• 23/05 @ 12:47, Se la Mogherini ignora le sanzioni di Trump: il conto sull’Iran lo pagheranno le imprese italiane ed europee https://t.co/nq2qM9YuSR
  • 23/05 @ 12:43, Fuori dalle tifoserie politiche, lontano dagli hooligans: il diritto a non essere militarizzati, a non avere pregiu… https://t.co/DG7ZzlCpPC
  • 22/05 @ 12:38, “Pessimismo, ma idee forti per Italia ed Europa. Spesa e tasse cartina tornasole”. Cosa scrisse Paolo Savona per At… https://t.co/avclEi0N6F
  • 22/05 @ 12:38, Pompeo detta le condizioni all’Iran. E al Congresso già si lavora per mettere l’Europa davanti a un bivio, di… https://t.co/KwgujbmMvW
  • 21/05 @ 19:14, La “Seconda lettera agli amici tedeschi”, di Paolo Savona, di @Capezzone https://t.co/KdDWru2my5
  • 21/05 @ 19:12, Arabia Saudita: la sfida di MBS contro il Deep State religioso, gli Ulema, di Francesco Cirillo https://t.co/MvAZWMHW4i

Tag sinistra


Les yeux des pauvres (gli occhi dei poveri) della povera vecchia megera Roma

di Adriano Angelini Sut, in In Cold Blood, Rubriche, del

Esiste un poemetto di Baudelaire. Si chiama “Les yeux des pauvres” (Gli occhi dei poveri). E’ un piccolo grande capolavoro che descrive la povertà in Francia di fine ottocento, nella Parigi scintillante delle patisseries dove i piccoli borghesi dell’epoca gustavano le loro paste seduti ai tavolini e, di fuori, i bambini delle famiglie povere si…

Populismo e “political economy”

di Giuseppe Pennisi, in Politica, Quotidiano, del

La political economy non è la traduzione in inglese di ciò che nelle università italiane viene chiamato ‘politica economica’, la disciplina che studia principalmente i grandi aggregati (Pil, bilancia dei pagamenti, tasso di risparmio e di investimento, e via discorrendo). E’ una disciplina, invece, che studia i fenomeni politici con la strumentazione consueta degli economisti….

Da destra gli stessi slogan anti-Usa, anti-Uk, anti-Israele, anti-Occidente, che sentivo 15 anni fa dai no global alla Gino Strada e alla Agnoletto

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Rubriche, del

L’altra notte non è iniziata la Terza Guerra Mondiale, diversamente da quanto alcune prefiche andavano immaginando. Stati Uniti, Regno Unito e Francia si sono limitati a un’azione punitiva chirurgica, direi simbolica, realisticamente preannunciata alla Russia (che infatti ha solo blandamente protestato). Obiettivo triplice: mantenere la parola (se il presidente Usa dice che interverrà, poi non…

Storie di antisemitismo in Francia, nel cuore dell’Europa: da Vichy ai jihadisti franco-maghrebini applauditi dall’estrema sinistra

di Adriano Angelini Sut, in In Cold Blood, Rubriche, del

Una nuova Shoah, silenziosa, mediaticamente poco dolorosa, macchia la patria delle lumières. Dice il deputato francese ebreo Meyer Habid su i24News: “Io non intendo stigmatizzare nessuno, non tutti i musulmani sono jihadisti, il fatto è che tutti i jihadisti sono musulmani”. Ecco, il senso dei nostri tempi sta in questa frase. Una frase già pronunciata…

Movimento 5 Stelle: l’onda lunga del giustizialismo, e dell’antiberlusconismo, che ha travolto anche la sinistra

di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

Lo shock di essere scesi sotto la soglia non solo psicologica del 20 per cento è stato forte. Una batosta che farebbe barcollare chiunque e che solleva molte domande. Il Pd ha un futuro, oppure subirà le stessa sorte del Popolo della Libertà? Un partito nato nella stagione del bipolarismo, con una vocazione maggioritaria quasi…

L’Italia capovolta: emblema di una nazione vittima della memoria e tenuta al guinzaglio dalla politica

di Gianfranco Ferroni, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

La sinistra, una volta, dettava la linea. Anche agli artisti. A Firenze, a Palazzo Strozzi, presentando la mostra “Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano”, il curatore Luca Massimo Barbero ha citato Roderigo di Castiglia, lo pseudonimo che veniva utilizzato dal leader del Partito comunista italiano Palmiro Togliatti: quest’ultimo non sopportava l’arte astratta,…

Dove sbaglia la sinistra: riconoscere i limiti dell'”apertura” per salvaguardare le democrazie liberali

di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

Naturalmente legittimo, e forse anche opportuno che il Pd resti all’opposizione, rifiuti di sostenere, sia pure con una “non sfiducia”, un eventuale governo di centrodestra o del Movimento 5 Stelle. Quello che è comprensibile dal punto di vista umorale, ma molto meno da quello politico, è invece evocare una sorta di dovere in capo a…

Ecco perché Matteo Renzi ha fallito: non ha capito che il Paese è malato di troppo stato

di Stefano Magni, in Politica, Quotidiano, del

Qualcuno dovrà pur spiegare a Renzi e a quel che resta del Pd perché hanno perso. Perché, a giudicare dalla voce quasi unanime dell’intellighenzia di sinistra, che va da Scalfari a Cacciari, passando per Pif, la causa della sconfitta è solo e semplicemente la lontananza dalla “gente”, dalle vecchie idee della sinistra e la mancanza…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy