• 27/11 @ 17:38, Le opposizioni ci cascano: stampella al governo Conte, scattata la trappola della “svolta moderata”, di Federico Pu… https://t.co/DcUpVkFaDf
  • 27/11 @ 17:36, Il mistero della nave-traghetto made in Italy diventata una nave da guerra iraniana https://t.co/0MB88RwlfV
  • 26/11 @ 20:29, Medio Oriente più stabile grazie a Trump, che ha ribaltato dogmi decennali e politiche fallimentari, di Simone Zucc… https://t.co/DumlyA1rhj
  • 26/11 @ 20:29, L’esecuzione di Djalali potrebbe essere imminente: il ricatto di Teheran nel silenzio dell’Ue e dell’Italia https://t.co/QNQxJMtO8B
  • 26/11 @ 19:07, La brutale repressione in Bielorussia già dimenticata: di nuovo arrestato Piotr Markielau, di Stefano Magni https://t.co/5y3rBk7Yub
  • 26/11 @ 19:06, Adiós Maradona: Diego fu anche la ciliegina sulla torta di un’Italia pallonara e sognatrice, di Adriano Angelini Su… https://t.co/3biJO7AQoO

Tag germania


Dietro lo stallo a Bruxelles: il doppiogioco tedesco per affossare il Recovery Fund e il contropiede francese

Musso di Musso, in Esteri, Quotidiano, del

Il contropiede francese ha un poco scombussolato la squadra tedesca, che si era esposta in avanti: proseguendo secondo il piano, Berlino otterrebbe sì di affondare il Recovery Fund, ma si troverebbe subito di fronte il contropiano francese di creare la mini-Ue. A fermarlo servirebbe una minoranza qualificata: non bastano i voti di Varsavia e Budapest,…

Ma allora, dov’è la svolta europea? Non c’è. Prosegue il bagno di realtà degli eurolirici

Musso di Musso, in Economia, Quotidiano, del

Due articoli molto diversi, dell’ex ministro Tria e della “principessa rossa” Reichlin svelano pezzi di realtà. Per entrambi i numeri di Gualtieri sono scritti sull’acqua, per entrambi solo Bce ci tiene a galla. Ma poi le prospettive divergono: Tria non sa bene in cosa sperare, Reichlin vuole furiosamente la Troika e, eventualmente, pure la ristrutturazione…

Ecco perché in Italia amiamo meno sia la “libertà” che la “serietà”: due concezioni del potere a confronto

Avatar di Fabrizio Borasi, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

Molto è stato scritto sulle dichiarazioni del premier britannico Boris Johnson (“il nostro Paese ama la libertà più degli altri”) relative alla sua gestione, giudicata troppo “leggera”, della rinnovata emergenza sanitaria portata con sé dall’autunno, e sulla risposta dai toni velatamente polemici del presidente della Repubblica Mattarella (risposta, detto con tutto il rispetto per il…

Diritti umani in Iran, si muovono Francia, Germania e Regno Unito, ma l’Italia tace

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Tre Paesi europei – Gran Bretagna, Germania e Francia – hanno reso noto di aver deciso di convocare il locale ambasciatore iraniano per protestare ufficialmente contro il trattamento dei detenuti politici in Iran. Questi Paesi, coordinandosi tra loro, hanno protestato contro il rappresentante di Teheran dopo i recenti casi di drammatici abusi dei diritti umani…

Il Qatar continua a sostenere Hezbollah: una relazione, anche militare, pericolosa per l’Italia

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Il Qatar, monarchia sunnita alleata nel Golfo con l’Iran e nel Vicino Oriente con la Turchia di Erdogan, continua nella sua politica di sostegno all’asse islamista, favorendo anche il finanziamento indiretto del gruppo terrorista libanese Hezbollah. Secondo quanto denuncia il think tank austriaco Mena-Watch, Doha sarebbe la protagonista di una triangolazione tra Golfo, Africa e…

Raffreddamento tattico tra Ue e Cina: è la Germania il vero anello debole dell’Europa con Pechino

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Non è andato bene il vertice Ue-Cina tenuto ieri in videoconferenza. Le relazioni Ue-Cina si stanno raffreddando. E mentre Pechino si sforzava di imprimere il suo spin alla narrazione sul summit – con il presidente Xi Jinping che, tramite l’agenzia Xinhua, parlava di una inesistente “accelerata” dei colloqui sul trattato per gli investimenti, con l’obiettivo…

L’Euro danneggia l’economia italiana, è insostenibile. Lo dice il governatore della Banca centrale olandese

Musso di Musso, in Economia, Quotidiano, del

Romano Prodi promette inflazione per domare il debito pubblico italiano. Ma i tedeschi non sono d’accordo, e nemmeno gli Olandesi: Klaas Knot, governatore della Banca d’Olanda, si fa beffe dei fondatori dell’Euro ed afferma che la moneta unica è uno svantaggio per l’economia italiana. A rimedio non ha da offrire alcunché: non il consenso alla…

Partita doppia su Navalny: in gioco la tenuta del sistema Putin e la leadership europea della Merkel

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

È improbabile che Angela Merkel non avesse calcolato le possibili conseguenze dell’arrivo a Berlino di Alexey Navalny in coma. Eppure il caso dell’avvelenamento del più celebre oppositore di Putin rischia di mettere alla prova la sua leadership ben più di quanto si potesse immaginare. Quando nel pomeriggio di mercoledì il laboratorio militare a cui erano…

Il pericoloso gioco nel Mediterraneo orientale/3 – L’unica sponda di Erdogan è a Berlino

Musso di Musso, in Esteri, Quotidiano, del

La Turchia è una potenza revisionista. Rinunciando al preteso ruolo di difensore del diritto internazionale, pure Berlino ha mostrato di essere una potenza revisionista. Assumendo una posizione oggettivamente filo-turca, Berlino ha mostrato di essere una potenza revisionista pure del Trattato Nato e delle clausole di difesa comune del Trattato Ue. Con l’obiettivo di divenire una…

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy