• 19/01 @ 16:05, Ancora sangue in Kenya, ma la Jihad in Africa è ancora sottovalutata, di Anna Bono https://t.co/ODpLU5TMvH
  • 18/01 @ 19:26, Cento anni dopo, la lezione dell’Appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo, di Giuseppe Portonera https://t.co/l2qhPsr7vR
  • 18/01 @ 07:14, Battisti ma non solo: molti i terroristi ancora in fuga dalle proprie responsabilità, di Roberto Penna https://t.co/jZXJBlwM8D
  • 18/01 @ 07:12, Day by Day: Napoli capitale eterna della pizza, a luglio le Olimpiadi, di @Ferronix https://t.co/f66IWcueue
  • 16/01 @ 17:55, Stallo Brexit: come ci siamo arrivati e perché non possiamo permetterci di deridere Westminster, di @jimmomo https://t.co/oXAJnkPpBI
  • 16/01 @ 09:01, L’ecotassa allontana Fca dall’Italia. Investimenti e lavoro a rischio per le smanie ecologiste, di @ric_boccolucci https://t.co/mueSqlfrZR

Tag occidente


L’attacco di Strasburgo, i fondamentalisti, le carceri, i foreign fighters… Quella linea rossa che ha distrutto anche il Natale

di Giuseppe Morabito, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

E’ più facile condurre gli uomini a combattere, mescolando le loro passioni, che frenarli e dirigerli verso le fatiche pazienti della pace. (André Gide) Era il 27 dicembre 1985, tristemente esattamente 30 anni fa, quando un gruppo di terroristi palestinesi assaltò i banchi della compagnia israeliana El Al e della statunitense TWA all’aeroporto di Fiumicino,…

La guerra che verrà. Anzi, che c’è già. E buon Natale, forse

di Adriano Angelini Sut, in In Cold Blood, Rubriche, del

La terza guerra mondiale non verrà combattuta, come paventa il presidente russo Vladimir Putin, con le armi nucleari. Troppo stupido e rischioso. La civiltà finirebbe e nessuno ha davvero intenzione di sparire. In quel modo orrendo, soprattutto. La terza guerra mondiale è già iniziata. L’ha dichiarata l’Islam al resto del mondo l’11 settembre 2001 con…

Se le ragioni del migrantismo prevalgono su quelle del femminismo

di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

C’è da stupirsi della notizia, ripresa dal solo Daniele Capezzone su La Verità, dello stupratore recidivo del Bangladesh assolto da un tribunale francese perché “non in possesso dei codici culturali”, con ardito capovolgimento della massima romana “ignorantia non excusat”? No, c’è se mai da prendere atto di un dato di fatto più generale: lo scollamento completo,…

Il futuro dell’esercito nella Turchia di Erdogan – Prima parte

di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Il colpo di stato del luglio 2016 ha segnato uno spartiacque decisivo nella lunga e tortuosa storia dell’esercito turco. Aldilà delle differenze politiche e ideologiche – pezzi variegati del mosaico di una nazione sempre più indecifrabile – le scene a cui tutto il mondo ha assistito hanno lasciato sbigottiti quanti conoscono la recente storia di…

Occidente e libertà (in pericolo). Se Khamenei si toglie anche lo sfizio di umiliarci con provocazioni e sarcasmo…

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Rubriche, del

È la debolezza dell’avversario (noi) che consente a dittatori e tiranni, nella loro hybris, di togliersi anche lo sfizio del sarcasmo e delle umiliazioni verso l’Occidente. Del resto, se siamo noi stessi ad abbassare la bandierà della libertà e dell’antitotalitarismo, non c’è da sorprendersi se quei valori vengano irrisi e sbeffeggiati da chi ne è…

Le Sfide: sul Mezzogiorno il terzo numero della (ottima) rivista della Fondazione Craxi

di Daniele Capezzone, in Libri, Recensioni, del

L’antica saggezza liberale e federale di Sturzo, la grande visione geopolitica ed euromediterranea di Craxi, il caos e le spinte assistenzialistiche dell’oggi. Notevoli interventi – tra gli altri – di Carnovale e Barbi, Feltrin e Menoncello, Lottieri, Vento, Rinaldi, Felice. E’ appena uscito il terzo numero di “Le Sfide”, il trimestrale della Fondazione Craxi, istituzione…

Dai condottieri del XV e XVI secolo una lezione per ogni tempo: andare oltre i limiti. Una ricerca di Gabriele Campagnano

di Daniele Capezzone, in Libri, Recensioni, del

Una preziosa opera di ricerca e diffusione storica, e una lezione per gli esseri umani di ogni tempo: andare oltre i limiti Arricchito da una poderosa (ma tutt’altro che noiosa!) bibliografia commentata, da utili mappe e da preziose illustrazioni di Francesco Saverio Ferrara, il volume “I padroni dell’acciaio” è – insieme – una lettura appassionante…

Democrazia liberale possibile solo entro i confini nazionali: le 21 lezioni di Harari per il XXI secolo

di Fabrizia Sabbatini, in Libri, Recensioni, del

“Una comunità nazionale è qualcosa di assai più profondo di una collezione di individui che si tollerano reciprocamente” “Come le élite sovietiche alla fine degli anni ottanta del Novecento, i liberali non comprendono come la storia abbia potuto deviare dal suo corso preordinato, e non dispongono di un altro riferimento per interpretare la realtà”. Così…

11 settembre: che cosa è andato storto? Il “tradimento degli intellettuali”

di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

A 17 anni dall’11 settembre 2001 ci si può ben chiedere cosa sia andato storto. Si processano le idee dell’allora presidente George W. Bush, che allora subì l’attacco e provò a reagire. La stessa domanda “Perché ci odiano?”, a cui provarono a rispondere storici come Bernard Lewis, è diventata quantomeno sconveniente. Prendere le parti di…

Altro che troll russi: i veri putiniani sono italiani, figli di un Paese mai stato anti-comunista, ma solo post-comunista

di Stefano Magni, in Cultura, Esteri, Quotidiano, del

Sicché abbiamo scoperto anche in Italia che esistono i troll russi. Che novità. La stampa scandinava e quella della anglosfera studiano il fenomeno seriamente almeno dal 2014. Noi sembriamo cascare dal pero. E forse solo perché il Pd ha perso le elezioni e non sa ancora spiegarsi il perché. Quel che però manca ancora e…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy