• 13/08 @ 10:25, Sta nascendo una nuova strategia italiana per la Libia? di Francesco Generoso https://t.co/2azIUDISf7
  • 11/08 @ 13:29, Renzi e la via giudiziaria (a giorni alterni). Sic transit gloria mundi (con certificazione di Ferrara e Velardi),… https://t.co/3VzQRxe0jE
  • 11/08 @ 13:25, Day by Day: la Repubblica d’Armenia compie cento anni e i migliori gelatieri del mondo a Firenze, di… https://t.co/1EM8l5gh4V
  • 10/08 @ 06:08, Forza Boris! Con Johnson, non solo per le parole dure contro il burqa, ma per molte altre ragioni, di @Capezzone https://t.co/WfRKmXngXg
  • 09/08 @ 20:29, Lo Stato totalitario e gli scenari orwelliani di Corrado Alvaro, di Fabrizia Sabbatini https://t.co/lBDJqTDBdT
  • 09/08 @ 05:57, Nicolas Maduro: una sciagura per il Venezuela, di #RobertoPenna https://t.co/IX45WT1AC6

Tag antisemitismo


La Corona britannica per la prima volta in Israele

di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

Lunedì sera il Duca di Cambridge è atterrato a Tel Aviv, segnando un passaggio storico nel rapporto tra il Regno Unito e Israele: la prima visita ufficiale di un membro della Royal Family nello stato ebraico, compito affidato all’erede al trono William. Nei settant’anni di storia della nazione mediorientale, non era mai accaduto infatti che…

Dopo le dichiarazioni antisemite di Abu Mazen, basta soldi alla leadership dell’Anp

di Roberto Penna, in Esteri, Quotidiano, del

Il presidente dell’Autorità nazionale palestinese Abu Mazen ci ha ricordato, nel caso ce lo fossimo dimenticati, come anche quella parte di dirigenza palestinese in apparenza moderata, con la quale Israele e l’Occidente provano da anni a dialogare e a stringere accordi, conservi tuttora, dietro all’antisionismo, un radicato pregiudizio razzista di stampo antisemita. Abu Mazen ha…

L’abisso tra parole e fatti: l’Europa ha scelto la convivenza con l’islam radicale

di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

Mettiamo insieme alcuni fatti restando alle cronache degli ultimi giorni. L’attacco terroristico di Trèbes, in Francia, del solito “lupo solitario” dell’Isis (che poi tanto “solitario” non era…) e l’atto di eroismo di un comune gendarme (poi non così “comune”…), Arnaud Beltrame. Il destino paradossale di Mireille Knoll, una 85enne ebrea scampata alla Shoah ma non…

Storie di antisemitismo in Francia, nel cuore dell’Europa: da Vichy ai jihadisti franco-maghrebini applauditi dall’estrema sinistra

di Adriano Angelini Sut, in In Cold Blood, Rubriche, del

Una nuova Shoah, silenziosa, mediaticamente poco dolorosa, macchia la patria delle lumières. Dice il deputato francese ebreo Meyer Habid su i24News: “Io non intendo stigmatizzare nessuno, non tutti i musulmani sono jihadisti, il fatto è che tutti i jihadisti sono musulmani”. Ecco, il senso dei nostri tempi sta in questa frase. Una frase già pronunciata…

“In compagnia della tua assenza”: una donna libera in fuga dalla Francia antisemita degli anni ’30

di Adriano Angelini Sut, in Libri, Recensioni, del

Mi accusavi di badare troppo alle apparenze ma non esiste accesso diretto all’anima che non passi attraverso le apparenze con cui ci manifestiamo nei rapporti con gli altri. Mi ci è voluta una vita per capirlo. Un romanzo con una protagonista, Sophie, che si esprime in questo modo non poteva che catturarmi. E’ la storia…

Conversazione a tutto campo con Tommaso Giuntella: fake news, cyberjihadismo, politica estera, Pd

Atlantico Quotidiano di Atlantico Quotidiano, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

Tommaso Giuntella è una voce almeno due volte interessante da ascoltare, nel consenso o nel dissenso. Per un verso, per il suo impegno politico: prima alla guida del comitato Bersani alle primarie del 2012, poi come coordinatore dell’Associazione Democratici Socialisti, fondata insieme con Enrico Rossi e infine nel comitato nazionale dell’Associazione Democrazia Europa e Società,…

L’Europa che odia, o ignora Israele rinnega la sua stessa storia

di Roberto Penna, in Esteri, Quotidiano, del

Anni fa l’indimenticabile Marco Pannella sosteneva l’ingresso di Israele nell’Unione Europea. Era un’idea bella ed affascinante, più sul piano teorico che su quello pratico e infatti essa è rimasta soltanto teoria. Tutto questo a causa soprattutto dell’UE di allora e di quella attuale che ha subìto ulteriori involuzioni. Un’Unione Europea dedita al piccolo cabotaggio ed…

La Polonia negazionista e “I Fratelli Ashkenazi”

di Adriano Angelini Sut, in In Cold Blood, Rubriche, del

Ha fatto scalpore la notizia del 31 gennaio scorso, secondo cui il Parlamento polacco, a maggioranza di centrodestra, ha approvato una legge che vieterebbe di dire che l’Olocausto contro gli ebrei sia stato opera della Polonia; non solo. La legge vieta anche di dire che i polacchi hanno contribuito, singolarmente o a gruppi, a episodi…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy