• 19/01 @ 16:05, Ancora sangue in Kenya, ma la Jihad in Africa è ancora sottovalutata, di Anna Bono https://t.co/ODpLU5TMvH
  • 18/01 @ 19:26, Cento anni dopo, la lezione dell’Appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo, di Giuseppe Portonera https://t.co/l2qhPsr7vR
  • 18/01 @ 07:14, Battisti ma non solo: molti i terroristi ancora in fuga dalle proprie responsabilità, di Roberto Penna https://t.co/jZXJBlwM8D
  • 18/01 @ 07:12, Day by Day: Napoli capitale eterna della pizza, a luglio le Olimpiadi, di @Ferronix https://t.co/f66IWcueue
  • 16/01 @ 17:55, Stallo Brexit: come ci siamo arrivati e perché non possiamo permetterci di deridere Westminster, di @jimmomo https://t.co/oXAJnkPpBI
  • 16/01 @ 09:01, L’ecotassa allontana Fca dall’Italia. Investimenti e lavoro a rischio per le smanie ecologiste, di @ric_boccolucci https://t.co/mueSqlfrZR

Tag Di Maio


Tria (contro lo choc fiscale) e Di Maio (con le chiusure domenicali): due mosse sbagliate verso lo zero virgola

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Rubriche, del

Qui ad Atlantico, come si sa, non abbiamo affatto pregiudizi negativi verso il governo. Anzi: ci siamo spesso ritagliati il compito, accanto a quello principale di diffondere idee liberali, di smontare la propaganda di una certa sinistra politica e mediatica, che fino a ieri ha fatto disastri, e oggi pretende di continuare a dare lezioni,…

Governo giallo-blu a gonfie vele (per ora), ma temi economici divisivi. La legge di bilancio sarà il banco di prova

di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

All’inizio sembrava impossibile, poi improbabile, ma alla fine il governo giallo-blu è nato. Messi da parte i conflitti e le parole grosse, e dopo la rottura (definitiva?) del centrodestra, Salvini e Di Maio sono al potere da quasi due mesi. E il loro operato, almeno finora, sembra piacere agli italiani. Infatti, secondo un sondaggio pubblicato…

Quel confronto tra Di Maio e Boccia: lo stato qua, lo stato là, lo stato deve, lo stato può… E la liberta? La libertà d’impresa? L’iniziativa privata? Tutto soffocato dallo statalismo?

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Politica, Quotidiano, Rubriche, del

La chirurgica precisione di Enrico Mentana, l’altra sera, ci ha consegnato su La7 un documento interessante (anche in futuro) per la comprensione dell’Italia del 2018: un bel confronto tra il vicepresidente del Consiglio e ministro del lavoro Luigi Di Maio e il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. L’origine del faccia a faccia era ovviamente legata…

Quel pasticciaccio brutto dell’Inps: il ministro Di Maio intervenga

di Giuseppe Pennisi, in Economia, Politica, Quotidiano, del

In questi ultimi giorni, circa 15 milioni di pensionati INPS hanno ricevuto una strana lettera non datata, inviata per posta ordinaria e senza timbro postale. La lettera (sottolineo: senza data) è firmata dal nuovo direttore generale dell’istituto, Gabriella Di Michele, la quale, probabilmente in quanto nuova nell’incarico, non sa che tutte le lettere ufficiali di…

Copyright e internet gratis: ecco perché Di Maio sbaglia

di Luca Bertoletti, in Politica, Quotidiano, del

Qualche giorno fa il vicepremier Luigi di Maio, ministro del lavoro e dello sviluppo economico, ha dichiarato in pompa magna: “Ci opporremmo (sic) con tutte le nostre forza (i refusi sono un diritto d’autore contenuto nel comunicato stampa ufficiale del Mise, ndr) a partire dal Parlamento europeo, siamo anche disposti a non recepire la direttiva…

Parte male Di Maio su sharing e gig economy. Se levi i “lavoretti”, non avrai un “lavorone”

di Daniele Capezzone, in Economia, Giuditta's Files, Politica, Quotidiano, Rubriche, del

Resta solo disoccupazione o lavoro nero Se la missione di Luigi Di Maio era quella di recuperare terreno rispetto al protagonismo di Matteo Salvini, la partenza non è stata affatto buona. Per carità, nulla è ancora compromesso, ma l’idea di trasformare in lavoratori dipendenti i riders di Foodora o Deliveroo, o comunque di imporre una…

Occhio, si squaglia il Movimento 5 Stelle…

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Rubriche, del

L’effetto anti-casta viene meno, l’agenda di governo è dominata da Salvini, i limiti della squadra sono palesi. Più la cambiale-Roma in scadenza La legge spietata della turbopolitica è ben nota a chi abbia uno sguardo realista e freddo: quello che si crea rapidamente può con altrettanta rapidità essere prosciugato. Viviamo in un tempo di estrema…

Tra giustizialismo e statalismo premesse non incoraggianti, ma opportuno mettere alla prova i giallo-verdi

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Dopo un estenuante teatrino che ha toccato spesso vette di indecenza politica, a causa sia dei giovani ed improvvisati “populisti” che del più anziano inquilino del Quirinale, si è finalmente giunti a ciò a cui si sarebbe dovuto arrivare subito dopo le elezioni del 4 marzo scorso. Ovvero consentire di governare l’Italia a coloro i…

Dieci punti per orientarsi nella drammatica crisi di sistema aperta dal Quirinale

di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

1) Il presidente della Repubblica ha sbagliato quasi tutto. Soprattutto nel metodo. Avrebbe potuto direzionare maggiormente la crisi, lavorando senza sosta a quello che definì “governo di tregua”. Ha invece lasciato mani sostanzialmente libere ai partiti, salvo poi mettersi di traverso nella fase finale. Questa decisione avrà delle ripercussioni pesantissime per la futura campagna elettorale…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy