• 12/11 @ 09:34, Trent’anni fa vinse l’Occidente, ma oggi deve restare unito per affrontare le nuove sfide: libertà sempre a rischio… https://t.co/OosATbmrHu
  • 12/11 @ 09:32, Sánchez perde la scommessa elettorale: Spagna sempre più ingovernabile, Enzo Reale https://t.co/N83PRQzivx
  • 11/11 @ 20:11, ITALYGATE/13 – La versione di Mifsud contraddice quella del premier Conte e dell’intelligence italiana, di @jimmomo… https://t.co/BAKrlBkldk
  • 11/11 @ 20:10, L’Iran si è rimesso a correre verso l’atomica: è ora di affrontare la minaccia, di Mattia Roncalli https://t.co/xON8pfTVTO
  • 11/11 @ 20:09, Day by Day: New York celebra Alice e Alba Rohrwacher, di @Ferronix https://t.co/PVt7fwvQFe
  • 11/11 @ 08:39, Il Muro di Berlino senza padri: la sua caduta e la storia strumentalizzate contro il “sovranismo”, di… https://t.co/puptiylGMT

Articoli

Avatar
di Stefano Magni


Notice: Undefined variable: blog in /home/xpmnitai/public_html/wp-content/themes/cultora/functions.php on line 178

Giornalista e saggista. Redattore esteri del quotidiano L’Opinione, collabora con La Nuova Bussola Quotidiana, Atlantico quotidiano e diverse altre testate.

Perché la caduta del Muro di Berlino merita di essere celebrata, senza se e senza ma

Avatar di Stefano Magni, in Economia, Esteri, Quotidiano, del

Il Muro di Berlino incomincia ad essere diffusamente rimpianto. Vuoi per provocazione, cinismo e ideologia, le poche volte che si ricorda la caduta del Muro, la meno celebrata delle ricorrenze di quest’anno (e anche questo silenzio vuol dir molto), è sempre seguito da un “sì, però…”. È un atteggiamento che non riguarda solo la sinistra…

L’incubo “Singapore sul Tamigi”: i “liberali” europei che temono la concorrenza e vogliono una Ue corporativa

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

I timori del “liberale” Verhofstadt sulla Brexit rivelano un programma protezionista, il grande equivoco del Mercato Unico: integrato, ma non libero Piaccia o no, la Brexit è la cartina al tornasole dell’Europa e dei veri programmi dei partiti politici europei. Prima di tutto, ha rivelato la vera natura dell’Unione europea: un mercato protetto che teme…

Perché Trump ha fatto bene a ritirarsi dal Trattato INF, rottamato dalle violazioni russe e dalla minaccia cinese

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

Con il ritiro degli Usa dal Trattato Inf muore un pezzo importante di storia recente. La Guerra Fredda finì informalmente con la caduta del Muro di Berlino, il 9 novembre 1989. Ma due anni prima, nel 1987, Ronald Reagan e Michail Gorbachev avevano firmato il Trattato per le Forze Nucleari a raggio Intermedio (Inf, l’acronimo…

Le radici della crisi di credibilità della stampa mainstream: le categorie ideologiche del “giornalista collettivo”

Avatar di Stefano Magni, in Cultura, Media, Quotidiano, del

Qualche riflessione sulla crisi dei media si impone. I dati sulle vendite dei grandi giornali ci mostrano un quadro impietoso. Se nel 2008 il Corriere della Sera vendeva circa 466mila copie, oggi ne vende poco più di 212mila. La Repubblica idem: da quasi 443mila alle attuali 166mila. E non si salva nessuno: né la destra,…

Quando l’Ue e i suoi leader erano putiniani: il vero rapporto tra Europa e Russia

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

“L’Onu deve avere un ‘ruolo centrale’ nella ricostruzione dell’Iraq affermano il 12 aprile da San Pietroburgo Vladimir Putin, Gerhard Schroeder e Jacques Chirac, che si incontrano per la prima volta dall’inizio dell’aggressione anglo-americana, il 20 marzo scorso. (…) I tre Paesi hanno ribadito che la loro posizione è di riportare la gestione della crisi irachena…

Bolsonaro è fascista? Per la sinistra e il giornalista collettivo lo è chiunque non obbedisca all’agenda progressista

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

Di Jair Bolsonaro sappiamo già quasi tutto, anche per merito degli ottimi articoli di Antonello Marzano apparsi su queste colonne. Sembra invece che i giornalisti dei più grandi quotidiani del Paese (per non parlare di quelli dell’Economist) abbiano visto un altro Bolsonaro. Oppure abbiano un’altra idea di cosa siano le definizioni “estrema destra” e “fascismo”….

11 settembre: che cosa è andato storto? Il “tradimento degli intellettuali”

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

A 17 anni dall’11 settembre 2001 ci si può ben chiedere cosa sia andato storto. Si processano le idee dell’allora presidente George W. Bush, che allora subì l’attacco e provò a reagire. La stessa domanda “Perché ci odiano?”, a cui provarono a rispondere storici come Bernard Lewis, è diventata quantomeno sconveniente. Prendere le parti di…

Altro che troll russi: i veri putiniani sono italiani, figli di un Paese mai stato anti-comunista, ma solo post-comunista

Avatar di Stefano Magni, in Cultura, Esteri, Quotidiano, del

Sicché abbiamo scoperto anche in Italia che esistono i troll russi. Che novità. La stampa scandinava e quella della anglosfera studiano il fenomeno seriamente almeno dal 2014. Noi sembriamo cascare dal pero. E forse solo perché il Pd ha perso le elezioni e non sa ancora spiegarsi il perché. Quel che però manca ancora e…

Il rischio: vedere il “pericolo russo” dove non c’è, e ignorarlo dove invece c’è

Avatar di Stefano Magni, in Esteri, Quotidiano, del

Da quattro anni almeno, dalla rivoluzione del Maidan in Ucraina e la successiva occupazione russa della Crimea, l’Europa torna a guardare con apprensione verso Est. La Russia, dal 2014, non è solo un partner difficile, a volte ingombrante, a volte inaffidabile, ma un vero avversario politico e militare. Contrariamente alla guerra fredda (1946-1989), questa volta…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy