• 19/09 @ 16:23, Aukus, il nuovo patto anti-Cina: deterrente nucleare all’Australia e velleitarismo Ue smascherato, di Daniele Melon… https://t.co/eiiMaU7k2i
  • 19/09 @ 16:22, Un atto di forza bruta: il Super Green Pass fa strage di diritto e libertà, di Federico Punzi https://t.co/ZwYAGveKjX
  • 16/09 @ 16:04, Scandalo Lamorgese: “Poteva capitare ovunque”, la ministra Pilato se ne lava le mani, di Max Del Papa https://t.co/ji8FmMxJpy
  • 16/09 @ 16:03, Le due Leghe: come andrà a finire lo scontro (sempre più manifesto) tra LegaEuro e LegaSalvini? di Musso https://t.co/3PGIBUshtj
  • 12/09 @ 15:36, Il ritiro dall’Afghanistan segna anche il ritiro dell’ideologia globalista? di Fabrizio Borasi https://t.co/tk8glKYav7
  • 12/09 @ 15:35, 11 settembre 2021: il trionfo dei Talebani e un Occidente in stato confusionale, di Enzo Reale https://t.co/xINZSjMSbh

Esteri


Dopo il Covid un’altra minaccia dalla Cina: la bolla immobiliare spaventa i mercati e il Partito comunista

di Michele Marsonet, in Economia, Esteri, Quotidiano, del

Molti osservatori non comprendono che un’eventuale crisi economica e finanziaria della Repubblica Popolare Cinese avrebbe effetti deleteri nel mondo intero. Non è difficile capire il perché. La globalizzazione cui abbiamo assistito negli ultimi decenni porta, essenzialmente, il marchio cinese (e non americano come si credeva). Pechino ha dimostrato una notevole abilità legando al suo carro…

Putin mantiene la super-maggioranza e Navalny si sgonfia: non bastano i brogli a spiegare il voto

di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

In un eterno ritorno dell’uguale, il settembre russo consegna puntuale ogni cinque anni la maggioranza parlamentare voluta da Putin. Anche stavolta tutte le previsioni di logoramento, stanchezza e crepe interne al sistema sono state smentite davanti al risultato delle legislative nazionali che ha confermato la maggioranza qualificata dei due terzi per il partito del presidente,…

Aukus suona la sveglia per l’Europa: o con gli Usa o con la Cina, non c’è più spazio per ambiguità

di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Da qualche tempo il presidente francese Macron non fa che prendere ceffoni, reali e metaforici. L’Eliseo ha reagito con una vera e propria crisi di nervi all’annuncio della partnership Aukus (Australia-Regno Unito-Stati Uniti), che per Parigi significa non solo la perdita del contratto da 56 miliardi per la fornitura dei suoi sottomarini a Canberra, ma…

Aukus, il nuovo patto anti-Cina: deterrente nucleare all’Australia e velleitarismo Ue smascherato

di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

L’annuncio della costituzione dell’Aukus – un’alleanza tra Usa, Regno Unito e Australia finalizzata a dotare di deterrente sottomarino nucleare quest’ultima – ha fatto imbufalire i francesi, preoccupare i cinesi e rivelato il velleitarismo in politica estera e di difesa comune dell’Unione europea. Nella conferenza stampa virtuale presieduta dai capi di governo britannico e australiano e…

Dietro la stanchezza americana anche gli errori di Obama e la controfigura Biden

di Michele Marsonet, in Esteri, Quotidiano, del

Dopo il disastro afghano, ci siamo accorti che gli americani sono stanchi. Stanchi, in primo luogo, di combattere guerre che, iniziate con grandi squilli di tromba, si sono in seguito rivelate dei pantani enormi dai quali è difficile (o addirittura impossibile) uscire. Stanchi di inviare soldati in ogni parte del mondo contando sul paravento delle…

Niente Green Pass in UK: Parlamento e imprenditori contrari. E l’alternativa non sono le chiusure

di Daniele Meloni, in Esteri, Quotidiano, del

Boris Johnson mette in soffitta il Green Pass. Domenica, di fronte alle telecamere dell’Andrew Marr Show della Bbc, il ministro della salute Sajid Javid ha confermato il no al passaporto vaccinale da parte dal governo conservatore, che annuncerà questa settimana le misure per affrontare la pandemia durante la prossima stagione autunnale e invernale. “Non dobbiamo…

Se Boris Johnson volta le spalle al Thatcherismo

di Matteo Bellini, in Esteri, Quotidiano, del

Per i più convinti sostenitori di una Brexit liberale, le ultime mosse di politica economica scelte dal premier Boris Johnson e dal Cancelliere dello Scacchiere Sunak risuonano alquanto preoccupanti. Se da un lato il governo di Londra sta dimostrando di tenere maggiormente alle libertà civili rispetto al nostro, rifiutando l’obbligo di Green Pass, sul lato…

11 settembre 2021: il trionfo dei Talebani e un Occidente in stato confusionale

di Enzo Reale, in Esteri, Quotidiano, del

Vent’anni che pesano come un secolo Gli aerei. Le altissime torri. La polvere. I pompieri. I salti nel vuoto a peso morto. Le liste interminabili di vittime. Bush col megafono sulle macerie. Siamo tutti americani. La guerra in Aghanistan. Siamo un po’ meno americani. L’Iraq. L’esportazione della democrazia. Non siamo mai stati americani. Le primavere…

Il ritiro dall’Afghanistan segna anche il ritiro dell’ideologia globalista?

di Fabrizio Borasi, in Esteri, Quotidiano, del

Il drammatico ritiro delle truppe Usa dall’Afghanistan, che per il modo con cui è stato condotto ha rappresentato di per sé uno degli episodi più infelici della recente storia americana, se valutato in una prospettiva di lungo periodo è però significativo perché segna probabilmente la fine di un’epoca, quella dominata dall’ideologia globalista, cioè da quella…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy