• 22/06 @ 19:15, Black Lives Matter: ecco il movimento per cui si inginocchiano, altro che razzismo, di Max Del Papa https://t.co/nljdiVz3Ay
  • 22/06 @ 17:08, Accordo commerciale Uk-Australia, pietra angolare del cordone democratico intorno alla Cina, di Bepi Pezzulli https://t.co/u4vE1B7AFz
  • 22/06 @ 17:08, Ecco perché il virus può essere nato in un laboratorio di Wuhan: intervista alla microbiologa Rossana Segreto, di E… https://t.co/PtHrYDofJp
  • 20/06 @ 10:39, L’epoca del manicheismo: come salvare un dibattito pubblico sempre più lotta tra Bene e Male, di Fabrizio Borasi https://t.co/rlyofq4U3U
  • 20/06 @ 10:39, Il ritorno dello Stato: perché lo statalismo è di nuovo il paradigma anche se il liberismo non ha fallito, di Stefa… https://t.co/v2Zuy28Z0I
  • 14/06 @ 15:11, Nuovo braccio di ferro con l’Ue sul Nord Irlanda: la grande sfida di BoJo è tenere integro il Regno, di Daniele Mel… https://t.co/tE7uFE7Uni

Tag ue


Regali di Biden a Mosca e Berlino, ma Merkel resta filo-cinese (e filo-russa)

Musso di Musso, in Esteri, Quotidiano, del

La questione russa – Il 17 marzo 2021, Biden dava a Putin dell’assassino, con probabile riferimento al capitolo dei “diritti umani”. Per risposta, Mosca conduceva esercitazioni militari al confine ucraino. E faceva dire al vice-ministro degli esteri che “la Russia respingerebbe con forza ciò che considera una inaccettabile interferenza nella propria sfera geografica di influenza”….

L’incognita bielorussa: Mosca reagisce e Bruxelles annaspa: ma Putin c’entra davvero con il dirottamento?

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

C’è grande fermento sull’asse Mosca-Minsk: il premier Mishustin corre nella capitale bielorussa per una visita di due giorni e oggi Lukashenko torna a sedersi con Putin a Sochi, in un vertice convocato d’urgenza dopo il dirottamento aereo di domenica scorsa. Segno che, contrariamente a quanto insinuato da più parti, la Russia non deve aver digerito…

Ecco perché l’Europa uscirà sconfitta dalla pandemia: la folle pretesa del “rischio zero” e di escludere il dolore

Avatar di Lorenzo Gioli, in Cultura, Quotidiano, del

Non sappiamo con esattezza quando finirà la pandemia, ma di una cosa siamo sicuri: l’Europa, così come la conosciamo, ne uscirà sconfitta. Il primo a comprenderlo fu Friedrich Nietzsche: quello in cui viviamo è un mondo costruito su false credenze, un castello di carte destinato a crollare da un momento all’altro. Per anni ci siamo…

Recovery Plan: l’esca di una grande mangiatoia. Ma di riforme e sacrifici Draghi non fa cenno al Parlamento

Musso di Musso, in Economia, Politica, Quotidiano, del

Abbiamo parlato dei tempi dell’eventuale incasso del RF-Recovery Fund. Oggi, vogliamo discutere delle riforme collegate al RF nazionale (o Pnrr): di quelle descritte da Draghi al Parlamento e di quelle altre che egli ha taciuto. La grande mangiatoia – Draghi ha dedicato la gran parte del discorso a sventolare un’esca. Un’esca fatta di una infinita…

Un Piano Quinquennale di matrice ideologica: la via della schiavitù (individuale e nazionale)

Federico Punzi di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

Troppe aspettative sono state riposte in Mario Draghi alla nascita del suo governo e ora di troppe aspettative si sta caricando il Recovery Fund, o Next Generation Eu, il programma di fondi europei a cui dovremmo accedere tramite il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) presentato dal premier e approvato ieri dalle Camere per…

Erdogan verso il tramonto a dispetto della sua politica autoritaria e liberticida

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

È assai probabile che l’umiliazione inflitta a Ursula von der Leyen durante la visita dei vertici Ue a Istanbul sia, in realtà, auto-inflitta. Nel senso che le sue radici vanno ricercate nella rivalità tra la presidente della Commissione e il presidente del Consiglio europeo, l’ineffabile Charles Michel. Quest’ultimo si è comodamente seduto sulla poltrona accanto…

L’ondata Verde che dalla Germania rischia di travolgerci: gretinismo, più debito e tasse, meno Nato

Matteo Marchesi di Matteo Marchesi, in Esteri, Quotidiano, del

Bündnis 90/Die Grünen si traduce con “Alleanza 90/I verdi”. È il nome del partito politico che sta rompendo gli schemi elettorali tedeschi a pochi mesi dalle elezioni politiche. Il movimento è nato nel 1993, a seguito di una confluenza di due soggetti distinti: Alleanza 90, partito green della Germania dell’est, e “I Verdi” dell’ovest. È…

Recovery Fund sotto attacco/1: ecco perché è contrario ai Trattati Ue

Musso di Musso, in Economia, Quotidiano, del

Abbiamo lasciato un Draghi molto scettico. Possibilista su una sola via di uscita federale: la via di mezzo del Recovery Fund. Eppure non ne è confortato. E perché? Direttamente a Draghi risponde un articolo del corrispondente da Roma di Handelsblatt: l’Eurobond sarebbe contrario ai Trattati, in virtù del divieto all’assistenza reciproca fra gli Stati (125…

Il caso Biot rafforza chi spinge per una politica anti-russa. Ma è nel nostro interesse?

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Com’era prevedibile, la “scoperta” che ci sono spie russe attive in Italia ha rafforzato politici e mass media che puntano al peggioramento dei rapporti tra il nostro Paese e Mosca. Eppure è una scoperta, per così dire, farlocca, giacché grazie alla sua posizione strategica l’Italia è, da sempre, un campo d’azione privilegiato per lo spionaggio…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy