• 25/09 @ 17:16, Dai condottieri del XV e XVI secolo una lezione per ogni tempo: andare oltre i limiti. Una ricerca di Gabriele Camp… https://t.co/01UPIONKC4
  • 25/09 @ 14:34, La Macedonia (presto Nord Macedonia) verso l’integrazione euro-atlantica, di Giuseppe Morabito https://t.co/CTGNLUSOjt
  • 25/09 @ 14:31, Barcellona e la sindaca in calzamaglia: l’arroganza ideologico-morale di Ada Colau, di Massimo Bassetti https://t.co/vslAC6QWTs
  • 24/09 @ 14:20, Tra cene, psichiatri e interviste al vetriolo il Partito democratico sta scomparendo, di @martinoloiacono https://t.co/9X3NUoLSB7
  • 24/09 @ 12:09, La Chiesa di Bergoglio si arrende alla dittatura cinese, di Federico Punzi https://t.co/dBD91TZGcd
  • 21/09 @ 07:34, Un nuovo partito filo-europeo nel Regno Unito? You’ve got to be kidding, di @DanieleMeloni80 https://t.co/7gK1tHct8k

Tag Berlusconi


Ma Forza Italia e Fratelli d’Italia cosa vogliono fare? Espedienti tattici o scelte strategiche?

di Daniele Capezzone, in Giuditta's Files, Rubriche, del

Premessa doverosa. Da quando ho lasciato l’impegno politico diretto, lo spirito delle analisi che tento di svolgere è il più possibile rispettoso di tutti, e semmai desideroso di offrire consigli e valutazioni in positivo. A maggior ragione in questo caso, che investe un’operazione politica che cercai di proporre a suo tempo, e che fu seccamente…

Ieri Berlusconi, oggi Salvini. La sinistra non ha imparato nulla: la demonizzazione non paga

di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

Grazie alle tecniche d’opposizione della sinistra Salvini sta diventando un nuovo Berlusconi. Potrebbe sembrare un’affermazione paradossale ma non lo è, se si osservano i recenti sviluppi della politica italiana. Pare proprio che il ventennio berlusconiano non abbia insegnato nulla al Pd che continua a commettere gli stessi errori, ignorando che la delegittimazione sistematica dell’avversario produce…

Processo ai social media… ma solo se la sinistra perde le elezioni

di Martino Loiacono, in Media, Politica, Quotidiano, del

Internet e i social media dopo il 4 marzo sembrano essere diventati il male. Dopo la disfatta del Pd, molti commentatori hanno descritto Facebook, Twitter e anche Instagram come luoghi di indottrinamento in cui molti cervelli vanno all’ammasso. La Rete è stata aspramente criticata perché ritenuta promotrice di contenuti esclusivamente deleteri come fake news, teorie…

Il futuro di Forza Italia e del centrodestra nell’era della “trazione leghista”

di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

Dopo il 4 marzo e soprattutto dopo la formazione del governo giallo-blu la fisionomia del centrodestra è cambiata radicalmente. L’alleanza tradizionale tra FI, Lega e An-FdI si è fortemente trasformata. Infatti Forza Italia ha perso il ruolo di polo aggregatore per diventare una forza secondaria. Dopo il sorpasso elettorale della Lega e il lascia passare…

Consigli, non richiesti, a ciò che resta di Forza Italia

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

C’era una volta Forza Italia che determinava e guidava le coalizioni di centrodestra, nonché i governi del medesimo colore e pure qualche esecutivo sorretto dalle larghe intese. Oggi quel partito c’è ancora, ma incide molto meno sulla vita politica italiana, ottiene minore considerazione da parte dei media e anche, questo è l’aspetto peggiore per gli…

Dieci punti per orientarsi nella drammatica crisi di sistema aperta dal Quirinale

di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

1) Il presidente della Repubblica ha sbagliato quasi tutto. Soprattutto nel metodo. Avrebbe potuto direzionare maggiormente la crisi, lavorando senza sosta a quello che definì “governo di tregua”. Ha invece lasciato mani sostanzialmente libere ai partiti, salvo poi mettersi di traverso nella fase finale. Questa decisione avrà delle ripercussioni pesantissime per la futura campagna elettorale…

Verso l’accordo Salvini-Di Maio: cosa dobbiamo aspettarci? Un governo di “unità nazionale”?

di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

Come ha acutamente osservato il nostro Mattia Magrassi, il via libera di Berlusconi al governo Lega-M5S potrà essere “benevolo”, ma mai gratuito. L’ex Cav, in cerca di riabilitazione da Strasburgo, ha dato prova di saper difendere i suoi interessi, ma qualcuno dovrà pur cominciare a riconoscergli che nonostante il violento defenestramento del 2011, ha responsabilmente…

“Deep State” e Russia: lo “Stato permanente” conta anche in Italia e Berlusconi lo ha capito

di Mattia Magrassi, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

La presidenza Trump ha portato alla ribalta due temi, che sono troppo spesso affrontati in maniera così dozzinale e sensazionalistica da renderli, in realtà, irrilevanti, ma che, se analizzati seriamente, non possono essere ignorati, a Washington così come da noi. Il primo tema è quello del cosiddetto “Deep State”, o “Stato profondo”. Secondo gli appassionati…

Silvio, l’improbabile numero due

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Da più di un mese, ovvero dalle politiche del 4 marzo scorso, è diventata evidente a tutti la nuova condizione di Silvio Berlusconi e di Forza Italia. L’ex-Cav non è più il leader incontrastato e temuto del centrodestra italiano e il suo partito non è più il primo, a livello elettorale, della coalizione. Salvini e…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy