• 23/05 @ 12:47, Se la Mogherini ignora le sanzioni di Trump: il conto sull’Iran lo pagheranno le imprese italiane ed europee https://t.co/nq2qM9YuSR
  • 23/05 @ 12:43, Fuori dalle tifoserie politiche, lontano dagli hooligans: il diritto a non essere militarizzati, a non avere pregiu… https://t.co/DG7ZzlCpPC
  • 22/05 @ 12:38, “Pessimismo, ma idee forti per Italia ed Europa. Spesa e tasse cartina tornasole”. Cosa scrisse Paolo Savona per At… https://t.co/avclEi0N6F
  • 22/05 @ 12:38, Pompeo detta le condizioni all’Iran. E al Congresso già si lavora per mettere l’Europa davanti a un bivio, di… https://t.co/KwgujbmMvW
  • 21/05 @ 19:14, La “Seconda lettera agli amici tedeschi”, di Paolo Savona, di @Capezzone https://t.co/KdDWru2my5
  • 21/05 @ 19:12, Arabia Saudita: la sfida di MBS contro il Deep State religioso, gli Ulema, di Francesco Cirillo https://t.co/MvAZWMHW4i

Recensioni


“Kedi, la città dei gatti” di Ceyda Torun. Non un docufilm, ma un piccolo capolavoro per “gattolici” e non

di Daniele Capezzone, in Film, Recensioni, del

E’ da ieri nelle sale italiane un piccolo capolavoro della regista turca Ceyda Torun: un atto d’amore verso Istanbul, città notoriamente (e felicemente) popolata da gattini e gattoni, che solo un superficiale potrebbe definire “randagi”. Sono presenze antiche, libere, insieme estranee e familiari, consuete e misteriose, vicine e inafferrabili: che si aggirano, vanno, spariscono, tornano,…

Il Canaro, e l’evoluzione del fascino del male a Roma

di Adriano Angelini Sut, in Libri, Recensioni, del

Era un freddo febbraio del 1988 quando Pietro De Negri, soprannominato poi dal quotidiano Il Messaggero “Er Canaro” per la sua attività di tosatore di cani (oggi si chiamerebbe, in maniera più aggraziata, tolettatore) compì la sua personale vendetta contro l’ex pugile dilettante Giancarlo Ricci. Fu una storia che occupò i giornali per mesi. Il…

La “Seconda lettera agli amici tedeschi”, di Paolo Savona

di Daniele Capezzone, in Libri, Recensioni, del

Nella “narrazione” concepita dall’establishment politico e mediatico dell’Europa continentale, ci sono solo due parti previste in commedia: o il soggetto pro-Europa, razionale, elegante, moderato, presentabile, oppure il soggetto anti-Europa, per definizione urlante e ululante, spacciatore di paura, mercante di panico, in ultima analisi impresentabile. Tertium non datur. E invece l’elemento “terzo” c’è, eccome: una pattuglia…

“I Love Capitalism!”: la causa del capitalismo nella storia italo-americana di Ken Langone

di Rob Piccoli, in Libri, O, America!, Recensioni, Rubriche, del

Ha pochi eguali Peggy Noonan quando vuol farci amare qualcuno. Columnist del Wall Street Journal e stella degli speechwriters presidenziali negli anni Ottanta (è lei che ha firmato i discorsi più memorabili di Ronald Reagan, tra cui quello per ricordare gli astronauti uccisi nell’esplosione del Challenger), Peggy Noonan sa come toccare le corde più intime…

Quando anche il pianoforte diventa sovietico. La difficile vita dei pianisti sotto il comunismo (e il nazismo)

di Giuseppe Pennisi, in Libri, Recensioni, del

La presentazione al San Carlo di Napoli dell’allestimento, nato ad Amsterdam, di Una Lady Macbeth del distretto di Mzensk, di Dmitri Šostakovič, ha riproposto ancora una volta il tema del lavoro e dei musicisti nella Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche. L’opera – ricordiamolo – venne messa all’indice da Stalin in persona nel 1936, nonostante l’ancor…

Michele Brambilla e l’antica provincia italiana: quando povertà non faceva rima con infelicità

di Daniele Capezzone, in Libri, Quotidiano, Recensioni, Recensioni, del

Qualche anno fa, Michele Brambilla, allora per La Stampa di Torino, si dedicò a un giro d’Italia, a una serie di reportage solo apparentemente “minori”. Chi li ricorda, ha l’occasione di ritrovarli; chi non li conosce, può leggerne alcuni in un piccolo ma prezioso libro, appena uscito per le edizioni “La Vita Felice”. Più che…

Come riformare l’Onu: le proposte coraggiose di Pierluigi Sabatini in un saggio al bivio tra visione liberale e visione realista, democrazia e potenza

di Daniele Capezzone, in Libri, Quotidiano, Recensioni, del

Tutti abbiamo sotto gli occhi la crisi delle Nazioni Unite, e in particolare del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Per un verso, dinanzi a nodi difficili da sciogliere, l’eventualità di una paralisi inevitabilmente legata all’esistenza del potere di veto. Per altro verso, il rischio di un costante scavalcamento a seguito dei fatti compiuti determinati sul campo…

Guida alla legislatura (anzi, alle legislature): l'”ideologia italiana” in un dialogo a due voci tra Callido e Stolido

di Daniele Capezzone, in Libri, Recensioni, del

Pietro Di Muccio de Quattro, direttore emerito del Senato, saggista, scrittore, è un autentico punto di riferimento per i liberali italiani. In una fase politica così carica di incognite, Atlantico sceglie come guida alla legislatura (o forse: come guida alle legislature…) un suo piccolo capolavoro di stile e di pensiero pubblicato da Liberilibri. Stavolta, non…

La malattia italiana dell'”individualismo statalista”: culto degli interessi propri e nessuna tensione liberale alla limitazione del potere

di Daniele Capezzone, in Libri, Recensioni, del

La grande recita di eletti e elettori che ha finito per corrompere perfino il potere. Tra i numerosi gioielli (nei prossimi giorni Atlantico ne recensirà un altro) che le benemerite edizioni Liberilibri hanno regalato alla discussione pubblica negli ultimi dodici mesi c’è un pamphlet di Giancristiano Desiderio che va assolutamente letto, riletto, rimeditato. L’autore va…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy