• 25/09 @ 17:16, Dai condottieri del XV e XVI secolo una lezione per ogni tempo: andare oltre i limiti. Una ricerca di Gabriele Camp… https://t.co/01UPIONKC4
  • 25/09 @ 14:34, La Macedonia (presto Nord Macedonia) verso l’integrazione euro-atlantica, di Giuseppe Morabito https://t.co/CTGNLUSOjt
  • 25/09 @ 14:31, Barcellona e la sindaca in calzamaglia: l’arroganza ideologico-morale di Ada Colau, di Massimo Bassetti https://t.co/vslAC6QWTs
  • 24/09 @ 14:20, Tra cene, psichiatri e interviste al vetriolo il Partito democratico sta scomparendo, di @martinoloiacono https://t.co/9X3NUoLSB7
  • 24/09 @ 12:09, La Chiesa di Bergoglio si arrende alla dittatura cinese, di Federico Punzi https://t.co/dBD91TZGcd
  • 21/09 @ 07:34, Un nuovo partito filo-europeo nel Regno Unito? You’ve got to be kidding, di @DanieleMeloni80 https://t.co/7gK1tHct8k

Tag mercato


Chiusure domenicali: libertà di impresa sotto attacco

di Filippo Spagnoli, in Economia, Quotidiano, del

Il tema delle aperture domenicali è prepotentemente ritornato al centro del dibattito coinvolgendo ognuno di noi. Il ministro dello sviluppo economico Di Maio ha annunciato che a breve una legge impedirà ai negozi e ai centri commerciali di tenere aperto nei giorni festivi, domeniche comprese. Il vice premier mira a smantellare il cosiddetto “Salva Italia” messo…

Il metodo Di Maio: un avversario da incolpare e un male da curare con un’iniezione di statalismo

di Dario Mazzocchi, in Politica, Quotidiano, del

Le ferie sono ormai concluse, i negozi tornano a rialzare le serrande, le attività commerciali riprendono il solito ritmo e di loro proprio si discute animatamente nel dibattito politico italiano alla vigilia del grande nodo da scioglere, ovvero la legge di bilancio. Un argomento già annunciato quando la nuova maggioranza aveva trovato la quadra per…

Tria (contro lo choc fiscale) e Di Maio (con le chiusure domenicali): due mosse sbagliate verso lo zero virgola

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Rubriche, del

Qui ad Atlantico, come si sa, non abbiamo affatto pregiudizi negativi verso il governo. Anzi: ci siamo spesso ritagliati il compito, accanto a quello principale di diffondere idee liberali, di smontare la propaganda di una certa sinistra politica e mediatica, che fino a ieri ha fatto disastri, e oggi pretende di continuare a dare lezioni,…

Facciamo gli sciacalli! Che la tragedia di Genova sia utile

di Marco Zannini, in Politica, Quotidiano, del

Sono passate alcune settimane dalla tragedia che ha scosso l’Italia intera. In un momento di lutto e di riflessione come questo, la politica è riuscita a dare il meglio di se stessa: con una naturalezza ed una nonchalance quasi disarmante – a riprova dell’ormai assodata esperienza nel fare la mossa sbagliata al momento sbagliato –…

Appunti (liberali) per la ripresa

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Rubriche, del

Aveva ragione Eraclito, per tanti versi così lontano da noi, ma per altri così capace di prevedere e quasi di descrivere plasticamente l’essenza della modernità: un flusso continuo di cose, l’inafferrabilità e la diversità di ogni singolo istante, un divenire incessante, una catena inarrestabile di mutamenti, evoluzioni, trasformazioni. Fu lui a essere definito “l’oscuro”: ma…

In difesa del primato della politica

di Giuseppe Pennisi, in Libri, Politica, Quotidiano, Recensioni, del

Nel 2007, a ragione di un fortunato libro inchiesta – “La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili”, di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella – l’antipolitica ha trovato una propria base ideologica, un livre de chêvet che si potesse mettere non sul comodino ma anche e soprattutto in salotto e blaterare contro chi…

Quel confronto tra Di Maio e Boccia: lo stato qua, lo stato là, lo stato deve, lo stato può… E la liberta? La libertà d’impresa? L’iniziativa privata? Tutto soffocato dallo statalismo?

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Politica, Quotidiano, Rubriche, del

La chirurgica precisione di Enrico Mentana, l’altra sera, ci ha consegnato su La7 un documento interessante (anche in futuro) per la comprensione dell’Italia del 2018: un bel confronto tra il vicepresidente del Consiglio e ministro del lavoro Luigi Di Maio e il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. L’origine del faccia a faccia era ovviamente legata…

Nessuna indulgenza per i gialloverdi, ma nemmeno per i loro avversari

di Alessandro Cocco, in Politica, Quotidiano, del

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa riflessione di Alessandro Cocco* Pur comprendendo e condividendo la paura di sparire del mondo lib-con, specie dopo gli ultimi risultati elettorali, è estremamente rischioso mostrarsi troppo accondiscendenti e generosi con questo governo. Fatto sopratutto di persone che fino ad ora hanno dato dimostrazione di non riporre alcuna fede o fiducia…

Riusciremo mai ad avere un partito liberale in Italia?

di Marco Zannini, in Cultura, Quotidiano, del

Una delle domande che attanaglia di più i liberali d’Italia è: “Riusciremo mai ad avere un unico partito Liberale con la L maiuscola?”. Per il momento – e spero di sbagliarmi – la mia risposta è no, e vi spiegherò il perché. La situazione è complessa e va affrontata da diversi punti di vista: quali…

Parte male Di Maio su sharing e gig economy. Se levi i “lavoretti”, non avrai un “lavorone”

di Daniele Capezzone, in Economia, Giuditta's Files, Politica, Quotidiano, Rubriche, del

Resta solo disoccupazione o lavoro nero Se la missione di Luigi Di Maio era quella di recuperare terreno rispetto al protagonismo di Matteo Salvini, la partenza non è stata affatto buona. Per carità, nulla è ancora compromesso, ma l’idea di trasformare in lavoratori dipendenti i riders di Foodora o Deliveroo, o comunque di imporre una…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy