• 23/05 @ 12:47, Se la Mogherini ignora le sanzioni di Trump: il conto sull’Iran lo pagheranno le imprese italiane ed europee https://t.co/nq2qM9YuSR
  • 23/05 @ 12:43, Fuori dalle tifoserie politiche, lontano dagli hooligans: il diritto a non essere militarizzati, a non avere pregiu… https://t.co/DG7ZzlCpPC
  • 22/05 @ 12:38, “Pessimismo, ma idee forti per Italia ed Europa. Spesa e tasse cartina tornasole”. Cosa scrisse Paolo Savona per At… https://t.co/avclEi0N6F
  • 22/05 @ 12:38, Pompeo detta le condizioni all’Iran. E al Congresso già si lavora per mettere l’Europa davanti a un bivio, di… https://t.co/KwgujbmMvW
  • 21/05 @ 19:14, La “Seconda lettera agli amici tedeschi”, di Paolo Savona, di @Capezzone https://t.co/KdDWru2my5
  • 21/05 @ 19:12, Arabia Saudita: la sfida di MBS contro il Deep State religioso, gli Ulema, di Francesco Cirillo https://t.co/MvAZWMHW4i

Tag Forza Italia


Silvio, l’improbabile numero due

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Da più di un mese, ovvero dalle politiche del 4 marzo scorso, è diventata evidente a tutti la nuova condizione di Silvio Berlusconi e di Forza Italia. L’ex-Cav non è più il leader incontrastato e temuto del centrodestra italiano e il suo partito non è più il primo, a livello elettorale, della coalizione. Salvini e…

Uscire dalla playstation, oltre alle esigenze partitiche ci sarebbe anche l’Italia…

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Rubriche, del

Atlantico non sposa l’ipocrisia del “fate presto”, arma impropria caricata e usata nel 2011 (e da quale pulpito!) per imporre una “junta” tecnocratica. Conosciamo bene (e rispettiamo) la fatica e le difficoltà della politica, e sappiamo quindi che non è mai semplice o scontato costruire soluzioni adeguate. Del resto, chi ha concepito il mostriciattolo del…

Rebus centrodestra: coerenti e felici o confusi e felici?

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Lo scoglio dell’elezione delle Presidenze dei due rami del Parlamento è stato superato e adesso si presenta l’ostacolo più arduo, ovvero la formazione del Governo. L’elezione del pentastellato Roberto Fico alla Presidenza della Camera e quella della forzista Casellati alla guida del Senato, hanno reso Lega e Forza Italia coerenti e felici, almeno in base…

La sindrome da “sweet lemon” di Forza Italia, l’egemonia di Salvini: aggredire le cause e cercare una strategia

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Rubriche, del

Per Forza Italia una sindrome da “sweet lemon”. Ma anziché negare la realtà dell’egemonia di Salvini, occorrerebbe aggredire le cause e cercare una strategia. Fu saggio quattro anni fa dire no alle primarie, a una sfida liberale, a un’autentica gara di idee? E’ stato saggio scegliere il Nazareno a Roma e gli inchini alla Merkel…

L’Italia ha bisogno di idee liberali, realismo e attributi

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Berlusconi e Renzi pensavano di accaparrarsi la gestione del caos inevitabilmente prodotto dal Rosatellum, ma le cose sono andate in maniera diversa, perlomeno in buona parte. La perversa legge elettorale ha in effetti svolto il proprio lavoro, generando caos politico e negando a tutti gli schieramenti in campo una maggioranza valida per governare, però gli…

Verso un nuovo bipolarismo?

di Federico Cartelli, in Politics App, Rubriche, del

Le urne consegnano un panorama politico profondamente cambiato. Se il grande sconfitto di queste elezioni è, sicuramente, Matteo Renzi – e la sua concezione proprietaria del Partito Democratico – Silvio Berlusconi e Forza Italia non possono vantare una sorte migliore. Non è un caso che le due formazioni politiche più penalizzate in termini di consenso…

Forza Italia: tra ansie aziendali e Anschluss leghista, mancano le idee e la discussione politica

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Politica, Quotidiano, Rubriche, del

La solida convinzione di molti protagonisti della Seconda Repubblica (e pure della cosiddetta Terza, c’è da temere) è che si possa – anzi si debba – fare politica senza idee e senza discussione politica. Liberi di fare tutto, insomma: tranne che aprire un sano e limpido scontro di idee, di opzioni, di alternative. Scontro che…

I partiti post-Tangentopoli e l’inconcludente leaderismo

di Federico Cartelli, in Politica, Politics App, Quotidiano, Rubriche, del

Chi ha vissuto le campagne elettorali post-Tangentopoli ricorda sicuramente una delle grandi ossessioni della sinistra: l’anti-berlusconismo. In particolare, uno degli j’accuse più in voga era rivolto a Forza Italia, bollata come un partito di plastica, padronale, aziendale e aziendalista; una struttura di potere a conduzione familiare, naturale prolungamento della volontà dell’allora Cavaliere. La politica, si…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy