• 17/01 @ 19:16, E se il generale Soleimani fosse diventato troppo ingombrante anche per l’Iran? di Dorian Gray https://t.co/NVvqJRnNOl
  • 17/01 @ 12:38, Altro che sovranista ante litteram, Bettino Craxi voleva più Europa. E la ottenne https://t.co/yV4lxrxIjb
  • 17/01 @ 08:18, Referendum elettorale troppo manipolativo, ma la Consulta può manipolare la Costituzione a suo piacimento e conveni… https://t.co/K5CWZ5BkHP
  • 16/01 @ 19:19, La nuova vita del principe Harry: lontano dalla famiglia in cui è cresciuto per rincorrere Meghan, di Dario Mazzocc… https://t.co/JxChRE1PxO
  • 16/01 @ 19:15, L’Ue pronta ad accogliere la Scozia per ripicca, ma Johnson dice no Indyref2, di Daniele Meloni https://t.co/CQFEylAch0
  • 16/01 @ 19:14, Ecco perché non c’è separazione tra Repubblica Islamica e i gruppi terroristici che finanzia e arma, di Dorian Gray https://t.co/9yIJx8yRwe

Quotidiano


Roger Scruton sta al Sessantotto come Edmund Burke alla Rivoluzione francese

Avatar di Marco Gervasoni, in Cultura, Quotidiano, del

Roger Scruton è stato un filosofo prima di tutto. Certamente il massimo pensatore conservatore degli ultimi decenni, benché sia limitativo rinserrarlo in questa definizione. E del resto basta vedere la vastità degli argomenti trattati nella sua vita, dall’estetica all’architettura, dalla filosofia morale a quella del diritto, fino, ovviamente a quella politica. Una vastità che andava…

Le dinamiche del finanziamento alla politica e quel “clima infame” che portarono Craxi ad Hammamet

Avatar di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

La lontananza dall’Italia, la perdita del potere e la malattia. Sono queste le sofferenze che prova a descrivere Hammamet, il nuovo film di Gianni Amelio su Bettino Craxi. Un film che ha il merito di riportare all’attenzione il leader socialista, anche se non riesce, o probabilmente non vuole, focalizzarsi sui fatti e gli episodi che…

Le smentite grillesche della ministra Azzolina e il nuovo concetto di onestà a 5 Stelle

Avatar di Max Del Papa, in Politica, Quotidiano, del

Una sindacalista grillina dall’immaginifico, non ho detto immaginario, curriculum viene fatta ministro per divisione cellulare e, colta alle prese con una massiccia clonazione di testi della sua tesi, s’indigna si sdegna s’atteggia a martire. Il modo che ha questa Lucia Azzolina di discolparsi è tutto un programma: “Salvini è un ignorante, non ha mai letto…

Ecco come la propaganda degli ayatollah finisce in prima pagina sul Corriere della Sera

Avatar di Dorian Gray, in Esteri, Media, Quotidiano, del

Dopo l’uccisione di Soleimani, diversi “intellettuali” occidentali si sono adoperati per condannare la scelta di Trump e difendere la memoria del generale iraniano passato a miglior vita. Uno dei più scatenati in questo senso è stato l’ex ambasciatore a Mosca e oggi editorialista Sergio Romano che, in un articolo domenica sul Corriere e in una…

Dopo Hong Kong, anche da Taiwan schiaffo a Pechino: dove si vota, la Repubblica Popolare perde

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Com’era ampiamente previsto, le elezioni a Taiwan hanno segnato una netta vittoria del partito indipendentista capeggiato dalla attuale presidente Tsai Ing-wen, prima donna a ricoprire tale incarico. Tsai, al potere dal 2016, è riuscita ad essere rieletta ampliando i suoi consensi fino al 57 per cento dei voti – 8,17 milioni di elettori, un livello…

Il jab di Trump fa barcollare il regime iraniano: rottura con la popolazione irrimediabile

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Media, Quotidiano, del

E media mainstream allo sbando Avrebbe potuto essere un inizio 2020 glorioso per la Repubblica Islamica, con fino a quattro ambasciate Usa in Medio Oriente sotto assedio (gli attacchi che stava pianificando Qassem Soleimani prima di essere eliminato), invece si è trasformato in un incubo. Non solo Teheran ha perso lo stratega della “mezzaluna sciita”…

Caso Gregoretti: le conseguenze paradossali di un processo a Salvini

Avatar di Franco Carinci, in Politica, Quotidiano, del

Sul ruolo giocato dal senatore Salvini, come vice-ministro e ministro dell’interno, nel corso del duplice caso, ieri la Diciotti oggi la Gregoretti, è emerso il vulnus inferto allo statuto garantista previsto a favore dell’esecutivo vis-à-vis del giudiziario dall’originario testo costituzionale. La legge costituzionale n. 1/1989 ha modificato gli artt. 96, 134 co. 3, 135 co….

La tentazione di molti media di santificare Soleimani pur di criticare Trump

Avatar di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Destano una certa sorpresa le reazioni di molti media italiani ed europei all’eliminazione del generale iraniano Qasem Soleimani decisa, in prima persona, da Donald Trump. Parecchi l’hanno giudicata come un tentativo, da parte del presidente, di riacquistare popolarità presso l’opinione pubblica Usa turbata – ma, a quanto sembra, nemmeno tanto – dalla vicenda dell’impeachment. Altri…

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy