rilancio dell’Ue a guida franco-tedesca sancito con il…

L’altra faccia del lunedì – In una settimana infranti tre tabù dei “competenti”

Avatar di Marco Gervasoni, in L'altra faccia del lunedì, Rubriche, del

Cerco di mettermi per il momento nei panni dell’italiano normale. Quello che non si occupa di politica, semplicemente perché deve recarsi al lavoro, seguire la famiglia, accompagnare i figli a scuola, gestire i conti di casa, e cosi via. Quello che in Usa un tempo si chiamava uomo della strada e che il ministro francese,…

L’Italia rischia di pagar caro l’abbraccio di Xi e l’Europa di svegliarsi troppo tardi

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Da ieri sera il presidente cinese Xi Jinping è in Italia con la sua numerosa delegazione per la firma del Memorandum of Understanding della nuova Via della Seta e nonostante gli sforzi degli esponenti del nostro governo di minimizzare o addirittura negarne i risvolti geopolitici – mentre il presidente Mattarella ieri tentava di buttarla sul…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy