• 21/11 @ 07:49, Il successo anti-Salvini delle “sardine” sposta il duello sul campo nazionale. Non una buona notizia per Bonaccini,… https://t.co/FK2WFflAbP
  • 21/11 @ 07:48, Non solo caro-benzina: gli iraniani non sopportano più privilegi e spese all’estero del regime, di Dorian Gray https://t.co/SnVSsR7Ecn
  • 19/11 @ 19:41, La sinistra latinoamericana tra dogmatismo ideologico e attaccamento al potere, di Roberto Penna https://t.co/s2rbXeR61C
  • 19/11 @ 19:40, Se il conservatorismo italiano è giovane, di @marco_gervasoni https://t.co/xrOqHm0ntQ
  • 19/11 @ 19:38, Perché la proposta di portare Israele nell’Ue non ha senso, di Mattia Roncalli https://t.co/yCethJ9T2i
  • 19/11 @ 19:37, Day by Day: Excellence, Terra e vino di Maremma, di @Ferronix https://t.co/ilQ0KfTOck

Roma si prende gioco di Pompeo: ferma Mahan Air, ma riprende Iran Air, anch’essa sotto sanzioni

Avatar di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

La notizia che arriva dall’Iran suona molto di beffa: Roma, secondo quanto afferma Press TV (e riportato anche dall’agenzia Ansa), ha sì deciso di sospendere i voli della Mahan Air per Roma e Milano, ma anche di far riprendere i voli alla compagnia di bandiera, Iran Air, per Fiumicino, sostituendola di fatto al vettore Mahan Air.

Se confermata, come suddetto, sarebbe una beffa. Per capire la beffa, ricordiamo che la Mahan Air è stata sospesa perché è una compagnia aerea implicata nelle attività militari del regime iraniano, direttamente al servizio dei Pasdaran (in particolare, nel trasferimento di armi e uomini dall’Iran in Siria). Per queste ragioni la Mahan Air è finita sotto sanzioni in America e, prima dell’Italia, i suoi voli sono stati sospesi da Parigi e Berlino. La decisione italiana, purtroppo, è stata l’ultima in linea temporale e figlia delle forti pressioni del segretario di Stato Usa Mike Pompeo, nella sua visita di ottobre a Roma.

Ora, se il Governo italiano permettesse alla Iran Air di sostituire la Mahan Air, potremmo descrivere questa scelta come una presa in giro. La Iran Air, al contrario, dovrebbe subire le stesse sorti della Mahan Air, ovvero vedersi bloccati i voli in Italia e in tutto il mondo civile. Anche la Iran Air, infatti, è implicata nelle attività militari del regime iraniano e per questo posta sotto sanzioni dall’OFAC, il Dipartimento del Tesoro americano. L’ultima decisione in tal senso, che ha ripristinato le sanzioni alla Iran Air dopo il ritiro Usa dall’accordo sul programma nucleare iraniano (JCPOA), è del novembre 2018.

Le ragioni del ripristino delle sanzioni Usa verso la Iran Air, per la cronaca, non hanno nulla a che vedere con il programma nucleare. Sono invece molto simili alle ragioni per cui è stata sanzionata la Mahan: è direttamente implicata nelle attività militari del regime iraniano fuori dai confini nazionali, accusata di trasportare, per conto dei Pasdaran, miliziani e tecnologie fuori dai confini della Repubblica Islamica. Per questo, con l’ordine esecutivo OFAC 13599, la Iran Air è tornata nelle liste delle sanzioni statunitensi.

Ergo, bloccare la Mahan Air e permettere invece alla Iran Air di riprendere i voli verso Roma, non muterebbe nulla, in termini di azione di contrasto alle attività illecite e terroristiche del regime iraniano. Anche la Iran Air, infatti, è alle piene disposizioni delle Guardie Rivoluzionarie e anche questa linea aerea non si fa scrupoli ad essere usata per fini militari, quando Teheran ne ha bisogno.

Avatar

Dorian Gray


Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy