• 20/07 @ 12:01, L’offensiva di primavera contro Salvini prosegue anche d’estate ma va a sbattere contro i fatti, di Franco Carinci https://t.co/3vFXGWvYk9
  • 20/07 @ 12:00, Kevin Spacey divorato dal suo stesso sistema di odio liberal, di Ludovico Seppilli https://t.co/rI046F70FD
  • 20/07 @ 07:42, Lettera aperta sul digitale al presidente Ursula Von der Leyen, di Francesco Vatalaro https://t.co/TyyzGlsZsX
  • 20/07 @ 05:03, Ombre cinesi, non russe: non è che ci preoccupiamo troppo dell’influenza di Mosca e troppo poco dello shopping di P… https://t.co/gyPKiZ8Sq3
  • 19/07 @ 06:49, Venti di crisi: la cosiddetta “Moscopoli” e la manovra a tenaglia Pd-M5S mettono Salvini sotto pressione, di… https://t.co/4AT68E88Pe
  • 18/07 @ 20:21, “Celebrate the excellence”: un premio per le aziende italiane, di @Ferronix https://t.co/39fH8DBcN2

Quotidiano


Lo sbadato Borrell: quel vizietto del conflitto di interessi che pesa sulla sua nomina a Mr Pesc

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

I giochi sembrano fatti e salvo colpi di scena dell’ultimo momento sarà lo spagnolo Josep Borrell a sostituire da novembre l’italiana Federica Mogherini nel ruolo di Alto rappresentante per la politica estera dell’Unione europea (e rischiamo di trovarci un “Mogherino”, come sottolineato giorni fa su Atlantico). Borrell dallo scorso anno è il ministro degli esteri…

Il flirt con i negazionisti iraniani dell’IPIS non è casuale. E prosegue anche a Teheran

Avatar di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Ci risiamo! Ciò che esce dalla porta a Roma, rispunta dalla finestra a Teheran: ci riferiamo all’IPIS, il think tank iraniano che, nel 2006, ha organizzato in Iran la conferenza negazionista sulla Shoa intitolata “Review of the Holocaust: Global Vision”, messa in piedi con la collaborazione diretta con il Ministero degli esteri iraniano e l’allora…

Una tessera onoraria della Lega per… Matteo Renzi

Avatar di Daniele Ciarlo, in Politica, Quotidiano, del

A volte ritornano. Da quando ha lasciato la segreteria del Partito democratico, Matteo Renzi da showman protagonista del dibattito politico italiano sembra essersi apparentemente ritirato a semplice senatore d’opposizione. Così non è, né poteva essere, avendo imparato a conoscerlo nei tre anni del suo governo. L’ex presidente del Consiglio ci sta abituando ad una sorta…

La Sea Watch fa scuola e il Gip di Agrigento fornisce il “precedente”: la via scafisti-ong-Lampedusa

Avatar di Franco Carinci, in Politica, Quotidiano, del

Spero che la possibilità di non concordare con una decisione giudiziaria sia ancora una libertà concessa, senza che solo per questo si debba considerare offesa la maestà della magistratura, peraltro lesa traumaticamente da una vicenda che inquina la stessa figura di vertice di quella inquirente, il procuratore generale della Corte di Cassazione. D’altronde la c.d….

Tsipras sconfitto. La Grecia svolta a destra con Nuova Democrazia e Kyriakos Mitsotakis

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

Grecia: è finita l’avventura di Alexis Tsipras. Il leader di Syriza, diventato premier nel 2015, durante la grande crisi economica, ha perso le elezioni di domenica 7 luglio. Tutto come previsto. Con una percentuale dei consensi intorno al 40 per cento, ha vinto Kyriakos Mitsotakis, alla guida dei conservatori di Nuova Democrazia (PPE) e figlio…

Quelli italiani unici porti sicuri del Mediterraneo centrale? Ecco perché l’ordinanza Vella si basa su una falsa premessa

Avatar di Anna Bono, in Politica, Quotidiano, del

Amnesty International ha detto a Carola Rackete che “in Tunisia non ci sono porti sicuri”, lei lo ha detto al magistrato Alessandra Vella e così la Vella non ne ha convalidato l’arresto perché, così si legge nella sua ordinanza, “il descritto segmento finale della condotta dell’indagata costituisce il prescritto esito dell’adempimento del dovere di soccorso…

Ci auguriamo di sbagliare, ma rischiamo di ritrovarci un “Mogherino” a Bruxelles

Avatar di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Tra qualche mese finirà l’era di Federica Mogherini come Alto Rappresentante per la Politica estera e di sicurezza dell’Ue e, ovviamente, come vice presidente della Commissione europea. Al suo posto, audizioni al Parlamento europeo permettendo, dovrebbe andare lo spagnolo Josep Borrell, attuale ministro degli esteri nel Governo Sanchez. Premessa: non sappiamo come sarà il mandato…

Vi spiego perché la libertà sessuale è “di destra”. Anzi, è “liberismo selvaggio”

Avatar di Marco Faraci, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

Queste settimane di Pride hanno confermato la saldatura del movimento LGBT organizzato con la sinistra politica e culturale e questo è un peccato perché il positivo processo di emancipazione e di normalizzazione dell’omosessualità dovrebbe trovare forme espressive diverse dalla subalternità a progetti politici più complessivi di “contestazione” anti-capitalista e anti-borghese. Si potrebbe “essere orgogliosi” senza…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy