• 22/06 @ 19:15, Black Lives Matter: ecco il movimento per cui si inginocchiano, altro che razzismo, di Max Del Papa https://t.co/nljdiVz3Ay
  • 22/06 @ 17:08, Accordo commerciale Uk-Australia, pietra angolare del cordone democratico intorno alla Cina, di Bepi Pezzulli https://t.co/u4vE1B7AFz
  • 22/06 @ 17:08, Ecco perché il virus può essere nato in un laboratorio di Wuhan: intervista alla microbiologa Rossana Segreto, di E… https://t.co/PtHrYDofJp
  • 20/06 @ 10:39, L’epoca del manicheismo: come salvare un dibattito pubblico sempre più lotta tra Bene e Male, di Fabrizio Borasi https://t.co/rlyofq4U3U
  • 20/06 @ 10:39, Il ritorno dello Stato: perché lo statalismo è di nuovo il paradigma anche se il liberismo non ha fallito, di Stefa… https://t.co/v2Zuy28Z0I
  • 14/06 @ 15:11, Nuovo braccio di ferro con l’Ue sul Nord Irlanda: la grande sfida di BoJo è tenere integro il Regno, di Daniele Mel… https://t.co/tE7uFE7Uni

Tag europa


Lo strano summit voluto da Biden: l’appeasement con Putin per concentrarsi su Pechino. Ma a che prezzo?

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Uno strano vertice quello tra Joe Biden e Vladimir Putin a Ginevra. Strano soprattutto per l’atteggiamento del presidente americano, passato in poche settimane dal considerare il suo interlocutore un “killer” all’invito ufficiale a Ginevra. E strano anche per quell’apparente nulla di fatto, al di là delle dichiarazioni di circostanza nelle conferenze stampa separate, che ha…

Se le icone pop della sinistra Harris e Frederiksen dicono stop all’immigrazione incontrollata

Avatar di Mauro Bondì, in Esteri, Quotidiano, del

Sono giorni complicati per i progressisti di tutto il mondo. Nel giro di una settimana, un doppio riposizionamento a sinistra rischia di mandare in fumo anni passati a fare retorica sull’immigrazione e a raccontare la storiella delle “destre fasciste e razziste” da arginare e marginalizzare. Prima ci si è messa la premier danese Mette Frederiksen,…

Ecco perché l’Europa uscirà sconfitta dalla pandemia: la folle pretesa del “rischio zero” e di escludere il dolore

Avatar di Lorenzo Gioli, in Cultura, Quotidiano, del

Non sappiamo con esattezza quando finirà la pandemia, ma di una cosa siamo sicuri: l’Europa, così come la conosciamo, ne uscirà sconfitta. Il primo a comprenderlo fu Friedrich Nietzsche: quello in cui viviamo è un mondo costruito su false credenze, un castello di carte destinato a crollare da un momento all’altro. Per anni ci siamo…

La Russia e il suo cortile/2: l’ossessione Ucraina e l’annessione non dichiarata della Bielorussia

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

La prima puntata: La Russia e il suo cortile/1: la sindrome dell’accerchiamento e quattro aree di crisi Nel primo decennio seguito al crollo dell’Unione Sovietica la Russia ha attraversato una fase di disengagement, soprattutto per i problemi interni legati alla transizione post-comunista. A poco a poco è tornata sullo scenario internazionale, prima con cautela, cercando…

Vaccini e fondi per l’Africa: ecco perché, numeri alla mano, non reggono le solite accuse di egoismo ai paesi ricchi

Avatar di Anna Bono, in Esteri, Quotidiano, del

I veri ostacoli al successo delle vaccinazioni di massa in Africa: governi incapaci e corrotti e sistemi sanitari carenti o inesistenti Non si parla d’altro che del blocco all’esportazione in Australia di 250.000 dosi di vaccino AstraZeneca. Passa così in secondo piano, e non dovrebbe, la proposta avanzata dalla Commissione europea durante il summit del…

Una Lega europea, non europeista: ecco cosa c’è dietro la scelta di appoggiare Draghi

Andrea Tosi di Andrea Tosi, in Politica, Quotidiano, del

Sono state chiare le parole di Matteo Salvini al termine del primo incontro interlocutorio con il presidente incaricato Mario Draghi: “L’idea di Italia di Draghi, per diversi aspetti, coincide con la nostra”. Con queste parole il leader della Lega ha aperto ad un possibile appoggio, addirittura ad una possibile partecipazione al governo Draghi. Queste dichiarazioni…

La condanna di Assadi in Belgio ci ricorda che Teheran è una minaccia anche per l’Europa

Dorian Gray di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Venti anni di carcere. Questa è la pena che un tribunale belga ha inflitto a Asadollah Assadi, diplomatico iraniano di stanza a Vienna, condannato per il suo ruolo di organizzatore di un attentato terroristico contro l’opposizione iraniana in Francia. Un attentato che avrebbe dovuto colpire l’annuale meeting dei Muhjaeedin del Popolo (MeK), a cui partecipavano anche rappresentanze…

Ecco perché da Pechino, e non da Mosca, giunge il vero pericolo per la liberal-democrazia occidentale

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

In molti ambienti desta sconcerto il fatto che Vladimir Putin intrattenga rapporti preferenziali con numerosi partiti europei che si definiscono tradizionalmente di “destra”, e tenda invece a snobbare – per usare un eufemismo – quelli di sinistra (o presunti tali). Lo stesso vale per la stampa. Per leggere commenti equilibrati, per esempio, ai tempi del…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy