• 17/09 @ 17:33, #Muro30 – 3. Ricostruzione, elezioni municipali, partito unico, di Enzo Reale https://t.co/nYGLAmIVdj
  • 17/09 @ 17:32, Il martedì di Capaneo – Il nuovo antifascismo come “ultima risorsa delle canaglie”, di Dino Cofrancesco https://t.co/rdg96k1rge
  • 17/09 @ 09:49, L’attacco di Teheran a Riad è una sfida diretta all’America. Test cruciale per Trump, di @jimmomo https://t.co/c3CR2sK4E2
  • 17/09 @ 09:47, L’ultima battaglia di Netanyahu. Israele di nuovo al voto, di @F_Rossi_ https://t.co/xe1SITjkci
  • 16/09 @ 17:31, Su regole Ue e sbarchi un film già visto e, soprattutto, bocciato sonoramente dal pubblico, di @jimmomo https://t.co/ULmqrxspid
  • 16/09 @ 17:30, A letto con il nemico. Come la liaison Ue-Remainers ha reso Brexit ancor più complessa e il no deal più probabile,… https://t.co/6j34QUOWTx

Esteri


I rifugiati si possono rimpatriare se la minaccia dalla quale sono fuggiti viene meno. Ma il problema dell’Italia è un altro

Avatar di Anna Bono, in Esteri, Quotidiano, del

Si possono rimpatriare i rifugiati se la minaccia dalla quale sono fuggiti viene meno? La Turchia e il Libano lo stanno facendo. All’inizio di agosto la Turchia, che ospita 3,7 milioni di rifugiati in gran parte siriani, ha notificato l’ordine di espulsione entro 30 giorni a più di mille persone che sono già state trasferite…

Si prepara una tempesta perfetta in Medio Oriente: come la riapertura di un valico può accendere il conflitto

Avatar di Michael Sfaradi, in Esteri, Quotidiano, del

Che in Medio Oriente si stia preparando una tempesta perfetta che potrebbe esplodere da un momento all’altro, e che potrebbe essere fermata solo dalla diplomazia o da un miracolo, è chiaro a tutti coloro che si occupano di ciò che accade nella regione. Sono troppi i segnali che arrivano in ordine sparso, segnali che se…

Dieci anni di carcere: ma la libertà delle donne iraniane non interessa alle femministe occidentali

Avatar di Dorian Gray, in Esteri, Quotidiano, del

Dieci anni di carcere: questa la pena che i Tribunali iraniani infliggeranno alle donne che invieranno a Masih Alinejad – giornalista iraniana esule fondatrice della pagina My Stealthy Freedom – le loro foto e video senza velo. Da qualche anno, grazie alla Alinejad, le donne iraniane hanno trovato il coraggio di protestare contro il velo…

Caccia israeliani invisibili ai radar nei cieli iraniani: lo smacco che spaventa Teheran

Avatar di Michael Sfaradi, in Esteri, Quotidiano, del

La notizia ha il sapore dell’incredibile: caccia F35 Adir dell’aeronautica militare israeliana hanno sorvolato a più riprese l’Iran e per la precisione hanno volato nei cieli di Teheran, Karajrak, Isfahan, Shiraz e Bandar Abbas, senza che le difese aeree della Repubblica Islamica se ne siano accorte. Tutto questo è successo nel 2018 ma si è…

Zineb El Rhazoui, la giornalista araba diventata l’incubo degli islamisti francesi

Marco Cesario di Marco Cesario, in Cultura, Esteri, Quotidiano, del

Superstite del massacro di Charlie Hebdo, la giornalista franco-marocchina ha pubblicato un libro provocatorio dal titolo “Distruggere il fascismo islamico”.  Dopo aver affermato in televisione che “l’Islam deve sottomettersi alle leggi della repubblica” ed essersi scagliata contro i radicali, ha ricevuto minacce di morte. Vive sotto scorta poliziesca dal 2015.  Braccata da integralisti, criticata da…

SPECIALE ITALYGATE/4 – I silenzi e le omissioni di Mueller, mentre Mifsud inizia a parlare con gli investigatori di Trump

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Il procuratore speciale Robert Mueller aveva avvertito che da una sua audizione al Congresso non sarebbe potuto emergere nulla di nuovo rispetto a quanto già scritto nel suo rapporto a conclusione dell’indagine sulla presunta collusione Trump-Russia per vincere le elezioni. Eppure, i Democratici hanno sperato fino all’ultimo in una scintilla che potesse riaccendere il fuoco…

Thatcheriano e “Global Britain”: Johnson parte di slancio e presenta il suo governo per una Brexit liberale

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

Il cambio della guardia è stato fatto. Theresa May nell’ultimo intervento di mercoledì ai Comuni ha riservato la stilettata finale al laburista Jeremy Corbyn suggerendogli di fare come lei, di mollare la leadership, quindi ha salutato commossa la nazione prima di recarsi a Buckingham Palace per formalmente suggerire al sovrano il suo successore che a…

Fumata nera a Madrid: il suicidio dei vincitori

Avatar di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Fumata nera per Pedro Sánchez. Tre mesi dopo le elezioni, al termine di negoziati infruttuosi con la fazione estrema del blocco di sinistra (Unidas Podemos di Pablo Iglesias), il leader socialista non ha ottenuto la fiducia del Parlamento di Madrid e dovrà rimettersi in gioco in un nuovo round di trattative o, più probabilmente, in…

Finita la campagna, ora inizia il duro lavoro per Boris Johnson: sfide e incognite del nuovo primo ministro

Dario Mazzocchi di Dario Mazzocchi, in Esteri, Quotidiano, del

Completare Brexit, ma anche la possibilità di elezioni anticipate per avere una “sua” maggioranza. Dopo la fiducia degli iscritti, caccia aperta a quella di colleghi ed elettori Come previsto è Boris Johnson il nuovo leader dei Conservatori e quindi l’uomo indicato dagli iscritti al partito per sostituire Theresa May come primo ministro del Regno Unito….

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy