• 09/04 @ 18:37, Bruciato AstraZeneca, ma la colpa è dei giovani che saltano la fila. Draghi scaricabarile, come Conte, di Federico… https://t.co/r6A9M5i6cy
  • 08/04 @ 19:40, Margaret Thatcher: la Lady di ferro che mise in pratica le ricette liberali nell’interesse dell’individuo e della n… https://t.co/IefK6Xl1Ni
  • 08/04 @ 19:39, Mentre a Roma si chiacchiera ancora di AstraZeneca, a Londra vedono la luce in fondo al tunnel, di Nicholas Pellegr… https://t.co/dpGZOdoyLu
  • 03/04 @ 11:59, Il caso Biot rafforza chi spinge per una politica anti-russa. Ma è nel nostro interesse? di Michele Marsonet https://t.co/YP4I8M7DFQ
  • 03/04 @ 11:58, Recovery Fund sotto attacco/1: ecco perché è contrario ai Trattati Ue, di Musso https://t.co/JBPyyfMU0z
  • 01/04 @ 17:16, Se il coordinamento europeo non funziona… Draghi cercherà “altre strade”. Ma cosa vuol dire? di Musso https://t.co/z6ONs7Wdjh

Tag israele


Netanyahu il combattente: una storia di ingratitudine, perché i fatti parlano per lui

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

Ha difeso Israele, contribuito più di ogni altro a riportare la pace, reso il suo Paese una delle capitali della tecnologia mondiale Come nelle ultime quattro elezioni israeliane, il partito Likud, guidato dal premier Benjamin Netanyahu ha vinto, ma non abbastanza da assicurarsi una maggioranza di governo. Ciò a causa del sistema proporzionale puro, che…

Elogio del “furbetto” dei vaccini: non spreca dosi e velocizza la campagna vaccinale

Avatar di Stefano Magni, in Politica, Quotidiano, del

Cioè fa quello che lo Stato italiano, che si è arrogato il monopolio assoluto delle vaccinazioni, avrebbe dovuto fare fin dall’inizio, e che nei Paesi più avanzati nella campagna – Israele e Stati Uniti – si fa da dicembre… L’Italia sta conducendo una delle campagne vaccinali più lente d’Europa. In ogni film hollywoodiano sulle pandemie,…

Il coraggio di al-Rahi smuove Beirut: convocato l’ambasciatore iraniano per protestare con Teheran

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Qualcosa di unico nella storia recente è accaduto in queste ore in Libano: per la prima volta, il Ministero degli esteri libanese ha convocato l’ambasciatore iraniano a Beirut, non per esprimere sottomissione verso Teheran, ma per protestare ufficialmente contro la Repubblica Islamica. Quanto accaduto è frutto di ciò che vi abbiamo raccontato in questi ultimi…

Al-Rahi non si fa intimidire e rilancia: dialogo con Israele. Mentre da Teheran arrivano minacce

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Il Patriarca maronita libanese Bechara al-Rahi torna a far parlare di sé. Due giorni fa vi avevamo raccontato della protesta dei militanti di Hezbollah contro al-Rahi per le sue coraggiose parole contro la corruzione e l’interferenza iraniana nel Paese, per una inchiesta autonoma sulle esplosioni al porto di Beirut e per una conferenza internazionale in…

Il primo passo è di Biden ma Khamenei risponde picche e alza la posta. Sicuri che Teheran lo voglia ancora il Jcpoa?

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Una prima concreta apertura dell’amministrazione Biden al regime iraniano per un ritorno al Jcpoa, l’accordo del 2015 sul programma nucleare di Teheran, è arrivata ieri – quindi prima di quanto ci aspettassimo. Un doppio segnale in qualche modo sollecitato dai Paesi europei che fanno parte dell’intesa (Germania, Francia, Regno Unito). Il problema, però, è che…

Tra le attività di Soleimani il “monitoraggio” delle comunità ebraiche nel mondo

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Il 6 febbraio scorso, parlando al canale tv Noor, il religioso iraniano Ahmed Abedi ha rivelato un particolare dell’attività terroristica di Qassem Solemani, il comandante della Forza Qods ucciso dagli americani in Iraq ad inizio 2020, che dovrebbe preoccupare tutto l’Occidente. Dopo aver fatto riferimento agli “ebrei che spiano l’Iran per conto di Israele”, Abedi…

Draghi ancora alle prese con Arcuri e Speranza, mentre fuori dall’Ue si corre con le vaccinazioni

Avatar di Matteo Milanesi, in Politica, Quotidiano, del

Caro presidente Draghi, “qui si parrà la tua nobilitate”.  Dopo un anno di governo politico fragile, nato in chiave anti-Salvini e con una maggioranza parlamentare risicata, ora ci si aspetta un cambio di marcia. Certo, la nascita di un esecutivo di unità nazionale presuppone l’arte del compromesso, il coraggio di gettare il cuore oltre l’ostacolo,…

I disastri (molto probabili) di Biden-Obama in Medio Oriente, aspettando Kamala…

Avatar di Michael Sfaradi, in Esteri, Quotidiano, del

PROBABILMENTE – scritto maiuscolo proprio per evitare fraintendimenti ma non le critiche che, sono sicuro, arriveranno a quest’articolo – a meno di grande sorprese, che però non si vedono all’orizzonte, per quello che riguarda il mondo e il Medio Oriente in particolare, i prossimi quattro anni saranno, probabilmente, molto difficili da superare. Quattro anni da…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy