• 17/11 @ 09:19, Day by Day: gli Uffizi in trasferta negli Usa e il Vinòforum Class a Roma, di @Ferronix https://t.co/A5ez4KS2oY
  • 17/11 @ 07:04, Libia, il punto dopo la conferenza di Palermo: successo o fallimento? di Emilio Minniti https://t.co/9AL48bcxxR
  • 15/11 @ 17:44, Perché i migranti scappano dai Centri? Hawala è la parola “magica” che spiega (quasi) tutto, di Giuseppe Morabito https://t.co/hmngG9S26p
  • 15/11 @ 17:42, Il giornalismo ai tempi del governo a cinque stelle: tra francesismi e cadute di stile, di Max Del Papa https://t.co/tZ6VWljIEB
  • 15/11 @ 08:05, Il nazareno bis: un argine di cartone al populismo, di @martinoloiacono https://t.co/RHH6PfV3fr
  • 14/11 @ 16:59, Day by Day: ebraismo e Israele nel cinema e un altro importante traguardo per Palermo, di @Ferronix https://t.co/j1wzrQDgIW

Politica


Perché i migranti scappano dai Centri? Hawala è la parola “magica” che spiega (quasi) tutto

di Giuseppe Morabito, in Politica, Quotidiano, del

Quando si affronta un argomento sensibile come quello dell’Hyper Immigration illegale in Italia e delle sue possibili conseguenze e motivazioni, è cosa opportuna definire i confini del ragionamento. Innanzitutto, il lettore deve sapere che i Centri di accoglienza per richiedenti asilo (C.A.R.A.) sono strutture in cui sono accolti i migranti appena giunti in Italia irregolarmente…

Il giornalismo ai tempi del governo a cinque stelle: tra francesismi e cadute di stile

di Max Del Papa, in Media, Politica, Quotidiano, del

Lucia Annunziata col Guardasigilli Bonafede, che qualcuno chiama “Malafede”, ha gioco facile: “Allora, io sarei più una pennivendola o una puttana?” e lui: mah, ciascuno ha il suo stile… Sì, d’accordo, ma a parte le faccende stilistiche, i francesismi, il luogo comune che equipara giornalismo a meretricio è talmente inveterato da esser diventato peggio di…

Il nazareno bis: un argine di cartone al populismo

di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

Mai ci si sarebbe sognati di sentire Berlusconi parlare di “anticamera della dittatura“ in riferimento ad un governo democraticamente eletto. Invece, anche il Cavaliere ha utilizzato lo spauracchio sventolato a più riprese contro i suoi governi: quello della svolta autoritaria. Con l’ex premier il giochino era facile: Berlusconi controlla i media, Berlusconi ha sdoganato l’estrema destra, Berlusconi è un dittatore….

Stampa, media e democrazia: fuori i sepolcri imbiancati dal campo di battaglia

di Marco Gervasoni, in Media, Politica, Quotidiano, del

Questa volta Dibba ha proprio esagerato. Non può chiamare i giornalisti, “puttane”. È offensivo. Le prostitute, infatti, una loro onorabilità ce l’hanno. Si scherza. Non sono giornalista ma scrivo sui quotidiani, e quasi sempre in termini critici verso i grillini. Per di più, professore universitario, appartengo a una categoria in genere poco amata dai 5…

La piazza di Torino e la sentenza di Roma: due strade, un bivio per le opposizioni

Federico Punzi di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

La giornata di sabato scorso sarebbe potuta diventare una delle peggiori per il Movimento 5 Stelle da quando è al governo. Non sarà forse paragonabile alla “Marcia dei 40 mila” colletti bianchi Fiat del 1980, ma sabato, dalla bella manifestazione “Sì Tav” di Piazza Castello a Torino era arrivato un civile e trasversale “vaffa” all’ideologia…

L’anima “sinistra” del Movimento 5 Stelle: dannosa per il Paese e per la tenuta del governo

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Lega e M5S governano insieme, loro malgrado, l’Italia. Loro malgrado perché, come sappiamo ormai da un po’ di tempo, l’alleanza di governo giallo-verde è stata in qualche modo imposta dalle elezioni del 4 marzo scorso. Forse, sia Di Maio che Salvini, pur felici entrambi di aver umiliato FI e Pd, avrebbero preferito altri scenari, ma…

Da Torino e dal Sì alla Tav deve ripartire la politica per far tornare grande l’Italia

di Federico Rossi, in Economia, Politica, Quotidiano, del

“Noi avevamo la scelta della via; abbiamo preferito quella della risoluzione e dell’arditezza; non possiamo rimanere a metà; è per noi una condizione vitale, un’alternativa impreteribile: o progredire, o perire” con queste parole Cavour esortava i deputati del Regno di Sardegna a votare a favore del traforo del Moncenisio, nel 1857. Oggi, a distanza di…

Sulla prescrizione norma aberrante: una linea rossa da non oltrepassare

Federico Punzi di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

Dall’accordo raggiunto ieri dalle due forze di governo, Movimento 5 Stelle e Lega, che conferma nel ddl anticorruzione il blocco della prescrizione dopo le sentenze di primo grado, posticipandolo però al gennaio 2020, quale notizia è possibile apprendere? Delle due l’una: o a breve ci troveremo sempre di più, anche formalmente (nella sostanza ci siamo…

Frammenti e ricordi dell’Era dei Competenti

di Daniele Meloni, in Politica, Quotidiano, del

C’era una volta, non molto tempo fa, ma sicuramente prima del 4 marzo, un Paese felice, diverso, con un economia solida e lavoro sicuro per tutti, nessun razzista per strada e, soprattutto, con la classe politica più competente e apprezzata dell’intero Occidente. Anzi, del mondo intero. Anzi, dell’Universo. Quel Paese si chiamava Italia. Questa epoca…

Euroscetticismo: quello vero, basato sui principi, e l’ammuina per non pagare il conto

di Marco Faraci, in Politica, Quotidiano, del

Uno dei maggiori equivoci della narrazione di questi ultimi anni è che la politica italiana sia ormai in maggioranza favorevole, se non per lo meno possibilista, alla prospettiva di un’uscita del nostro Paese dall’Euro, se non addirittura dall’Unione europea. Secondo la vulgata, la coalizione tra Movimento 5 Stelle e Lega rappresenterebbe il primo governo italiano…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy