• 17/11 @ 09:19, Day by Day: gli Uffizi in trasferta negli Usa e il Vinòforum Class a Roma, di @Ferronix https://t.co/A5ez4KS2oY
  • 17/11 @ 07:04, Libia, il punto dopo la conferenza di Palermo: successo o fallimento? di Emilio Minniti https://t.co/9AL48bcxxR
  • 15/11 @ 17:44, Perché i migranti scappano dai Centri? Hawala è la parola “magica” che spiega (quasi) tutto, di Giuseppe Morabito https://t.co/hmngG9S26p
  • 15/11 @ 17:42, Il giornalismo ai tempi del governo a cinque stelle: tra francesismi e cadute di stile, di Max Del Papa https://t.co/tZ6VWljIEB
  • 15/11 @ 08:05, Il nazareno bis: un argine di cartone al populismo, di @martinoloiacono https://t.co/RHH6PfV3fr
  • 14/11 @ 16:59, Day by Day: ebraismo e Israele nel cinema e un altro importante traguardo per Palermo, di @Ferronix https://t.co/j1wzrQDgIW

Media


Il giornalismo ai tempi del governo a cinque stelle: tra francesismi e cadute di stile

di Max Del Papa, in Media, Politica, Quotidiano, del

Lucia Annunziata col Guardasigilli Bonafede, che qualcuno chiama “Malafede”, ha gioco facile: “Allora, io sarei più una pennivendola o una puttana?” e lui: mah, ciascuno ha il suo stile… Sì, d’accordo, ma a parte le faccende stilistiche, i francesismi, il luogo comune che equipara giornalismo a meretricio è talmente inveterato da esser diventato peggio di…

Stampa, media e democrazia: fuori i sepolcri imbiancati dal campo di battaglia

di Marco Gervasoni, in Media, Politica, Quotidiano, del

Questa volta Dibba ha proprio esagerato. Non può chiamare i giornalisti, “puttane”. È offensivo. Le prostitute, infatti, una loro onorabilità ce l’hanno. Si scherza. Non sono giornalista ma scrivo sui quotidiani, e quasi sempre in termini critici verso i grillini. Per di più, professore universitario, appartengo a una categoria in genere poco amata dai 5…

The Donald e la guerra contro i fake news media

di Martino Loiacono, in Esteri, Media, Quotidiano, del

La blue wave che avrebbe dovuto sommergere Trump si è rivelata una semplice increspatura gonfiata a dismisura dai mainstream media. Fosse la prima volta che un partito non gradito all’establishment viene sminuito a vantaggio di un altro, ci sarebbe da stupirsi. Ma con il presidente degli Stati Uniti questa tendenza è diventata una triste abitudine. Come è possibile? Si tratta…

Su Trump almeno una certezza: la sua amicizia per Israele e gli ebrei

di Roberto Penna, in Esteri, Media, Quotidiano, del

Fra le tante bassezze alle quali può ricorrere il genere umano, vi è la strumentalizzazione delle tragedie e dei morti, finalizzata a raggiungere scopi tutt’altro che nobili. Un esempio di questo deplorevole comportamento viene fornito negli Stati Uniti da tutti coloro i quali, dai media liberal ad ampi settori del Partito democratico, vogliono combattere e…

Il Fascistometro: l’ultima assurda invenzione della sinistra

di Martino Loiacono, in Media, Politica, Quotidiano, del

Pensavamo di averle viste tutte e invece ci sbagliavamo. Ci sbagliavamo di grosso, perché il fascistometro le supera tutte. Con questo pseudo-test ideato da Michela Murgia e da l’Espresso si può “misurare il grado di apprendimento raggiunto e i progressi fatti” nell’acquisizione dell’ideologia fascista. La procedura è semplice: vengono proposte sessantacinque “frasi, luoghi comuni e…

Da San Lorenzo in Roma a Pittsburgh il filo rosso di un’informazione che non informa, sforma

di Max Del Papa, in Media, Politica, Quotidiano, del

Da Pittsburgh a San Lorenzo in Roma il filo rosso di una narrazione oltre l’assurdo. Secondo resoconti del telegiornale e di qualche inviato molto speciale, abbiamo appreso quanto segue: Trump, il sionista, è un provocatore nemico del popolo palestinese, però se un pazzo fa una strage di ebrei la responsabilità è sua, del clima di…

I “segreti” del successo di Salvini: la centralità mediatica e gli errori dei suoi avversari

di Martino Loiacono, in Media, Politica, Quotidiano, del

Tanti analisti continuano a interrogarsi sul successo di Salvini. In effetti, dopo quasi quattro mesi dal giuramento del governo Conte, il ministro degli interni la sta facendo da padrone. La sua figura ha catalizzato l’attenzione di tutta la politica nazionale ed europea. Capire le ragioni della sua egemonia non è semplice. Oltre a motivazioni prettamente…

Dal caso Daisy ai migranti della Diciotti. Tutti i “contrordine, compagni!” che hanno funestato l’estate dei trinariciuti rettopensanti

di Max Del Papa, in Media, Politica, Quotidiano, del

“L’immensità sovrannaturale” di Giovannino Guareschi, “la quale” – come scolpirebbe Peppone – aveva capito con formidabile anticipo le virtù trinariciute dei democratici dalla “obbedienza pronta, cieca e assoluta” incline al “contrordine, compagni!”. Guareschi manca da 50 anni tondi, ma la fola dell’uovo messa in scena dall’informazione con la terza narice sembra una delle sue farse…

Processo ai social media… ma solo se la sinistra perde le elezioni

di Martino Loiacono, in Media, Politica, Quotidiano, del

Internet e i social media dopo il 4 marzo sembrano essere diventati il male. Dopo la disfatta del Pd, molti commentatori hanno descritto Facebook, Twitter e anche Instagram come luoghi di indottrinamento in cui molti cervelli vanno all’ammasso. La Rete è stata aspramente criticata perché ritenuta promotrice di contenuti esclusivamente deleteri come fake news, teorie…

Se il dibattito pubblico è avvelenato non si affrontano i veri problemi: intolleranza e assenza di legalità

di Martino Loiacono, in Media, Politica, Quotidiano, del

Il caso Daisy ha dimostrato ancora una volta che l’arena pubblica italiana è un ring. E non ci riferiamo solo alla politica, perché anche l’informazione ha avuto una parte importante nella recente scazzottata tra presunti razzisti e presunti buonisti. Sì, perché buona parte dei media, nonostante i carabinieri avessero fin da subito escluso il movente…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy