• 23/01 @ 19:32, Passato inosservato il vero erede di Qassem Soleimani: Mohammad Hejazi, di Dorian Gray https://t.co/6nhw0GiS55
  • 23/01 @ 19:31, Non si vince la battaglia culturale replicando faziosità e dogmatismo della sinistra, di Corrado Ocone https://t.co/IJjT10knaQ
  • 23/01 @ 12:30, La locomotiva Trump a Davos: dopo la tregua con la Cina, nel mirino l’Europa, di @jimmomo https://t.co/237Z9rHA6X
  • 22/01 @ 19:20, Nel voto in Emilia Romagna la reazione del sistema a Salvini e due visioni di democrazia, di Franco Carinci https://t.co/YfCtjS5Fz8
  • 22/01 @ 18:13, Richard Jewell: il conservatore libertario Clint Eastwood non delude mai, di @Capezzone https://t.co/tKEG0b8eHm
  • 22/01 @ 11:37, Le virtù del nazionalismo secondo Yoram Hazony: ma attenzione ai difetti e alle semplificazioni sul liberalismo, di… https://t.co/iJAolFBH7Y

Tag Trump


La locomotiva Trump a Davos: dopo la tregua con la Cina, nel mirino l’Europa

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Smentite le profezie di sventura dei soliti “esperti”, il presidente Usa si presenta forte dei suoi successi Ricorderete la Davos del 2017, quando a pochi giorni dall’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca, il gotha finanziario globalista e tutte le principali testate, italiane e internazionali, ancora sotto shock per la sua elezione, incoronavano il presidente…

Il jab di Trump fa barcollare il regime iraniano: rottura con la popolazione irrimediabile

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Media, Quotidiano, del

E media mainstream allo sbando Avrebbe potuto essere un inizio 2020 glorioso per la Repubblica Islamica, con fino a quattro ambasciate Usa in Medio Oriente sotto assedio (gli attacchi che stava pianificando Qassem Soleimani prima di essere eliminato), invece si è trasformato in un incubo. Non solo Teheran ha perso lo stratega della “mezzaluna sciita”…

Spygate, De Sousa: coinvolti alcuni degli stessi funzionari italiani del caso Abu Omar

Federico Punzi di Federico Punzi, in Rubriche, Speciale ItalyGate, del

Ancora coperta l’identità degli alti funzionari italiani che approvarono e facilitarono la rendition. Alcuni coinvolti anche nello Spygate ai danni di Trump. Spunta una sorta di divisione “affari sporchi” dell’intelligence italiana. Mifsud utilizzato da servizi occidentali Torna a parlare Sabrina De Sousa, l’unica tra i 25 funzionari dell’intelligence Usa implicati nel caso Abu Omar ad…

La tentazione di molti media di santificare Soleimani pur di criticare Trump

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Destano una certa sorpresa le reazioni di molti media italiani ed europei all’eliminazione del generale iraniano Qasem Soleimani decisa, in prima persona, da Donald Trump. Parecchi l’hanno giudicata come un tentativo, da parte del presidente, di riacquistare popolarità presso l’opinione pubblica Usa turbata – ma, a quanto sembra, nemmeno tanto – dalla vicenda dell’impeachment. Altri…

La politica estera di Trump dovrebbe piacere ai libertari, ma resterà incompreso da intellettuali e politici

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

Al quarto anno di presidenza di Donald Trump si può esprimere già un giudizio sulla sua politica estera, specie dopo che si è concluso, con un plateale 1-0, l’ultimo scontro con l’Iran. E, come c’era da attendersi, non è scoppiata alcuna terza guerra mondiale. Dovrebbero già essere fugate molte paure, se non altro. La sinistra,…

Non solo deterrenza: Trump vuole più Nato in Medio Oriente

Avatar di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Atlantico lo ha scritto chiaro dall’inizio e lo ha ribadito anche il direttore Federico Punzi il 9 gennaio: l’uccisione di Soleimani è un game changer. Dopo anni di debolezza apparente, gli Stati Uniti hanno deciso di reagire duramente alle attività espansionistiche di Teheran. Lo hanno fatto come ritorsione per l’attacco del 31 dicembre all’ambasciata di…

Teheran potrebbe pagare a caro prezzo la sua vendetta: dopo Soleimani, nessuno è più intoccabile

Avatar di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

A leggere le prime pagine dei giornali italiani il giorno dopo l’uccisione di Qassem Soleimani, la sentenza quasi unanime che ne esce è praticamente uno sola: “Trump è un pazzo che ha portato il mondo sull’orlo della terza guerra mondiale”. Conclusione che fa alquanto sorridere, perché per quanto Trump sia un presidente sui generis, si…

L’altra faccia del lunedì – Vecchio e nuovo antiamericanismo: ma sarà poi così nuovo?

Avatar di Marco Gervasoni, in L'altra faccia del lunedì, Rubriche, del

Sarà che è normale quando si comincia a invecchiare, sarà che è più o meno lo stesso periodo (anche allora era gennaio), ma in questi giorni sono colpito dai flashback che mi riportano alla cosiddetta prima guerra del Golfo, provocata dall’annessione irachena del Kuwait (1990-1991). E mi ritorna in mente la Pantera, che occupava le…

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy