• 19/09 @ 16:23, Aukus, il nuovo patto anti-Cina: deterrente nucleare all’Australia e velleitarismo Ue smascherato, di Daniele Melon… https://t.co/eiiMaU7k2i
  • 19/09 @ 16:22, Un atto di forza bruta: il Super Green Pass fa strage di diritto e libertà, di Federico Punzi https://t.co/ZwYAGveKjX
  • 16/09 @ 16:04, Scandalo Lamorgese: “Poteva capitare ovunque”, la ministra Pilato se ne lava le mani, di Max Del Papa https://t.co/ji8FmMxJpy
  • 16/09 @ 16:03, Le due Leghe: come andrà a finire lo scontro (sempre più manifesto) tra LegaEuro e LegaSalvini? di Musso https://t.co/3PGIBUshtj
  • 12/09 @ 15:36, Il ritiro dall’Afghanistan segna anche il ritiro dell’ideologia globalista? di Fabrizio Borasi https://t.co/tk8glKYav7
  • 12/09 @ 15:35, 11 settembre 2021: il trionfo dei Talebani e un Occidente in stato confusionale, di Enzo Reale https://t.co/xINZSjMSbh

Tag elezioni


Il boicotaggio del voto è il vero vincitore delle presidenziali iraniane

di Anna Mahjar-Barducci, in Esteri, Quotidiano, del

Da Gerusalemme – Ebrahim Raisi è il nuovo presidente ultraconservatore dell’Iran. Le elezioni si sono svolte lo scorso 18 giugno, dopo che a maggio era stata resa pubblica la lista dei candidati accettati dal Consiglio dei guardiani, un organismo sotto il controllo del Leader supremo ayatollah Ali Khamenei. Se comunque il regime ha potuto selezionare…

Il Red Wall si tinge di blu, ma ora in gioco l’identità dei Tories. Disfatta Labour, delude persino Khan a Londra

di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Vittoria per Johnson e Sturgeon, disfatta per Starmer e i laburisti (a eccezione di Burnham e Drakeford). Così si può sintetizzare la tornata elettorale del 6 maggio nel Regno Unito, che ha visto ben 48 milioni di elettori recarsi alle urne per eleggere sindaci, sindaci delle regioni, Parlamento scozzese e Parlamento gallese. Ecco i punti-chiave…

Madrid fortezza liberale: capolavoro Ayuso, prende tutto e le suona alla sinistra ‘buona e giusta’

di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Il social-populismo si ferma alle porte di Madrid. Le elezioni anticipate nella comunità della capitale confermano la presidenza di Isabel Díaz Ayuso (PP), ma lo fanno consegnando al centrodestra una rappresentanza più che doppia rispetto al 2019 (65 seggi) e ridimensionando in maniera inappellabile il Partito Socialista (PSOE), al governo del Paese dal 2018. Per…

Vittoria indipendentista in Catalogna, ma il quadro resta molto complicato

di Marco Faraci, in Esteri, Quotidiano, del

Si sono svolte domenica le elezioni per il Parlamento della Catalogna. Sono state elezioni anticipate svolte “in piena pandemia”, in modo del tutto normale, a dimostrazione che il coronavirus non è necessariamente una ragione sufficiente per congelare i processi democratici. Il voto è stato segnato da una sfida a tre tra i socialisti (PSC), la Sinistra…

A Trump e ai Repubblicani conviene trovare un terreno comune, la piattaforma c’è già: riforma elettorale e dei Social

di Musso, in Esteri, Media, Quotidiano, del

Cosa sta accadendo fra Trump ed i Social Network? Come si sta svolgendo e cosa ci riserva questa guerra fra grandi potenze? Gli antefatti sono il discorso di Trump sul pratone dell’Ellisse, i fatti del Campidoglio e la reazione di Biden e dei Democratici. Al principio, Trump comunica come d’abitudine su Twitter: il 6 gennaio…

Un brutto finale rischia di compromettere il lascito di una presidenza di successo. Ma i temi “trumpiani” resteranno

di Marco Faraci, in Esteri, Quotidiano, del

I fatti di Washington rappresentano sicuramente un brutto compimento per la presidenza di Donald Trump che purtroppo non fa giustizia agli effettivi contenuti politici espressi in questi quattro anni. I dubbi sulla regolarità del processo elettorale, l’ostracismo mediatico-culturale di cui una parte del popolo trumpiano si è sentito vittima in questi anni, la sostanziale carta…

Democrazia amputata: nell’indifferenza generale, si avvicina il referendum sulla riforma che taglia i parlamentari

di Daniele Meloni, in Politica, Quotidiano, del

Si avvicina nel disinteresse generale della prima estate post-Covid il referendum sulla riforma costituzionale che taglia il numero dei parlamentari. Anche su questo fronte il governo si presenta disunito e i mezzi di informazione stanno relegando una questione centrale per la nostra democrazia – quella riguardante il rapporto tra rappresentanti e rappresentati – nelle pagine…

Lontani da sguardi indiscreti, Pd e 5 Stelle preparano la legge elettorale peggiore possibile

di Mauro Bondì, in Politica, Quotidiano, del

La maggioranza pensa a salvarsi le poltrone con un sistema proporzionale senza preferenze, mentre il Paese affonda per la crisi economica “Se gli italiani hanno fame, che mangino il proporzionale”. Sembra assurdo trovarsi a parlare di legge elettorale in pieno luglio, con il Paese appena uscito da un’emergenza sanitaria e appena entrato in una terrificante…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy