• 17/11 @ 09:19, Day by Day: gli Uffizi in trasferta negli Usa e il Vinòforum Class a Roma, di @Ferronix https://t.co/A5ez4KS2oY
  • 17/11 @ 07:04, Libia, il punto dopo la conferenza di Palermo: successo o fallimento? di Emilio Minniti https://t.co/9AL48bcxxR
  • 15/11 @ 17:44, Perché i migranti scappano dai Centri? Hawala è la parola “magica” che spiega (quasi) tutto, di Giuseppe Morabito https://t.co/hmngG9S26p
  • 15/11 @ 17:42, Il giornalismo ai tempi del governo a cinque stelle: tra francesismi e cadute di stile, di Max Del Papa https://t.co/tZ6VWljIEB
  • 15/11 @ 08:05, Il nazareno bis: un argine di cartone al populismo, di @martinoloiacono https://t.co/RHH6PfV3fr
  • 14/11 @ 16:59, Day by Day: ebraismo e Israele nel cinema e un altro importante traguardo per Palermo, di @Ferronix https://t.co/j1wzrQDgIW

Tag nucleare


Gli sforzi Ue per aggirare le sanzioni Usa contro Teheran: quale ruolo per l’Italia?

di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Premessa: quella che qui di seguito viene illustrata vuole essere una strategia realista per l’Italia nelle sue relazioni con l’Iran. Non è la strategia che preferisce chi scrive – contrario all’accordo sul programma nucleare iraniano (JCPOA), perché pieno di lacune e omissioni – ma è una strategia basata su quello che c’è oggi sul tavolo,…

Altro che isolazionista, Trump affronta Cina, Russia e Iran e piega la Merkel: la Germania apre al gas Usa

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Dicevano di aver capito Trump pur non avendo capito la sua campagna e nemmeno intuito le sue concrete chance di vittoria. Un isolazionista, il “puppet” di Putin, una sciagura per l’ordine liberale, si stracciavano le vesti commentatori ed esperti il giorno del giuramento del 45esimo presidente degli Stati Uniti. Ma non passa praticamente settimana senza…

Sanzioni Usa e proteste in strada, il regime iraniano alle strette e l’ipocrisia europea

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Da ieri mattina alle 6 (ore italiane) sono tornate in vigore alcune delle sanzioni economiche Usa contro l’Iran che erano state revocate per effetto dell’accordo sul programma nucleare iraniano raggiunto nel 2015 tra Teheran e i 5+1 (Stati Uniti, Russia, Cina, Regno Unito, Francia e Germania), da cui però nel maggio scorso il presidente Trump…

Cosa è accaduto a Singapore: perché il summit Trump-Kim è un successo (per ora) per entrambi, ma siamo solo all’inizio

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Per farsi un’idea equilibrata riguardo l’esito dello storico summit di Singapore tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il dittatore nordcoreano Kim Jong Un bisogna innanzitutto tenere a mente che non è stato siglato alcun accordo. I due leader hanno firmato una “dichiarazione congiunta” che contiene impegni reciproci e abbastanza generici. Siamo quindi…

Corea del Nord: Trump chiama il bluff di Kim, ma la partita è solo all’inizio

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Non si terrà l’atteso e storico vertice del 12 giugno a Singapore tra il presidente americano Donald Trump e il dittatore nordcoreano Kim Jong Un. Già nei giorni scorsi le cose erano sembrate complicarsi, con le dichiarazioni incendiarie di Pyongyang in risposta allo schema di denuclearizzazione delineato dal consigliere per la sicurezza nazionale Bolton e…

Pompeo detta le condizioni all’Iran. E al Congresso già si lavora per mettere l’Europa davanti a un bivio

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Mentre l’Europa fatica ad elaborare il lutto, gli Stati Uniti hanno già elaborato la loro strategia post-ritiro dall’accordo del 2015 sul programma nucleare iraniano. Il più grande dei bastoni, ma anche la più grande delle carote, ha agitato nei confronti del regime (e del popolo) iraniano il segretario di Stato Usa Mike Pompeo, illustrando ieri…

L’Ue fa la voce grossa, ma le sue armi per salvare l’Iran Deal sono spuntate e Teheran lo sa

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

I Paesi dell’Unione europea ce la metteranno tutta per salvare l’accordo del 2015 sul programma nucleare iraniano da cui gli Stati Uniti sono appena usciti. Soprattutto i tre firmatari europei del Jcpoa – Francia, Regno Unito e Germania. Questa l’indicazione emersa dal vertice di Sofia. Ma non sarà facile. A dispetto dei titoli altisonanti dei…

Le minacce iraniane: ora una commissione d’inchiesta sui rapporti opachi Iran-politici europei

di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Lo scorso 8 maggio, neanche due ore dopo l’annuncio del presidente americano Donald Trump di uscire dall’Iran Deal, il giornalista di origine curda Raman Ghavami riportava le incredibili parole di Hossein Jaberi Ansari, consigliere del ministro degli esteri iraniano Zarif. Secondo quanto denunciato da Ghavami, Ansari avrebbe affermato: “Se gli europei termineranno di fare affari…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy