• 20/03 @ 08:47, La Brexit sarà anche un pasticcio, ma la democrazia parlamentare Uk è viva e vegeta, mentre in Italia (e nell’Ue) è… https://t.co/NYwl4LT1Eo
  • 19/03 @ 17:47, Gallesi trionfanti, inglesi boriosi e italiani sbattuti: cala il sipario sul 6 Nations 2019, di Dario Mazzocchi https://t.co/qdvy073HNs
  • 19/03 @ 14:46, Christchurch: il doppio standard dei media e la difesa della libertà di culto, ovunque minacciata, di Gianmarco Cim… https://t.co/SNPegtsWyH
  • 19/03 @ 08:13, Tra ideologia, ignoranza e genuflessioni, il green friday italiano si distingue per cialtronaggine, di @MaxDelPapa https://t.co/dI2J1PNRMS
  • 18/03 @ 20:01, Perché a Greta preferiamo Joshua Wong: l’imbarazzante paragone tra i rivoluzionari alla moda e chi lotta per la lib… https://t.co/YKNwYiEpwR
  • 18/03 @ 11:29, Via della Seta e Ue sempre meno “atlantica”, proprio quando l’Occidente potrebbe fare fronte comune alla sfida cine… https://t.co/0ENfVZyDhr

Tag Trump


Via della Seta e Ue sempre meno “atlantica”, proprio quando l’Occidente potrebbe fare fronte comune alla sfida cinese

Avatar di Emilio Minniti, in Esteri, Quotidiano, del

L’adesione italiana al progetto cinese della Belt and Road Initiative sta animando il dibattito politico sia sul piano interno che su quello internazionale, ponendo al centro della discussione un tema da tempo in ombra, ossia il valore dell’appartenenza al mondo occidentale. La scelta Governo giallo-verde è stata fortemente criticata sia dagli Stati Uniti che dall’Unione…

Nuova Via della Seta: ecco perché l’Italia sottovaluta implicazioni geopolitiche e rischi economici

Federico Punzi di Federico Punzi, in Economia, Esteri, Quotidiano, del

Conte e Di Maio gli hanno dato solo l’ultima lucidata, ma l’accordo con la Cina viene da lontano (e dalla sinistra Dc). E la notizia è che il mutamento delle coordinate geopolitiche del nostro Paese è opera proprio di chi in teoria avrebbe dovuto difenderle dalle sbandate gialloverdi – il presidente Mattarella e la sua…

Aderendo alla BRI l’Italia fa harakiri, tradendo l’unico amico che può difenderla dal bullismo franco-tedesco

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Come abbiamo più volte sottolineato dalle pagine di Atlantico, la scelta geopolitica che l’Europa ha di fronte in questi anni è se rinnovare l’alleanza di interessi e valori con gli Stati Uniti, o se lasciarsi trascinare in un blocco euroasiatico dominato dalla Cina. Il problema è che non ci sono un giorno e un’ora fissati…

“Sometimes you have to walk”. Trump non cade nella trappola e sposta la pressione su Kim

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Il summit di Hanoi è stato davvero un fallimento come dicono, o piuttosto, alzandosi dal tavolo il presidente Trump lo ha evitato, paradossalmente regalando qualche chance a un accordo difficile – se avrà la pazienza di tenere duro? Quanti altri presidenti avrebbero resistito alla tentazione di firmare un cattivo accordo, o almeno un’altra generica dichiarazione…

“The Case for Trump”: un presidente di cui l’America ha bisogno ma che non sarà mai compreso e apprezzato

Rob Piccoli di Rob Piccoli, in O, America!, Rubriche, del

Tra i tanti libri pro-Donald Trump che sono stati pubblicati—e che per lo più non sono di eccelso valore, vuoi perché eccessivamente apologetici, vuoi per via dello scarso spessore letterario e politologico degli autori—ne spicca uno che sta per uscire (per i tipi di Basic Books), il cui autore è il meno sospettabile di piaggeria…

Il problema dell’Europa non è Trump, ma il suo declino economico e la sua deriva geopolitica

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Il punto non è “cantargliele ancora” a Trump, come Il Foglio esorta Angela Merkel a fare nel titolo a un lungo articolo di Paola Peduzzi che raccoglie tutte le puntute considerazioni della cancelliera alla conferenza sulla sicurezza di Monaco di quest’anno (disertata dal presidente francese Macron). Il punto, come sottolineano sia l’analista del Financial Times…

“Keep America Great!” e “Finish The Wall!”, ecco come Trump scalda i motori per le presidenziali 2020

Mattia Sisti di Mattia Sisti, in Esteri, Quotidiano, del

Forse non ce ne siamo ancora accorti qui in Europa dato che stiamo aspettando con molta trepidazione e ansia il voto delle elezioni europee per vedere se e come cambieranno gli equilibri nel Parlamento europeo tra sovranisti ed europeisti. Eppure, in America la campagna per le presidenziali 2020 è già iniziata, perlomeno nel campo di…

Il tentativo europeo di aggirare le sanzioni Usa contro l’Iran manda un segnale sbagliato ai regimi autoritari

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

La limitata portata economica del “veicolo speciale” non vale il prezzo dell’irritazione che suscita a Washington e il messaggio politico sbagliato che arriva a Teheran, Mosca e Pechino Se ne è parlato a lungo nei mesi scorsi e finalmente ci siamo. Parigi, Berlino e Londra hanno annunciato la nascita di un veicolo finanziario speciale per…

Uno sguardo sull’Afghanistan: dai Talebani a un futuro ancora incerto

Avatar di Graziano Davoli, in Esteri, Quotidiano, del

Chiara Giannini, corrispondente di guerra per Il Giornale, ha scritto numerosi reportage, tra cui su Afghanistan e Tunisia. In questi giorni sta girando per l’Italia per presentare il suo ultimo libro “Come la sabbia di Herat”, un bel reportage sull’Afghanistan, ma anche una raccolta di memorie, di pensieri e di storie. GRAZIANO DAVOLI: Sappiamo che…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy