• 15/02 @ 17:49, Dopo 14 secoli, lo scontro di civiltà tra Islam e Occidente è destinato a continuare: la premonizione di Hilaire Be… https://t.co/VVxTDDl638
  • 15/02 @ 08:48, Il Green New Deal di AOC: tra assistenzialismo ed ecologismo radicale, altro che sogno, sarebbe l’incubo americano,… https://t.co/HziTfElXc9
  • 14/02 @ 17:37, Il mercato dell’auto rallenta, ma il motore dell’innovazione non smette di girare, ammesso che non sia la politica… https://t.co/9AXCqgbGhY
  • 14/02 @ 17:36, Catalogna: un processo ai politici, non un processo politico, di Enzo Reale https://t.co/L5ZR1zT5jj
  • 14/02 @ 07:20, L’Europa declina, è sempre più divisa sulle scelte strategiche, ma va tutto bene: Verhofstadt c’è, di @jimmomo https://t.co/kHM4dbLXXy
  • 13/02 @ 18:01, AOC, ovvero il populismo di sinistra che non fa paura, di @DanieleMeloni80 https://t.co/TUErfk3l8t

Tag politicamente corretto


Chef e sinistra: se i piatti tornano pieni in cucina la colpa non è dei clienti

di Gianmarco Cimorelli, in Politica, Quotidiano, del

Si sa, di questi tempi i pensatori di sinistra sono in crisi d’identità, la sempiterna intellighenzia annaspa e affannosamente si appiglia alle dichiarazioni dell’artista di turno, dello sportivo che piace, del personaggio dello spettacolo rigorosamente “buono”. I rapper diventano politologi, gli sportivi maître à penser e avventati cuochi – tra un artificio culinario e una…

Progressisti o identitari? Due facce dell’Occidente che devono imparare a convivere a “macchia di leopardo”

di Marco Faraci, in Cultura, Quotidiano, del

In tutti i paesi, sia pure con equilibri e forme diverse, sta emergendo come mai prima un bipolarismo forte su questioni che non riguardano più l’economia, ma al contrario la concezione della società. C’è, innegabilmente, una parte di cittadini che si muove sempre più verso avanguardie culturali “progressiste”, dal femminismo all’accoglienza incondizionata per l’immigrazione, dai…

La crociata culturale e psicologica contro il genere maschile: dagli atenei angloassoni al marketing, aspettiamoci di tutto

di Martino Loiacono, in Cultura, Quotidiano, del

Un insieme di stereotipi negativi sugli uomini e sulla mascolinità racchiusi in due minuti. Si potrebbe riassumere così il nuovo spot di Gillette utilizzato per promuovere il proprio brand. Un attacco frontale a tutto ciò che riguarda l’orizzonte maschile, che viene rappresentato solo nei suoi lati peggiori. Gli uomini vengono dipinti seguendo due percorsi che…

La bolla dei media liberal e il rischio di una via illiberale all’antipopulismo. Intervista a Luigi Curini

di Martino Loiacono, in Media, Politica, Quotidiano, del

Luigi Curini è professore ordinario di scienza politica all’Università Statale di Milano e visiting professor alla Waseda University di Tokyo, Giappone, ed è esperto di comportamenti elettorali, competizione politica e social media. MARTINO LOIACONO: Professore, partiamo dalla vittoria di Trump: perché non è stata ancora accettata? LUIGI CURINI: Accettare qualcosa significa comprenderlo. Il passo della comprensione è un passo necessario e si deve fondare su un processo…

L’ossessione del gender gap: uguali a tutti i costi. Inganni e ipocrisie dell’ideologia femminista

di Fabrizia Sabbatini, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

Il World Economic Forum ha pubblicato un report sulla disparità di genere – l’Italia è al 70° posto fra i 149 Paesi analizzati – e subito tutta la stampa mainstream è intervenuta con svariati articoli sul gender gap, commenti e riflessioni da parte di tristi rappresentanti di comitati femminili, donne che rivendicano libertà e che…

Il pericolo della censura sui social media: una “Stasi” del pensiero unico da contrastare

Atlantico Quotidiano di Atlantico Quotidiano, in Cultura, Media, Quotidiano, del

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un articolo di Syra Rocchi, di recente censurata da Facebook, per approfondire il ragionamento avviato da Guido Bedarida riguardo la censura sui social media. La censura delle opinioni e dei fatti che Facebook esercita sui suoi utenti deve essere combattuta senza mezzi termini in quanto solo una delle modalità di avversione…

Dal Censis a quegli applausi alla Scala: foto sociali fuori fuoco

di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

Quale segnale trarre dall’applauso prolungato, allusivo al presidente Mattarella in occasione della prima al Teatro alla Scala? L’unico possibile: il tributo retorico, chiarissimo per l’estremo custode del blocco di potere superstite che non si rassegna al suo tramonto. È stato detto che l’ovazione al capo dello Stato saliva dall’ultraborghesia meneghina, dalla razza padrona o “razza…

Facebook e censura, un binomio ormai indissolubile?

di Guido Bedarida, in Cultura, Media, Quotidiano, del

Vi ricordate solo quindici anni fa, quando Facebook non esisteva? Mancava spesso (persino nelle democrazie) una tribuna pubblica aperta, mancava nel grande mare di Internet, un luogo di incontro virtuale dal quale lanciare messaggi o gridare ingiustizie, dal quale manifestare scontento e frustrazione. Poi, lentamente, la tecnologia, il corso delle cose, lo sviluppo di una…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy