• 23/01 @ 19:32, Passato inosservato il vero erede di Qassem Soleimani: Mohammad Hejazi, di Dorian Gray https://t.co/6nhw0GiS55
  • 23/01 @ 19:31, Non si vince la battaglia culturale replicando faziosità e dogmatismo della sinistra, di Corrado Ocone https://t.co/IJjT10knaQ
  • 23/01 @ 12:30, La locomotiva Trump a Davos: dopo la tregua con la Cina, nel mirino l’Europa, di @jimmomo https://t.co/237Z9rHA6X
  • 22/01 @ 19:20, Nel voto in Emilia Romagna la reazione del sistema a Salvini e due visioni di democrazia, di Franco Carinci https://t.co/YfCtjS5Fz8
  • 22/01 @ 18:13, Richard Jewell: il conservatore libertario Clint Eastwood non delude mai, di @Capezzone https://t.co/tKEG0b8eHm
  • 22/01 @ 11:37, Le virtù del nazionalismo secondo Yoram Hazony: ma attenzione ai difetti e alle semplificazioni sul liberalismo, di… https://t.co/iJAolFBH7Y

Tag politicamente corretto


Non si vince la battaglia culturale replicando faziosità e dogmatismo della sinistra

Avatar di Corrado Ocone, in Cultura, Quotidiano, del

Con non poco orgoglio personale mi metto sulla scia di Daniele Capezzone, che più di me può permetterselo, e dò anche io “qualche consiglio (rigorosamente non richiesto, e realisticamente destinato a non essere ascoltato)… al variegato mondo intellettuale, di pensatori liberi, di personalità, che – in modo più o meno impegnato – offrono il loro…

“Skam Italia”: la banalizzazione del modello di oppressione dell’islam integralista

Avatar di Adriano Angelini Sut, in In Cold Blood, Rubriche, del

In una soporifera domenica pomeriggio di gennaio, ho avuto la sfortuna di imbattermi in una di queste serie tv italiane presenti su Netflix, una piattaforma ormai più dannosa che utile, ridotta a megafono del multiculturalismo, leggasi islamismo. Titolo “Skam Italia”. È la versione italiana, meglio dire, romana, della serie tv norvegese “Skam”. Tratta di vita…

Immigrazione, diritti e clima: i comunisti svedesi contro il politicamente corretto della sinistra arcobaleno

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Ha destato una certa curiosità una notizia giunta dalla Svezia. Nel Paese nordico c’è un minuscolo Partito comunista, piuttosto attivo nonostante l’esiguità dei consensi elettorali ricevuti. Nella sua sezione di Malmoe un giovane dissidente, Nils Littorin, ha organizzato una scissione ideologica proclamando la necessità che la sinistra si liberi dalla dittatura del “politically correct”. Si…

Natale socialmente corretto: come per gli addobbi natalizi, non ci verranno risparmiati i soliti tormentoni

Avatar di Roberto Ezio Pozzo, in Cultura, Quotidiano, del

Fra tre settimane sarà ancora Natale. Anche quest’anno, in questo periodo, già iniziano i riti degli auguri tra conoscenti, amici e parenti. Ormai, perlomeno per comodità e risparmio, la maggior parte degli auguri viaggeranno sul web e sui canali di comunicazione social. Puntualmente, dunque, verranno rispolverate le vignette con goffe renne parlanti, slitte da neve…

Il pericolo della “identity politics”: se alla battaglia delle idee si sostituisce lo scontro delle identità la politica si balcanizza

Avatar di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

Giovanissima, donna, ma soprattutto figlia di due lesbiche. Sono queste le caratteristiche che hanno portato all’onore delle cronache Sanna Marin, la nuova premier della Finlandia. Certo, l’essere una donna in un governo composto per la maggioranza da donne ha destato un interesse non secondario, ma l’orientamento sessuale delle madri è sembrato fin da subito il…

Basta un videoclip a mandare fuori di testa le vestali del migrantismo e delle pari opportunità

Avatar di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

La notizia non è Checco Zalone, il suo nuovo film, il suo essere scorretto. La notizia è la solita non notizia della stupidità degli intelligenti, l’ignoranza dei colti, l’intolleranza dei tolleranti, l’arroganza dei miti, la stronzaggine dei buoni. Gente che ormai neanche si rende conto di essere ridicola, imbarazzante. Gente che ad ogni stormir di…

Minima Politica – Nemmeno Zalone si salva, il Torquemada collettivo colpisce ancora

Avatar di Dino Cofrancesco, in Minima Politica, Rubriche, del

Anche l’Inquisizione antifascista quandoque dormitat come capitava al sommo poeta dell’Ur-Faschismus, Omero, apologeta della morale aristocratica e cantore degli eroi. Dormiva nel 1951 quando uscì il bellissimo film di Steno e Monicelli, Totò e i Re di Roma, interpretato dall’immortale principe de Curtis, in arte Totò, e sceneggiato, oltreché dai due registi, da Dino Risi,…

L’altra faccia del lunedì – Alla Prima della Scala l’élite globalista applaude il suo presidente

Avatar di Marco Gervasoni, in L'altra faccia del lunedì, Rubriche, del

Ormai l’opera lirica è diventata un genere museale, che attrae sempre meno melomani e sempre più turisti stranieri ed esponenti dei vari generoni delle diverse città italiane; entrambi, turisti e generoni, piuttosto ignari di tutto – basti vedere le loro espressioni tra il confuso e il disperato, anche di fronte a opere brevi e di…

Gli Imperdonabili: c’è chi dice no ai soliti noti dell’editoria, che si premiano tra loro, e cerca di dare una scossa al sistema

Avatar di Adriano Angelini Sut, in Cultura, Quotidiano, del

Giulio Milani (Transeuropa Edizioni) è uno degli editori più vivaci e sicuramente più capaci del panorama editoriale italiano. Negli ultimi anni si è confermato uno straordinario scopritore di talenti e un combattente del settore. La sua nuova iniziativa è destinata a far discutere. In occasione della Fiera del libro di Roma, Più Libri Più Liberi,…

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy