• 02/06 @ 09:13, Gli attacchi a Zangrillo svelano l’ipocrisia: anche gli scienziati, se non sono dei “loro”, vanno zittiti e delegit… https://t.co/zZnpgj44fH
  • 02/06 @ 09:11, Non solo gli attacchi a Salvini e alla Lega, lo scandalo Csm danneggia l’Italia e mina la fiducia nelle istituzioni https://t.co/sXoAouSO1t
  • 01/06 @ 08:04, A carte scoperte, Pechino lancia la sua sfida per soppiantare la leadership Usa: è ora di scegliere con chi stare,… https://t.co/qo6VrpkBQP
  • 01/06 @ 08:02, Ecco i “dimenticati del lockdown”: la protesta è destinata a gonfiarsi e non si potrà liquidare per qualche idea st… https://t.co/E1315O1taW
  • 31/05 @ 09:12, I 90 di Clint Eastwood: la bussola dell’individuo, la diffidenza nei confronti dello stato, contro la “pussy genera… https://t.co/EVXv2Qg3f9
  • 31/05 @ 06:35, Declassificate le telefonate Flynn-Kislyak: nessuna collusione e Obama, Comey e Mueller lo sapevano, di @jimmomo https://t.co/7fZWjzTH97

Tag israele


Khamenei lancia la “jihad economica”, potendo contare su un nuovo Parlamento appiattito sulla sua volontà

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Il nuovo speaker del Parlamento è l’ex sindaco di Teheran, e capo Pasdaran, Mohammad Bagher Qalibaf Si è tenuta ieri la prima seduta del nuovo Parlamento iraniano, totalmente dominato dai conservatori (221 dei 290 seggi). Come è stato annunciato dai nuovi parlamentari iraniani, questa sarà la “legislatura del leader Supremo”, ovvero completamente appiattita sui voleri…

Perché il controllo della Valle del Giordano è così strategico per Israele (ma anche per i Paesi arabi)

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Si discute in questi giorni della possibile annessione da parte di Israele della Valle del Giordano, ovvero la lunga valle che scorre lungo le rive del fiume Giordano e che, nei fatti, lambisce una lunga fascia che parte dalla Siria e che attraversa tutto il confine tra la cosiddetta Cisgiordania (per Israele i territori di Giudea e…

L’ennesima vittoria personale di Netanyahu, ma gli basterà per formare un governo?

Avatar di Mattia Roncalli, in Esteri, Quotidiano, del

È chiaramente una vittoria personale del primo ministro Benjamin Netanyahu quella avvenuta nella tornata elettorale del 2 marzo in Israele. Vittoria però che molto probabilmente non sarà sufficiente per formare un governo con scioltezza. Il blocco di destra dovrebbe fermarsi infatti a 58 seggi, sui 120 totali, tre in meno dunque della maggioranza (61). Le…

I maggiori Paesi arabi con il piano di pace di Trump. Autorità palestinese all’angolo

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Il giorno dopo la presentazione del “Piano del Secolo” del presidente Usa Donald Trump, quasi tutti i commentatori si sono focalizzati sul contenuto, ritenendolo rappresentativo di una parte sola, quella israeliana. Una lettura parziale e priva di memoria storica, perché se anche così fosse, non sarebbe che il risultato del piattino che si sono preparati…

Svolta atlantista e Gerusalemme capitale: ecco come Salvini cambia rotta alla politica estera della Lega

Avatar di Federico Rossi, in Politica, Quotidiano, del

Matteo Salvini potrebbe aver segnato un definitivo cambio di prospettiva dal punto di vista delle strategie della Lega in politica estera. Infatti, in una recente intervista al giornale Israel Ha-Yom, il leader della Lega ha dichiarato che una volta premier riconoscerà Gerusalemme capitale d’Israele, come fatto da Donald Trump nel dicembre 2017. Sarebbe una svolta…

La partita del gas nel Mediterraneo orientale: le provocazioni di Erdogan e l’ambiguità del governo italiano

Avatar di Mattia Roncalli, in Esteri, Quotidiano, del

La vicenda del gasdotto EastMed è sicuramente uno dei dossier di fondamentale importanza per l’approvvigionamento energetico nazionale e per la nostra collocazione nello scacchiere internazionale. Incredibilmente, in Italia gode di un’attenzione pressoché nulla da parte dei politici e dei media tradizionali. Nel Mediterraneo orientale sono stati scoperti ricchi giacimenti di gas ed anche Eni è…

Il pregiudizio contro Israele e quella pericolosa saldatura tra la sinistra occidentale e l’islamismo

Dorian Gray di Dorian Gray, in Politica, Quotidiano, del

Sono in diversi ormai, tra i critici delle sardine, a commentare gli articoli pubblicati sul caso “Nibras e Suleiman Hijazi” con delle frasi definitive quali “ma smettetela di parlare di questi tizi inutili”. Una critica da non sottovalutare, ma che purtroppo non va nella direzione giusta. Chi scrive ritiene che elettoralmente parlando, le “sardine” spostino…

Sardine in barile, disinformate o in malafede: la causa di Hamas è la distruzione di Israele

Avatar di Publius Valerius, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

Abbiamo appreso da Open che Lorenzo Donnoli è la “sardina” che ha invitato sul palco a Roma Nibras Asfa, la cui presenza, come noto, sta facendo molto discutere, non solo perché Nibras si è presentata sul palco velatissima, ma anche e soprattutto per le posizioni politiche del marito, Sulaiman Hijazi, aperto sostenitore del gruppo terroristico…

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy