• 20/03 @ 08:47, La Brexit sarà anche un pasticcio, ma la democrazia parlamentare Uk è viva e vegeta, mentre in Italia (e nell’Ue) è… https://t.co/NYwl4LT1Eo
  • 19/03 @ 17:47, Gallesi trionfanti, inglesi boriosi e italiani sbattuti: cala il sipario sul 6 Nations 2019, di Dario Mazzocchi https://t.co/qdvy073HNs
  • 19/03 @ 14:46, Christchurch: il doppio standard dei media e la difesa della libertà di culto, ovunque minacciata, di Gianmarco Cim… https://t.co/SNPegtsWyH
  • 19/03 @ 08:13, Tra ideologia, ignoranza e genuflessioni, il green friday italiano si distingue per cialtronaggine, di @MaxDelPapa https://t.co/dI2J1PNRMS
  • 18/03 @ 20:01, Perché a Greta preferiamo Joshua Wong: l’imbarazzante paragone tra i rivoluzionari alla moda e chi lotta per la lib… https://t.co/YKNwYiEpwR
  • 18/03 @ 11:29, Via della Seta e Ue sempre meno “atlantica”, proprio quando l’Occidente potrebbe fare fronte comune alla sfida cine… https://t.co/0ENfVZyDhr

Tag russia


Aderendo alla BRI l’Italia fa harakiri, tradendo l’unico amico che può difenderla dal bullismo franco-tedesco

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Come abbiamo più volte sottolineato dalle pagine di Atlantico, la scelta geopolitica che l’Europa ha di fronte in questi anni è se rinnovare l’alleanza di interessi e valori con gli Stati Uniti, o se lasciarsi trascinare in un blocco euroasiatico dominato dalla Cina. Il problema è che non ci sono un giorno e un’ora fissati…

Venezuela: indietro non si torna

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

L’attesa e da alcuni temuta riunione del Gruppo di Lima di lunedì scorso a Bogotà si è conclusa apparentemente con un nulla di fatto. Dopo gli scontri del fine settimana tra polizia e paramilitari di Maduro e manifestanti e volontari dell’opposizione, impegnati nella sfida umanitaria al regime, circolavano voci preoccupate. Da una parte l’insistenza di…

Il problema dell’Europa non è Trump, ma il suo declino economico e la sua deriva geopolitica

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Il punto non è “cantargliele ancora” a Trump, come Il Foglio esorta Angela Merkel a fare nel titolo a un lungo articolo di Paola Peduzzi che raccoglie tutte le puntute considerazioni della cancelliera alla conferenza sulla sicurezza di Monaco di quest’anno (disertata dal presidente francese Macron). Il punto, come sottolineano sia l’analista del Financial Times…

Nord Macedonia, la Nato è più vicina. Quali sono le future sfide del Paese?

Avatar di Giuseppe Morabito, in Esteri, Quotidiano, del

Il segretario generale della Nato Jens Stoltemberg aveva utilizzato Twitter per annunciare che tutti i paesi alleati della Nato avrebbero firmato, il 6 febbraio a Bruxelles, insieme al ministro degli esteri di Skopje Nikola Dimitrov, il protocollo di adesione dell’Alleanza con la futura Repubblica del Nord Macedonia. Lo scorso 29 gennaio, lo stesso ministro macedone…

Berlino e Mosca dovranno concedere qualcosa, ma Nord Stream 2 è salvo, s’ha da fare

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Altro che rottura sfiorata… l’azione di disturbo di Parigi creerà qualche grattacapo, senza scalfire la sostanza e, soprattutto, la valenza geopolitica del gasdotto La scorsa settimana, su Atlantico, avevamo segnalato due date da tenere d’occhio per capire chi in Europa sta lavorando a un divorzio strategico dagli Stati Uniti, a che punto sia lo slittamento…

Macedonia del Nord: la chiave per portare i Balcani nella Nato e nell’Ue

Avatar di Francesco Generoso, in Esteri, Quotidiano, del

Nei giorni scorsi, i parlamenti di Skopje e Atene hanno finalmente posto fine alla decennale querelle che ha bloccato l’accesso dell’ormai ex FYROM a Nato e Unione europea. L’accordo siglato lo scorso luglio, denominato Trattato di Prespes, ha consentito a Skopje e Atene di accettare la modifica del nome dell’ex Repubblica Jugoslava di Macedonia in…

Nord Stream 2 e commercio: i due dossier chiave per capire chi in Europa vuole divorziare dagli Usa

Federico Punzi di Federico Punzi, in Economia, Esteri, Quotidiano, del

UPDATE ore 12.46: Francia e Germania hanno raggiunto un compromesso su Nord Stream 2: di fatto, carta bianca a Berlino. In base all’accordo, che verrà sottoposto agli altri stati membri Ue, la supervisione compete allo stato membro nel cui territorio o nelle cui acque territoriali si trova il primo punto di interconnessione della pipeline che…

Il tentativo europeo di aggirare le sanzioni Usa contro l’Iran manda un segnale sbagliato ai regimi autoritari

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

La limitata portata economica del “veicolo speciale” non vale il prezzo dell’irritazione che suscita a Washington e il messaggio politico sbagliato che arriva a Teheran, Mosca e Pechino Se ne è parlato a lungo nei mesi scorsi e finalmente ci siamo. Parigi, Berlino e Londra hanno annunciato la nascita di un veicolo finanziario speciale per…

E se dovessimo temere più il ritorno dell’imperialismo che il nazionalismo?

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Fino alla vittoria del Leave nel referendum britannico del 2016 sulla permanenza nell’Ue e all’elezione, a novembre dello stesso anno, di Donald Trump alla Casa Bianca, in pochi dubitavano del fatto che globalizzazione, multilateralismo, multiculturalismo, e un progetto sovranazionale come quello europeo fossero processi ormai consolidati e destinati a dominare i prossimi decenni. E invece,…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy