• 19/01 @ 16:05, Ancora sangue in Kenya, ma la Jihad in Africa è ancora sottovalutata, di Anna Bono https://t.co/ODpLU5TMvH
  • 18/01 @ 19:26, Cento anni dopo, la lezione dell’Appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo, di Giuseppe Portonera https://t.co/l2qhPsr7vR
  • 18/01 @ 07:14, Battisti ma non solo: molti i terroristi ancora in fuga dalle proprie responsabilità, di Roberto Penna https://t.co/jZXJBlwM8D
  • 18/01 @ 07:12, Day by Day: Napoli capitale eterna della pizza, a luglio le Olimpiadi, di @Ferronix https://t.co/f66IWcueue
  • 16/01 @ 17:55, Stallo Brexit: come ci siamo arrivati e perché non possiamo permetterci di deridere Westminster, di @jimmomo https://t.co/oXAJnkPpBI
  • 16/01 @ 09:01, L’ecotassa allontana Fca dall’Italia. Investimenti e lavoro a rischio per le smanie ecologiste, di @ric_boccolucci https://t.co/mueSqlfrZR

Tag islam


Ancora sangue in Kenya, ma la Jihad in Africa è ancora sottovalutata

di Anna Bono, in Esteri, Quotidiano, del

Sono trascorsi tre giorni dall’attacco terroristico al Dusit Hotel di Nairobi, capitale del Kenya, e ancora manca un bilancio delle vittime. Fonti ufficiali parlano di 14 morti, 21 dispersi e decine di feriti, di diverse nazionalità. Secondo al Shabaab, il gruppo jihadista somalo che ne è responsabile, le vittime sarebbero 47 e fonti di stampa…

È guerra agli estremisti islamici in Pakistan: la persecuzione dei cristiani, il caso Asia Bibi e la “Dichiarazione di Islambad”

di Anna Bono, in Esteri, Quotidiano, del

Nel 2019 il Pakistan deve “sradicare il terrorismo, l’estremismo e la violenza settaria”. Oltre 500 imam hanno firmato il 6 gennaio la “Dichiarazione di Islamabad”, un documento di condanna di qualsiasi violenza fatta in nome della religione e di solidarietà con le minoranze perseguitate. Articolata in sette punti, la Dichiarazione di Islamabad inizia con la…

L’attacco di Strasburgo, i fondamentalisti, le carceri, i foreign fighters… Quella linea rossa che ha distrutto anche il Natale

di Giuseppe Morabito, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

E’ più facile condurre gli uomini a combattere, mescolando le loro passioni, che frenarli e dirigerli verso le fatiche pazienti della pace. (André Gide) Era il 27 dicembre 1985, tristemente esattamente 30 anni fa, quando un gruppo di terroristi palestinesi assaltò i banchi della compagnia israeliana El Al e della statunitense TWA all’aeroporto di Fiumicino,…

La guerra che verrà. Anzi, che c’è già. E buon Natale, forse

di Adriano Angelini Sut, in In Cold Blood, Rubriche, del

La terza guerra mondiale non verrà combattuta, come paventa il presidente russo Vladimir Putin, con le armi nucleari. Troppo stupido e rischioso. La civiltà finirebbe e nessuno ha davvero intenzione di sparire. In quel modo orrendo, soprattutto. La terza guerra mondiale è già iniziata. L’ha dichiarata l’Islam al resto del mondo l’11 settembre 2001 con…

Il libro nero dell’Islam e le radici dell’odio. Conversazione con Alberto Giannoni

di Adriano Angelini Sut, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

Scrive Alberto Giannoni, giornalista de Il Giornale, nel suo ultimo lavoro “Il Libro nero dell’Islam”, pubblicato assieme al quotidiano diretto da Alessandro Sallusti: “Sono state 6.652 le vittime del terrorismo in Europa dal 1998 al 2018: 713 morti e 5.939 feriti. Prima era un’altra guerra. E le vittime erano attribuibili in gran parte ai gruppi…

Asia Bibi è salva, ma non la coscienza dei troppi che per nove anni sono rimasti in silenzio

di Riccardo Boccolucci, in Esteri, Quotidiano, del

La storia di Asia Bibi, seppur a lieto fine, deve farci riflettere. Questa donna, pakistana e cristiana, colpevole solo di aver accidentalmente bevuto da un bicchiere che non era il suo, è stata accusata di blasfemia e poi condannata a morte. Tutto questo per avere offeso, forse, il profeta Maometto. L’arresto avvenne nel lontano 2009,…

Il futuro dell’esercito nella Turchia di Erdogan – Prima parte

di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Il colpo di stato del luglio 2016 ha segnato uno spartiacque decisivo nella lunga e tortuosa storia dell’esercito turco. Aldilà delle differenze politiche e ideologiche – pezzi variegati del mosaico di una nazione sempre più indecifrabile – le scene a cui tutto il mondo ha assistito hanno lasciato sbigottiti quanti conoscono la recente storia di…

Comprendere il caso Khashoggi: perché rompere con l’Arabia Saudita sarebbe un folle autogol

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

La cattura e probabilmente l’uccisione di Jamal Khashoggi nel consolato saudita a Instanbul ha giustamente sollevato l’indignazione generale, anche grazie alla dovizia di particolari macabri – ma ancora non verificati – diffusi ad arte dalle autorità turche, interessate a infliggere i maggiori danni possibili alle relazioni tra Stati Uniti e Arabia Saudita e al principe…

Dai condottieri del XV e XVI secolo una lezione per ogni tempo: andare oltre i limiti. Una ricerca di Gabriele Campagnano

di Daniele Capezzone, in Libri, Recensioni, del

Una preziosa opera di ricerca e diffusione storica, e una lezione per gli esseri umani di ogni tempo: andare oltre i limiti Arricchito da una poderosa (ma tutt’altro che noiosa!) bibliografia commentata, da utili mappe e da preziose illustrazioni di Francesco Saverio Ferrara, il volume “I padroni dell’acciaio” è – insieme – una lettura appassionante…

11 settembre: che cosa è andato storto? Il “tradimento degli intellettuali”

di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

A 17 anni dall’11 settembre 2001 ci si può ben chiedere cosa sia andato storto. Si processano le idee dell’allora presidente George W. Bush, che allora subì l’attacco e provò a reagire. La stessa domanda “Perché ci odiano?”, a cui provarono a rispondere storici come Bernard Lewis, è diventata quantomeno sconveniente. Prendere le parti di…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy