• 15/11 @ 09:24, L’isteria antipopulista genera mostri, anche quando non ci sono: il caso britannico, di @dariomazzocchi https://t.co/nOhEuoNWD9
  • 15/11 @ 09:22, Riappare ma anche no: quanti Giuseppi Mifsud ci sono? Tutte le contraddizioni del misterioso audio, di Federico Pun… https://t.co/HOiMFkBmXs
  • 15/11 @ 06:10, Condannati senza appello a restare insieme, il Pd trascinato a fondo dai 5 Stelle, di Franco Carinci https://t.co/EkKifZbb6J
  • 15/11 @ 06:07, Ecco le dieci peggiori fake news su Brexit, di @DanieleMeloni80 https://t.co/KJLCid2HzE
  • 15/11 @ 06:02, L’Ue e due docenti italiani al servizio della propaganda islamista di Erdogan, di Anna Bono https://t.co/vJSEa3Taox
  • 14/11 @ 20:55, Minima Politica – Per la sinistra l’avversario buono è quello morto: la memoria politicamente corretta, di Dino Cof… https://t.co/vayHTtDSBh

Tag regno unito


L’isteria antipopulista genera mostri, anche quando non ci sono: il caso britannico

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

C’è gran fermento in giro per l’Europa perché alla Lega di Salvini in Italia, ad Alternative für Deutschland in Germania, al Front National di Marie Le Pen in Francia e ai sovranisti d’Ungheria e Polonia si sono aggiunti da domenica sera gli spagnoli di Vox, giunti terzi nell’ultimissima tornata elettorale. Ancor prima che l’esito delle…

Ecco le dieci peggiori fake news su Brexit

Avatar di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Una sbirciata al sito del Guardian, una alle tv mainstream e oplà! la bufala sulla Brexit è servita: ce n’è per tutti i gusti, dalla Famiglia Reale agli approvvigionamenti, passando per Parlamento e Cabinet. Ecco, da tre anni a questa parte le peggiori panzane sulla Brexit: 1 – “In caso di hard brexit la Regina…

La Thatcher pensava a un referendum sull’euro: destituirla ha solo ritardato la Brexit

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

La rivelazione del biografo Charles Moore: la Lady di ferro voleva sottoporre la questione europea al giudizio popolare. L’entourage conservatore europeista la fece fuori prima, per non correre rischi, ma è la dimostrazione che il voto del 2016 arriva da lontano e non è un rigurgito populista I primi colpi della campagna elettorale britannica sono…

A dicembre si decide Brexit: ecco perché le elezioni anticipate sono un secondo referendum

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

Un secondo referendum su Brexit ci sarà. Perché le elezioni anticipate che il 12 dicembre decreteranno chi guiderà i Comuni sono anche questo, un voto sul divorzio dall’Unione europea alla luce di quanto accaduto negli ultimi tre anni e mezzo: se i Conservatori dovessero ottenere quella maggioranza che non sono riusciti a garantirsi nel 2017…

Thatcher Sovranista/5 – “I tedeschi li abbiamo sconfitti due volte. Ora sono tornati”. Una vita in guerra con la Germania

@Italians4Brexit di @Italians4Brexit, in Rubriche, Thatcher Sovranista, del

“Al Comando Bombardieri abbiamo sempre lavorato partendo dal presupposto che bombardare qualcosa in Germania fosse meglio che non bombardare niente.”“Tutte le città rimaste in Germania non valgono le ossa di un granatiere britannico.” (Arthur Harris) I più avranno riconosciuto nella foto Dresda, l’antica capitale del Regno di Sassonia, distrutta da tre giorni di bombardamenti britannici…

La questione catalana è il “diritto di decidere”: gli esempi canadese e britannico

Avatar di Marco Faraci, in Esteri, Quotidiano, del

La sentenza che ha condannato i “prigionieri politici” catalani a pene che vanno dai nove ai tredici anni ha generato una profonda emozione in Catalogna ed ha innescato le larghe manifestazioni che hanno attraversato il paese negli ultimi giorni. È una sentenza sesquipedale se misurata sulla base dei princìpi e valori di fondo della democrazia…

Il populismo figlio della rivoluzione pop e degli anni Sessanta

Avatar di Daniele Meloni, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

Le semplificazioni mediatiche dettate dal culto dell’attualità hanno identificato in alcuni politici contemporanei (Salvini, Trump, Johnson) gli alfieri del populismo nel mondo, i protagonisti di una nuova fase storica nella politica mondiale. Ma, come tutte le semplificazioni, una volta popolarizzate si dilatano in falsità ben lontane dalla realtà. Il populismo contemporaneo è figlio ed erede…

Ostpolitik. Parole e mosse di Berlino che allontanano l’Ue da Usa-Uk e la portano tra le braccia di Pechino

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Il Regno Unito post-Brexit “rivale” dell’Unione europea insieme a Cina e Stati Uniti. Il commento della cancelliera tedesca arriva durante un incontro con il presidente francese Macron a Parigi e sembra suggerire che il direttorio franco-tedesco che governa le istituzioni europee non creda davvero alla possibilità che Ue e Regno Unito possano collaborare in stretta…

Divide et impera: l’Unione europea esige l’Irlanda del Nord non per mantenere la pace, ma per bloccare Brexit

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

Un insperato spiraglio sembra essersi aperto dai colloqui su Brexit che si sono svolti lontano dal clamore mediatico, mentre le dichiarazioni pubbliche dai due fronti sembravano far pensare al peggio. Incontro definito “costruttivo” quello di ieri tra il ministro britannico Steve Barclay ed il capo negoziatore dell’Ue Michel Barnier. “Indicazioni positive”, ci sono almeno i…

Il ritorno di Spitting Image: la satira britannica ai tempi della Brexit

Avatar di Daniele Meloni, in Media, Politica, Quotidiano, del

L’istrionico Johnson, il maldestro Corbyn e il pittoresco Bercow: difficile che una satira ricca e vibrante come quella britannica si lasciasse scappare i personaggi più noti della Brexit, in un momento storico così particolare per il Regno Unito: infatti, se sulle pagine di Private Eye e nelle vignette dei principali quotidiani inglesi il Comrade Jeremy…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy