• 15/02 @ 12:58, Salvini a processo: il golpe soft e la “giudiziarizzazione” della politica, di Franco Carinci https://t.co/yMqfY3E2rJ
  • 15/02 @ 12:57, Bloomberg scalda i motori, pronto ad approfittare del caos nelle primarie Dem, di Michele Marsonet https://t.co/xG1tThObvj
  • 15/02 @ 12:52, Trump da incognita a garanzia di stabilità, mentre tra i Dem regnano confusione e socialismo di Roberto Penna https://t.co/LbcGlHN8sM
  • 15/02 @ 07:48, Non veniteci a fare la morale in punta di cavillo: il vostro è amore per l’odio verso il nemico politico, di… https://t.co/ZmTuUYULbj
  • 14/02 @ 14:12, Naufraghi, migranti, profughi, clandestini: ecco cosa ci dicono il diritto e il principio di realtà, di Roberto Ezi… https://t.co/kUybVQXPt4
  • 14/02 @ 14:11, Contagio coronavirus sottostimato, numeri di Pechino inaffidabili. E sotto accusa finisce l’Oms, di @jimmomo https://t.co/L4SbPAjnsB

Recensioni


“Putin’s Witnesses”: l’ascesa al potere e i primi passi del ventennio putiniano

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Film, Quotidiano, Recensioni, del

Si chiama “Putin’s Witnesses” (Testimoni di Putin) ed è il documentario che non ti aspetti sul leader del Cremlino. Diretto dal regista ucraino Vitaly Mansky e premiato allo scorso Karlovy Vary Film Festival, è probabilmente la più diretta approssimazione al presidente russo che sia mai stata realizzata. Vent’anni fa Mansky ricevette l’incarico di produrre una…

Le virtù del nazionalismo secondo Yoram Hazony: ma attenzione ai difetti e alle semplificazioni sul liberalismo

Avatar di Michele Marsonet, in Libri, Recensioni, del

Sta suscitando molte discussioni il notevole saggio del politologo e filosofo israeliano Yoram Hazony “Le virtù del nazionalismo”, edito in Italia da Guerini e Associati (Milano, 2019). L’autore, che è inoltre un noto biblista, è presidente dello Herzl Institute di Gerusalemme e chairman della Edmund Burke Foundation con sede a L’Aia nei Paesi Bassi. f…

Meno Kant, più Burke. L'”Ordine mondiale” secondo Henry Kissinger

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Libri, Quotidiano, Recensioni, del

Quest’anno Henry Kissinger compie 97 anni. Non si direbbe leggendo il suo ponderoso libro “Ordine mondiale”, edito in Italia da Mondadori. Un volume che supera le 400 pagine, nel quale storia, geopolitica e filosofia della storia si mescolano in un dosaggio sapiente, frutto del resto della vastissima cultura del personaggio. In effetti Kissinger non ha…

Gioacchino Volpe storico nazional-popolare dell’Italia in guerra

Avatar di Emilio Gin, in Cultura, Libri, Quotidiano, Recensioni, del

La storiografia di Gioacchino Volpe, contrariamente ad un’ancora corrente vulgata, è saldamente radicata sul primato della sfera sociale su quella politica e dunque della politica interna su quella estera. Da una letteratura superficiale della sua opera potrebbe parere adeguato servirsi, per definirla, delle stesse parole che Ernesto Ragionieri utilizzava per descrivere la Storia dei popoli…

“La rivoluzione sovranista”, Marco Gervasoni tra la crisi delle vecchie élites e un nuovo mondo in cerca di risposte

Avatar di Ettore Lombardi, in Libri, Recensioni, del

C’è un saggio (“La rivoluzione sovranista” di Marco Gervasoni, appena uscito per le edizioni Giubilei Regnani) di cui si raccomanda caldamente la lettura a chiunque voglia capire dove siamo. È una bussola utilissima per chi simpatizza per l’ondata sovranista, per chi invece la teme o ne diffida, e anche – sfumatura preziosa per Atlantico –…

Benedetto Croce e il liberalismo conservatore: vittime dell’operazione mistificante delle élites progressiste

Avatar di Francesco Carlesi, in Libri, Recensioni, del

L’agile volume di Eugenio Di Rienzo, “Benedetto Croce. Gli anni dello scontento 1943-1948”, che appare come primo titolo della nuova collana di Rubbettino Editore (“dritto/rovescio”), diretta dallo stesso Di Rienzo, ha come obiettivo di restaurare la vera fisionomia del “Croce politico” contro i tradimenti della memoria che si sono susseguiti nei passati decenni, analizzando gli…

Il conservatorismo di George F. Will: una Rivoluzione da conservare, “beyond the reach of majorities”

Avatar di Giuseppe Portonera, in Libri, Recensioni, del

Ormai quasi sessant’anni fa, veniva pubblicato “The Conscience of a Conservative”: è unanime, tra gli esperti, il giudizio per cui quel testo ebbe il merito di dare nuova linfa intellettuale alla destra americana, aiutandola a darsi uno statuto autonomo e riconoscibile, distinto da quello del moderatismo centrista o del progressismo liberal. L’autore di quel testo,…

Ecco come Martino Cervo fa a pezzi il vecchio establishment politico, mediatico, culturale. E certi liberali “ufficiali”…

Avatar di Daniele Capezzone, in Libri, Recensioni, del

È uscito sabato scorso, in abbinamento con La Verità (lo si può tuttora richiedere in edicola), un saggio di Martino Cervo (“Il populismo non esiste”, con prefazione di Maurizio Belpietro, e con il significativo sottotitolo “La dittatura dei competenti alla prova delle Europee”) che merita di essere letto e conservato.  Non si tratta di un…

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy