• 22/10 @ 19:56, Cosa resta di “liberale” in Italia? Il declino economico va di pari passo con il declino della libertà, di Francesc… https://t.co/UV1Arh7Aar
  • 22/10 @ 19:55, Scaduto e non rinnovato l’embargo Onu sulle armi all’Iran: Cina, Russia e Ue salvano Teheran https://t.co/7XhjrMiyTQ
  • 22/10 @ 19:54, Non solo Jacinda Ardern, una piccola “stella” è nata anche a destra: il libertario David Seymour, di Marco Faraci https://t.co/n7euXeQwUI
  • 20/10 @ 17:14, Il cerchio (cappio) si stringe, ecco come si perde la libertà: paura, nemico reale o immaginario, assuefazione, di… https://t.co/Ktv168s6s5
  • 20/10 @ 17:13, Tamponi a strascico, come le intercettazioni: deriva “manettara” e burocratica anche nella sanità, di Gianfranco Fe… https://t.co/6kamCDRqNq
  • 20/10 @ 12:34, Sicurezza di reti e infrastrutture: a Venezia la conferenza internazionale Expotech Esrel 2020 dall’1 al 5 novembre https://t.co/J8c3G8Uob7

Tag politicamente corretto


Decapitato per una vignetta. Ma della minaccia islamista non bisogna parlare, altrimenti è razzismo

Avatar di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

Nessuna sorpresa che sulla decapitazione del professore Samuel Paty sia calata la mannaia del silenzio, censura sopra censura. Nessuna sorpresa che la sinistra possibilista, integrazionista abbia reagito infastidita, saldandosi alle escandescenze della zona grigia islamica che approva il fondamentalismo e lamenta aggressioni dai flebili media europei. Siamo al paradosso, ma un paradosso apparente: se staccano…

Ecco perché in Italia amiamo meno sia la “libertà” che la “serietà”: due concezioni del potere a confronto

Avatar di Fabrizio Borasi, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

Molto è stato scritto sulle dichiarazioni del premier britannico Boris Johnson (“il nostro Paese ama la libertà più degli altri”) relative alla sua gestione, giudicata troppo “leggera”, della rinnovata emergenza sanitaria portata con sé dall’autunno, e sulla risposta dai toni velatamente polemici del presidente della Repubblica Mattarella (risposta, detto con tutto il rispetto per il…

L’egemonia dei progressisti e il declino dei conservatori: ecco perché andrà peggio, prima di migliorare

Avatar di Arianna Capuani, in Cultura, Libri, Quotidiano, Recensioni, del

Intervista a Ed West: per ora non si vede traccia di una reazione conservatrice, i giovani seguono la folla conformista e la “maggioranza morale” non esiste più. I moderati credono ancora che progressisti e conservatori siano estremisti alla stessa maniera, ma solo uno di questi due gruppi sta cercando di licenziare chi non si conforma…

I benefici di indossare un’armatura identitaria: il tragicomico caso della finta nera Jessica Krug

Matteo Cassol di Matteo Cassol, in Cultura, Quotidiano, del

Se l’America e tutti i Paesi occidentali sono razzisti, che senso potrebbe mai avere per un bianco fingersi nero? Non sarà che forse, almeno in determinati ambienti (culturali, politici e mediatici in primis), far parte di qualche minoranza, ben lungi dall’essere penalizzante o discriminante, possa portare tangibili benefici di carriera? Il grottesco episodio che ha…

L’ultima follia di Hollywood: il manuale Cencelli delle minoranze per i film che concorrono agli Oscar

Avatar di Romana Mercadante di Altamura, in Cultura, Quotidiano, del

Questa storia dell’inclusività vi sta dando alla testa amici dell’Academy Awards, ma non solo a voi, anche qui in Italia da qualche tempo non si fa altro che utilizzare, spesso anche a vanvera, il termine e il concetto di inclusività a seconda di come fa più comodo agli sponsor di questa o quella ideologia che…

Le radici dell’odio: ecco chi, e cosa, ha avvelenato il dibattito politico negli Usa. E no, non è Trump

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Senza dubbio questa campagna elettorale negli Stati Uniti rimarrà nella memoria come una delle più violente della storia americana. Se si leggono i resoconti forniti dai corrispondenti dei giornali italiani – o, almeno, dalla maggioranza di essi – sembra quasi che la colpa ricada del tutto su Donald Trump e i suoi sostenitori. Invece la…

L’ultimo delirio politicamente corretto: NBA accusata di razzismo. Barkley (ex campione, nero): “stronzate”

Matteo Cassol di Matteo Cassol, in Esteri, Quotidiano, del

Per il New York Times e per altri fini (de)pensatori, l’Nba (come la Nfl) avrebbe un problema di diversità. Ossia, traducendo dalla nonlingua politicamente corretta, un problema di razzismo. Se proprio volessimo adottare l’allucinato e discriminatorio punto di vista di chi ha sollevato la polemica, che ci siano disparità etnico-cromatiche nella pallacanestro professionistica americana è…

Mentre Charlie Hebdo continua a non inchinarsi ai terroristi veri, l’Occidente si è prostrato ai terroristi da tastiera

Matteo Cassol di Matteo Cassol, in Politica, Quotidiano, del

Più o meno cinque anni e mezzo fa, tutti erano Charlie. Più o meno per cinque minuti e mezzo. In questi giorni in Francia comincia il processo ai quattordici presunti fiancheggiatori dei terroristi che il 7 gennaio 2015 a Parigi assaltarono la redazione della rivista satirica Charlie Hebdo (uccidendo dodici persone tra cui il direttore…

La comicità involontaria del politicamente corretto: la Cnn degrada le donne a “individui con la cervice”

Matteo Cassol di Matteo Cassol, in Media, Quotidiano, del

Contrordine, compagne femministe, semplici detentrici di cromosomi XX e antiquatissimi amanti della categoria: ora anche scrivere o dire “donne” è offensivo. La conferma è arrivata dalla Cnn, che, in un testo che parlava di prevenzione ginecologica, ha pensato bene di rivolgersi agli “individui con una cervice” e di non scrivere “donne” o “donna” in alcuna…

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy