• 21/04 @ 17:11, Day by Day: i ritratti del passato, quando il bianco e nero premia la fotografia, di Gianfranco Ferroni https://t.co/SQHkTgfFPN
  • 20/04 @ 10:09, Il “paradosso” di Pilato: condannare un innocente per assolvere se stesso, di Giuseppe Portonera https://t.co/9YxLmxgbfe
  • 19/04 @ 17:02, SPECIALE ITALYGATE/1 – Tutte le strade del Russiagate che portano a Roma: i casi Mifsud e EyePyramid, di Federico P… https://t.co/Np4FwOGnWU
  • 19/04 @ 14:33, Conclusioni ed equivoci del rapporto Mueller: oltre la cortina fumogena degli inconsolabili Never Trumpers, d’oltre… https://t.co/tn6lzbBGeb
  • 19/04 @ 14:32, L’America non è infallibile, ma quando è assente o resta in disparte, le crisi vanno di male in peggio, di Roberto… https://t.co/XJwzpmEsEC
  • 19/04 @ 07:38, Qualcuno avverta Negri: se le imprese non fanno affari con l’Iran non è per la Lega o la “lobby ebraica”, ma per il… https://t.co/oHoRdMoahH

Tag sinistra


Una bomba ad orologeria sotto il nostro già pericolante stato di diritto, ma è un ticchettìo che viene da molto lontano

Federico Punzi di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

È stata approvata ieri alla Camera la norma del disegno di legge cosiddetto anticorruzione che sospende il decorso della prescrizione dopo le sentenze di primo grado, sia di condanna che di assoluzione. Vero, a valere dal 2020. Quindi, se l’Ircocervo gialloverde esploderà per le sue contraddizioni interne ci sarà tutto il tempo per disinnescare questa…

La compagna Meg non viene attaccata per colpire Saviano, ma per una doppia morale epica

Avatar di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

“E tutto d’un tratto, il coro”, diceva Carlo Dapporto in una famosa pubblicità del dentifricio. Il coro manco a dirlo è scattato con la solennità d’una prima alla Scala per difendere la compagna Meg, all’anagrafe Maria di Donna, sulla quale, come recitava un’altra preclara pubblicità perduta, questa della marmellata, “non si può”. Perché no? Per…

L’anima “sinistra” del Movimento 5 Stelle: dannosa per il Paese e per la tenuta del governo

Avatar di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Lega e M5S governano insieme, loro malgrado, l’Italia. Loro malgrado perché, come sappiamo ormai da un po’ di tempo, l’alleanza di governo giallo-verde è stata in qualche modo imposta dalle elezioni del 4 marzo scorso. Forse, sia Di Maio che Salvini, pur felici entrambi di aver umiliato FI e Pd, avrebbero preferito altri scenari, ma…

I sinistri non preferiscono le bionde

Avatar di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

Così adesso lo sappiamo: quella strana e buffa cosa che (non) risponde al nome di Pap, Potere al popolo, e vorrebbe ripapparsi il comunismo spappolato, si fa anche delle storie tese, per dire battaglie forti, concrete, urgenti: la papessa Viola Garofalo chiama alla pugna tutte le pappine e i pappini contro le bionde dello shampoo:…

Il Fascistometro: l’ultima assurda invenzione della sinistra

Avatar di Martino Loiacono, in Media, Politica, Quotidiano, del

Pensavamo di averle viste tutte e invece ci sbagliavamo. Ci sbagliavamo di grosso, perché il fascistometro le supera tutte. Con questo pseudo-test ideato da Michela Murgia e da l’Espresso si può “misurare il grado di apprendimento raggiunto e i progressi fatti” nell’acquisizione dell’ideologia fascista. La procedura è semplice: vengono proposte sessantacinque “frasi, luoghi comuni e…

Bolsonaro è fascista? Per la sinistra e il giornalista collettivo lo è chiunque non obbedisca all’agenda progressista

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

Di Jair Bolsonaro sappiamo già quasi tutto, anche per merito degli ottimi articoli di Antonello Marzano apparsi su queste colonne. Sembra invece che i giornalisti dei più grandi quotidiani del Paese (per non parlare di quelli dell’Economist) abbiano visto un altro Bolsonaro. Oppure abbiano un’altra idea di cosa siano le definizioni “estrema destra” e “fascismo”….

Brasile verso il voto: la claque degli artisti di sinistra, ma un rapper rovina la festa per Haddad

Avatar di Antonello Marzano, in Esteri, Quotidiano, del

Due giorni fa, in un comizio nel centro di Rio, incontro elettorale del mondo dei cosiddetti artisti brasiliani con i candidati alla presidenza e vicepresidenza della sinistra, Fernando Haddad e Manuela D’Avila (nella foto, con Chico Buarque al centro). C’era quasi tutta l’intellighenzia brasiliana (che in Brasile a volte si misura per numero di dischi…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy