• 19/10 @ 12:19, In Italia si condona, ma non si affronta il vero problema: non si abbassano mai le tasse, di Roberto Penna https://t.co/DI1CCtz8Fm
  • 18/10 @ 12:34, Bettino Craxi, un nuovo volume di scritti di politica estera: il tempo galantuomo (mai abbastanza) gli restituisce… https://t.co/KfpHcKqSgN
  • 18/10 @ 06:35, L’esperança chiamata Bolsonaro, di Pietro Bassi https://t.co/JuqqTm9HdD
  • 17/10 @ 18:31, Comprendere il caso Khashoggi: perché rompere con l’Arabia Saudita sarebbe un folle autogol, di @jimmomo https://t.co/34neIBm3zw
  • 17/10 @ 18:30, Day by Day: un’immersione nel Mediterraneo a Copenaghen e lo ShowRum a Roma, di Gianfranco Ferroni https://t.co/L6RD75zBoP
  • 17/10 @ 07:35, Cambiano i tempi e gli avversari, ma il fascismo degli antifascisti è quello di sempre, di Max Del Papa https://t.co/VosawbiaSn

Tag commercio internazionale


La guerra dei dazi: Trump potrebbe aver trovato il punto debole della Cina

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

La scorsa settimana gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni durissime nei confronti di un’agenzia militare cinese, China’s Equipment Development Department, e del suo direttore, Li Shangfu, per l’acquisto di una ventina di caccia Sukhoi-25 e di missili terra-aria S-400 dalla russa Rosoboronexport, in forza della legge approvata lo scorso anno dal Congresso in risposta alle…

L’Ue cede e tratta, ma già si divide. Trump vuole ridisegnare il commercio globale, non più funzionale agli interessi Usa

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Se alle parole pronunciate e agli impegni presi mercoledì a Washington tra il presidente americano Trump e il presidente della Commissione europea Juncker seguiranno anche i fatti, il commercio tra Usa e Ue, almeno in alcuni settori, sarà presto più libero, aperto ed equo di quanto lo sia oggi e si aprirà davvero una “nuova…

Le mosse di The Donald: proviamo a fare il punto oltre le curve di ultras

di Roberto Penna, in Esteri, Quotidiano, del

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è certamente un leader politico atipico, che non rientra fra i canoni dei conservatori classici americani, pur essendosi candidato sotto le insegne del Gop. Nulla di sorprendente, perché già in campagna elettorale si poneva in modo inedito rispetto al resto dei repubblicani e mantiene tutt’oggi questa sua, per…

Non solo una disputa commerciale: il significato geopolitico dell’arma dei dazi impugnata da Trump

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

L’America ha dichiarato una guerra (commerciale) contro i suoi “amici” europei, o sono i suoi “amici” che da anni le muovono una guerra strisciante? Non è una domanda dalla risposta scontata. Il principale argomento usato dai leader europei per contestare la decisione dell’amministrazione Trump di far scattare anche nei confronti dell’Ue i dazi su acciaio…

Se la Mogherini ignora le sanzioni di Trump: il conto sull’Iran lo pagheranno le imprese italiane ed europee

Atlantico Quotidiano di Atlantico Quotidiano, in Esteri, Quotidiano, del

I ragazzi di Teheran – Gaiaitalia.com Scriveva ieri sul Corriere il noto economista italiano Lorenzo Bini Smaghi che l’ipotesi del prossimo governo Lega-M5S di togliere unilateralmente le sanzioni alla Russia causerebbe un enorme danno alle aziende italiane, particolarmente nel medio termine. Questo perché, ovviamente, una decisione unilaterale italiana determinerebbe una reazione dei partner europei e…

I marchi DOP e IGP: i rischi delle gabbie regolatorie

di Vittorio Casali De Rosa, in Economia, Quotidiano, del

Le certificazioni IGP e DOP sono state al centro dell’operato del Ministero per le politiche agricole e forestali durante la passata legislatura, alla rincorsa della ‘tutela del prodotto italiano’ nell’unico modo in cui la politica ha la pretesa di farlo: con altre leggi. I prodotti legati a tali marchi seguono un processo dettagliatamente descritto all’interno…

L’Africa sta provando a rialzarsi e lo sta facendo attraverso il libero scambio

di Graziano Davoli, in Economia, Esteri, Quotidiano, del

Poco meno di un mese fa, a Kigali, capitale del Ruanda, è stata scritta una pagina importantissima della storia del continente africano, soprattutto dell’Africa subsahariana. Vediamo di cosa si tratta. Nella capitale di uno dei paesi più poveri dell’Africa orientale, si sono incontrati i leader di 44 paesi africani per sottoscrivere un accordo finalizzato a…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy