• 20/07 @ 12:01, L’offensiva di primavera contro Salvini prosegue anche d’estate ma va a sbattere contro i fatti, di Franco Carinci https://t.co/3vFXGWvYk9
  • 20/07 @ 12:00, Kevin Spacey divorato dal suo stesso sistema di odio liberal, di Ludovico Seppilli https://t.co/rI046F70FD
  • 20/07 @ 07:42, Lettera aperta sul digitale al presidente Ursula Von der Leyen, di Francesco Vatalaro https://t.co/TyyzGlsZsX
  • 20/07 @ 05:03, Ombre cinesi, non russe: non è che ci preoccupiamo troppo dell’influenza di Mosca e troppo poco dello shopping di P… https://t.co/gyPKiZ8Sq3
  • 19/07 @ 06:49, Venti di crisi: la cosiddetta “Moscopoli” e la manovra a tenaglia Pd-M5S mettono Salvini sotto pressione, di… https://t.co/4AT68E88Pe
  • 18/07 @ 20:21, “Celebrate the excellence”: un premio per le aziende italiane, di @Ferronix https://t.co/39fH8DBcN2

Recensioni


Benedetto Croce e il liberalismo conservatore: vittime dell’operazione mistificante delle élites progressiste

Avatar di Francesco Carlesi, in Libri, Recensioni, del

L’agile volume di Eugenio Di Rienzo, “Benedetto Croce. Gli anni dello scontento 1943-1948”, che appare come primo titolo della nuova collana di Rubbettino Editore (“dritto/rovescio”), diretta dallo stesso Di Rienzo, ha come obiettivo di restaurare la vera fisionomia del “Croce politico” contro i tradimenti della memoria che si sono susseguiti nei passati decenni, analizzando gli…

Il conservatorismo di George F. Will: una Rivoluzione da conservare, “beyond the reach of majorities”

Avatar di Giuseppe Portonera, in Libri, Recensioni, del

Ormai quasi sessant’anni fa, veniva pubblicato “The Conscience of a Conservative”: è unanime, tra gli esperti, il giudizio per cui quel testo ebbe il merito di dare nuova linfa intellettuale alla destra americana, aiutandola a darsi uno statuto autonomo e riconoscibile, distinto da quello del moderatismo centrista o del progressismo liberal. L’autore di quel testo,…

Ecco come Martino Cervo fa a pezzi il vecchio establishment politico, mediatico, culturale. E certi liberali “ufficiali”…

Avatar di Daniele Capezzone, in Libri, Recensioni, del

È uscito sabato scorso, in abbinamento con La Verità (lo si può tuttora richiedere in edicola), un saggio di Martino Cervo (“Il populismo non esiste”, con prefazione di Maurizio Belpietro, e con il significativo sottotitolo “La dittatura dei competenti alla prova delle Europee”) che merita di essere letto e conservato.  Non si tratta di un…

“500 giorni. Napoleone dall’Elba a Sant’Elena”

Avatar di Gianmarco Pondrano Altavilla, in Libri, Recensioni, del

500 giorni trascorrono tra la caduta del Primo Impero Francese e l’arrivo a Sant’Elena, “piccola isola”, dell’uomo che aveva dato mente e braccio al più profondo rivolgimento che l’Europa abbia mai conosciuto. 500 giorni che vedono altrettante tappe di un’epopea che è al fondamento della nostra modernità: l’addio alle aquile, il primo esilio, il ritorno…

“Dolceroma”, ritratto divertito e feroce della “fauna” romana (non solo cinematografica…)

Avatar di Arturo Prosperi, in Film, Recensioni, del

C’è nelle sale un film italiano diverso da molti, da troppi altri: non un dramma da tinello, niente modeste crisi esistenziali, niente cinquantenni irrisolti. Al contrario, una galleria di figli di puttana: giovani e non, potenti e potenti-wannabe, criminali conclamati e criminali aspiranti, tromboni e gattemorte. Tutto descritto senza moralismo, ma con uno sguardo sorridente…

Il Primo Re: la fondazione di Roma secondo Matteo Rovere

Avatar di Edoardo Ferrarese, in Film, Recensioni, del

Cos’è — o cosa fu — Roma? Alla storia della Città Eterna si può associare uno sterminato catalogo di simbolismi. Tuttavia, senza avanzare alcuna pretesa di univocità, l’u(r)bi consistam si può riassumere con relativa concisione. Esso rimanda all’umana facoltà di sublimarsi nell’intelletto, sottraendosi autonomamente al sottosviluppo e alla barbarie attraverso la civilizzazione e l’esaltazione dell’ingegno liberale. È un’idea che ha…

La Brigata ebraica: un fumetto d’autore ne rievoca le gesta

Avatar di Graziano Davoli, in Libri, Recensioni, del

Mark Van Oppen, meglio conosciuto con il nome d’arte di Marvano, è uno degli autori più brillanti del fumetto franco-belga e del fumetto europeo. La Brigata ebraica (La Brigade juive), che è arrivata in Italia edita da Mondadori sotto la collana Comics Historica,  è una ventata d’aria fresca che solleva quell’odioso velo di silenzio su…

Il futuro della liberaldemocrazia nell’era di internet: uscire dalle “echo chambers” e “contaminarsi”

Atlantico Quotidiano di Atlantico Quotidiano, in Libri, Recensioni, del

Pubblichiamo la recensione del prof. Ludovico Martello al saggio di Pondrano Altavilla G., Scala A., “Ripensare i fondamenti della liberaldemocrazia nell’era di internet”, in “MicroMega”, 7/2018 L’ondata neopopulista, che corre lungo il web come un fiume in piena, sta travolgendo gli argini della democrazia liberale rappresentativa un po’ dovunque nel mondo: vecchi partiti e corpi…

“Baby”: i Parioli come non li avete mai visti

Avatar di Fabrizia Sabbatini, in Film, Recensioni, del

“Se hai sedici anni e vivi nel quartiere più bello di Roma sei fortunato. Il nostro è il migliore dei mondi possibili. Per quanto sia tutto così perfetto, per sopravvivere abbiamo bisogno di una vita segreta”. Inizia così “Baby”, la nuova serie italiana di Netflix – diretta da Andrea De Sica e Anna Negri –…

“Red Land – Rosso Istria”, un film scomodo ma sincero

Avatar di Graziano Davoli, in Film, Recensioni, del

Arriva come un fulmine a ciel sereno “Red Land – Rosso Istria”, pellicola di esordio del giovane regista argentino Maximiliano Hernando Bruno. Una pellicola forte, un pugno nello stomaco, un ritratto sincero e intellettualmente onesto, che (nonostante i prevedibili boicottaggi e il silenzio con cui sta venendo distribuito nelle sale) entra a gamba tesa in…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy