• 24/11 @ 19:42, Le prime scelte di Biden sanno di nostalgia: verso un insostenibile ritorno al passato con Iran e Cina, di Federico… https://t.co/cZrGeU7UeK
  • 24/11 @ 19:41, Una nuova relazione fiscale tra stato e cittadini per potenziare libertà di scelta e qualità dei servizi, di Massim… https://t.co/G7uhXsSfg5
  • 23/11 @ 19:59, Dietro lo stallo a Bruxelles: il doppiogioco tedesco per affossare il Recovery Fund e il contropiede francese, di M… https://t.co/TSMGmBzMcD
  • 23/11 @ 19:58, Davvero l’Italia pensa di poter dare lezioni di Stato di diritto a Ungheria e Polonia? di Franco Carinci https://t.co/KVoZkcWu1z
  • 23/11 @ 18:07, La Forza Qods iraniana in Turchia: l’asse islamista Ankara-Teheran minaccia l’Europa https://t.co/0hVv9yRppF
  • 23/11 @ 18:04, L’Alberta tra il Canada e l’indipendenza: intervista sul futuro dell’Ovest canadese, di Marco Faraci https://t.co/H2rGAkyvCx

Tag centrodestra


“Decreto ristori”, sempre peggio: nei fatti un’elemosina, nella teoria una concezione assistenzialista

Avatar di Ettore Lombardi, in Politica, Quotidiano, del

No, non ci siamo proprio, da nessun punto di vista. Il cosiddetto provvedimento per dare “ristoro” alle categorie danneggiate dalle ulteriori misure restrittive decise dal governo è inadeguato nei fatti tanto quanto appare distorto e pericoloso nella concezione della società che fa trasparire. In termini di sostanza, di quantum, stiamo parlando di somme che non…

Una Caporetto sanitaria, economica, giuridica. Ma ora guai a farsi tentare da “governissimi”

Federico Punzi di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

Che il governo fosse allo sbando, del tutto inadeguato ad affrontare questa emergenza, noi di Atlantico Quotidiano l’avevamo ben chiaro già dal marzo scorso. Che l’uso, anzi l’abuso dei Dpcm fosse una deriva pericolosa, uno strappo allo stato di diritto e alla dinamica democratica, anche. Sulla comunicazione irresponsabile di Palazzo Chigi siamo tornati più volte….

Non solo Jacinda Ardern, una piccola “stella” è nata anche a destra: il libertario David Seymour

Avatar di Marco Faraci, in Esteri, Quotidiano, del

Si sono svolte sabato le elezioni in Nuova Zelanda. Tutti parlano di Jacinda Ardern ed è naturale. La premier laburista ha ottenuto una larga vittoria, sulla scia del consenso ottenuto per aver gestito in termini di efficienza – per quanto non senza significativi impatti per l’economia – l’emergenza coronavirus. Queste elezioni hanno fatto emergere, però,…

Il centrodestra non cada nella trappola di chi lo vorrebbe diviso ed è alla disperata ricerca di un nuovo Fini

Avatar di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

Un centrodestra debole, diviso e litigioso. È questo l’obiettivo di chi, dopo le consultazioni regionali di settimana scorsa, sta provando a dividere Salvini, Meloni e Berlusconi. Del resto, basta leggere i quotidiani mainstream per rendersene conto: prima si cerca di mettere Meloni contro Salvini, poi di innalzare Zaia come leader anti-Salvini, e infine di utilizzare…

Il lento e inesorabile fallimento dell’Ulivo/Pd: dalla vocazione maggioritaria al ritorno del proporzionale

Avatar di Franco Carinci, in Politica, Quotidiano, del

1. C’è stata una stagione della politica italiana caratterizzata dalla presenza di grandi alberi di lenta crescita e di durata secolare, che scelti come simboli, prima da un partito, poi da una coalizione avrebbero dovuto segnare una lunga vita, mentre invece sono ormai consegnati ai ricordi di coloro che ne sono stati protagonisti o spettatori:…

Da trent’anni gli stessi metodi per eliminare gli avversari, ma il Paese è sfiancato e il giochino mostra la corda

Avatar di Paola Sacchi, in Politica, Quotidiano, del

E a conclusione di un’altra inquietante fine di luglio, all’uscita da un Senato ormai semideserto, che ha condannato a un processo politico il leader con maggiori consensi dell’opposizione di centrodestra, Matteo Salvini, non può non tornare in mente al cronista il vivido ricordo di un primo agosto di sette anni fa. “Condanna Mediaset” che fece…

Il presidente Mattarella invoca “unità morale”: ma ha agito per crearne i presupposti, o per marginalizzare il centrodestra?

Avatar di Franco Carinci, in Politica, Quotidiano, del

L’appello del 2 giugno: Mattarella ha chiamato le forze politiche a “superare le divisioni”, ma da presidente della Repubblica e presidente del Csm, lui per primo non ha agito “super partes” Non si può dire che il nostro presidente della Repubblica non abbia compiuto un percorso lineare, fra l’altro condiviso da molti suoi confratelli, passando…

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy