• 20/07 @ 12:01, L’offensiva di primavera contro Salvini prosegue anche d’estate ma va a sbattere contro i fatti, di Franco Carinci https://t.co/3vFXGWvYk9
  • 20/07 @ 12:00, Kevin Spacey divorato dal suo stesso sistema di odio liberal, di Ludovico Seppilli https://t.co/rI046F70FD
  • 20/07 @ 07:42, Lettera aperta sul digitale al presidente Ursula Von der Leyen, di Francesco Vatalaro https://t.co/TyyzGlsZsX
  • 20/07 @ 05:03, Ombre cinesi, non russe: non è che ci preoccupiamo troppo dell’influenza di Mosca e troppo poco dello shopping di P… https://t.co/gyPKiZ8Sq3
  • 19/07 @ 06:49, Venti di crisi: la cosiddetta “Moscopoli” e la manovra a tenaglia Pd-M5S mettono Salvini sotto pressione, di… https://t.co/4AT68E88Pe
  • 18/07 @ 20:21, “Celebrate the excellence”: un premio per le aziende italiane, di @Ferronix https://t.co/39fH8DBcN2

Tag russia


Ombre cinesi, non russe: non è che ci preoccupiamo troppo dell’influenza di Mosca e troppo poco dello shopping di Pechino?

Avatar di Romana Mercadante di Altamura, in Esteri, Quotidiano, del

Proviamo a fare il giochino che va per la maggiore in questi giorni: supponiamo. Supponiamo che non sia la grande madre Russia il pericolo per la nostra democrazia, con i suoi tentativi di finanziamento internazionale ad un partito politico italiano, la Lega delle intercettazioni di Savoini, tramite non ben identificate speculazioni o operazioni finanziarie su…

Venti di crisi: la cosiddetta “Moscopoli” e la manovra a tenaglia Pd-M5S mettono Salvini sotto pressione

Avatar di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

La cosiddetta “Moscopoli” che si è aperta con lo scoop di Buzzfeed è la prima vera difficoltà che deve affrontare Matteo Salvini. Dopo più di un anno di governo caratterizzato da un dominio politico e mediatico assoluto, il ministro degli interni sta annaspando. Certo, la dimensione dello scandalo e il suo coinvolgimento devono essere ancora…

È tempo di spy stories sotto l’ombrellone: consiglio letterario a Salvini per esorcizzare il pericolo russo

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Cultura, Quotidiano, del

Le vacanze arriveranno anche per il governo e viste le ultime roventi polemiche che interessano la Lega e i rubli di matrice russa, per prendere le misure o esorcizzare la paura Matteo Salvini sotto l’ombrellone potrebbe dedicarsi alla lettura della saga di Gabriel Allon, la spia israeliana protagonista dei romanzi dell’autore americano Daniel Silva. L’ultima…

Colpo doppiamente preoccupante per Salvini: chi, e perché, potrebbe aver passato l’audio a BuzzFeed

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

Lo “scoop” del sito BuzzFeed è doppiamente preoccupante per il vicepremier Matteo Salvini. Innanzitutto, per ciò che appare emergere dall’audio dell’incontro al Metropol di Mosca. È imbarazzante il sospetto che possa aver avuto luogo anche solo un tentativo di far arrivare soldi russi alla Lega. Un partito “sovranista”, che si proclama difensore dell’interesse nazionale (“prima…

Perché Russia e Iran si ritrovano ai ferri corti in Siria

Avatar di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

La crisi siriana sta facendo parlare di sé in questi giorni, per la nuova offensiva del regime di Assad contro l’area di Idlib. Offensiva scatenata più per motivi interni – spostare l’attenzione dalla drammatica carenza di carburante nel Paese (frutto delle sanzioni americane contro l’Iran) – che per le reali possibilità di Damasco di ottenere…

Venezuela, Guaidò rischia il tutto per tutto. Ecco cosa succede dietro le quinte mentre in Europa riparte la fiera dell’ipocrisia

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Martedì scorso alle sei meno un quarto del mattino, nei pressi della base militare “La Carlota” (Caracas), Juan Guaidó, riconosciuto come presidente legittimo del Venezuela da circa 50 paesi tra cui tutte le principali democrazie occidentali, annunciava in un breve video amatoriale l’inizio dell’Operazione Libertà. Facendo appello alle forze armate e alla popolazione civile, lanciava…

Le forze che si contendono il futuro della Libia e come l’Italia si è condannata all’impotenza

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Il via libera e i soldi di Riad, Washington che toglie il freno a mano: i fatti nuovi – dopo la firma italiana del MoU con Pechino – che hanno innescato la marcia di Haftar verso Tripoli Proviamo a orientarci nella cortina fumogena delle dichiarazioni ufficiali sulla situazione in Libia, di nuovo incandescente dopo l’offensiva…

Ucraina alle urne, tra sfide interne e tensioni con Mosca

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

Domenica 31 marzo si terranno le elezioni presidenziali in Ucraina. Un fronte forse un po’ dimenticato, che non attira più le attenzioni di media e giornali come tra 2013 e 2014. Sono già passati cinque anni dalle proteste in piazza Maidan contro il presidente Yanukovych ed a favore di un avvicinamento di Kiev a Ue…

Aderendo alla BRI l’Italia fa harakiri, tradendo l’unico amico che può difenderla dal bullismo franco-tedesco

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Come abbiamo più volte sottolineato dalle pagine di Atlantico, la scelta geopolitica che l’Europa ha di fronte in questi anni è se rinnovare l’alleanza di interessi e valori con gli Stati Uniti, o se lasciarsi trascinare in un blocco euroasiatico dominato dalla Cina. Il problema è che non ci sono un giorno e un’ora fissati…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy