• 16/10 @ 06:39, La professione antifascista della sinistra: una copertura per non fare i conti con la propria storia, di Franco Car… https://t.co/aMZlFtKxFD
  • 16/10 @ 06:38, La neolingua per giustificare il Green Pass: un ricatto diventa libertà, i ricattati diventano ricattatori, di Stef… https://t.co/ZFYoRc52iU
  • 10/10 @ 09:15, “Per una nuova destra”: la ricetta di Capezzone per riempire un vuoto nell’offerta politica, di Matteo Milanesi https://t.co/Cn7GbJGvF8
  • 10/10 @ 09:14, Pechino aumenta la pressione su Taiwan: il vero banco di prova della presidenza Biden, di Michele Marsonet https://t.co/5WOnTKSODq
  • 26/09 @ 18:07, Dopo il Covid un’altra minaccia dalla Cina: la bolla immobiliare spaventa i mercati e il Partito comunista, di Mich… https://t.co/uZuWueZRxM
  • 26/09 @ 18:06, Draghi si presenta agli industriali con la sua vecchia ricetta: svalutazione interna, di Musso https://t.co/s2vPwWJqsy

Tag media


Silenzio tombale dei giustizialisti sul caso Gregoretti

di Matteo Milanesi, in Politica, Quotidiano, del

Alla richiesta di proscioglimento di Matteo Salvini nel processo per il caso Gregoretti, giornali e politici giustizialisti, da sempre tifosi (quasi capi ultrà) della condanna per sequestro di persona dell’ex ministro, si sono chiusi in un silenzio quasi tombale. Dotandoci di una potentissima lente d’ingrandimento, abbiamo potuto vedere il Fatto Quotidiano dedicare un trafiletto solo…

Mentre a Roma si chiacchiera ancora di AstraZeneca, a Londra vedono la luce in fondo al tunnel

di Nicholas Pellegrini, in Esteri, Quotidiano, del

Ai metodi di comunicazione della stampa mainstream e di certi giornalisti siamo abituati da tempo. Purtroppo non è raro che la verità venga omessa o distorta, ma siamo anche abituati al silenzio tombale quando alcune verità risultano troppo scomode per essere raccontate, magari perché escono leggermente dai binari del pensiero dominante. Un esempio attuale e…

Chiusura delle scuole ingiustificata: il Tar del Lazio richiama il Governo, ma i media oscurano la notizia

di Rocco Todero, in Politica, Quotidiano, del

L’Italia è un Paese davvero strano. Giornali e tv hanno mostrato ogni dettaglio della pandemia da più di un anno; notizie che non sono notizie, spesso prive d’importanza ma che valgono a tenere incollati milioni di lettori e telespettatori a una narrazione ogni giorno sempre più allarmista e spaventosa, hanno letteralmente sommerso l’opinione pubblica. I…

Elogio del “furbetto” dei vaccini: non spreca dosi e velocizza la campagna vaccinale

di Stefano Magni, in Politica, Quotidiano, del

Cioè fa quello che lo Stato italiano, che si è arrogato il monopolio assoluto delle vaccinazioni, avrebbe dovuto fare fin dall’inizio, e che nei Paesi più avanzati nella campagna – Israele e Stati Uniti – si fa da dicembre… L’Italia sta conducendo una delle campagne vaccinali più lente d’Europa. In ogni film hollywoodiano sulle pandemie,…

Domande ancora senza risposta sull’assalto al Congresso: la narrazione falsa e divisiva della sinistra

di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

Washington, la prima notizia è una non notizia: il 4 marzo avrebbe dovuto esserci un golpe della setta Qanon, perché il 4 marzo, secondo i siti dei complottisti più impresentabili della destra americana, avrebbe dovuto essere il “vero giorno dell’inaugurazione” dell’amministrazione, dunque il ritorno di Trump al potere. Migliaia di militari della Guardia Nazionale hanno…

Russia e libertà di stampa: sui media Putin gioca in casa, ma non ha il monopolio del Quarto Potere

di Enzo Reale, in Esteri, Media, Quotidiano, del

Nel ricorrente dibattito sulla natura del sistema Putin (dittatura, sistema ibrido, democrazia autoritaria) uno degli aspetti paradossalmente meno commentati è il rapporto tra potere e mezzi di comunicazione. Il caso Navalny ha recentemente spostato l’attenzione sull’uso dei social media come tattica di mobilitazione e di denuncia dei misfatti dei dirigenti politici, ma il rischio è…

La vera variante inglese: sui vaccini il modello è quello del “negazionista” Johnson

di Daniele Meloni, in Esteri, Media, Quotidiano, del

Vuoi vedere che aveva ragione Boris Johnson? Il piano di vaccinazioni inglese corre a tutta velocità dopo lo smarcamento di Londra dall’Unione europea e nel Regno Unito si parla di fine del lockdown, progetti per le vacanze estive, ripresa dell’economia, mentre la sterlina è ai massimi da tre anni. Un mondo di distanza rispetto a…

Media e politica lo osannano, ma Draghi sarà l’esecutore del commissariamento, non il salvatore

di Davide Rossi, in Politica, Quotidiano, del

Tutti in coda ad osannare Drago Draghi. Credevamo di averle viste tutte in questo mondo ma l’avanspettacolo conformista, leccaculista, falso e ipocrita che va in scena da quando l’ex presidente della Bce ha ricevuto l’incarico di formare il governo, le batte tutte. Appena un cenno sul desolante panorama di gran parte del giornalismo italiano mainstream…

Ma c’è da salvare il Paese, o da salvare un sistema di potere e un circo di impresentabili?

di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

Ma c’è da salvare il Paese o da testarlo? E testarlo in tutti i sensi, per dire verificarne la tenuta mentale e la pazienza di fronte alle situazioni più paradossali e incongrue. Nessuna promessa mantenuta, una sequela infinita di fallimenti, di smacchi, di figuracce. E ancora il Paese si adegua, ancora aspetta chissà quale miracolo,…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy