• 16/10 @ 06:39, La professione antifascista della sinistra: una copertura per non fare i conti con la propria storia, di Franco Car… https://t.co/aMZlFtKxFD
  • 16/10 @ 06:38, La neolingua per giustificare il Green Pass: un ricatto diventa libertà, i ricattati diventano ricattatori, di Stef… https://t.co/ZFYoRc52iU
  • 10/10 @ 09:15, “Per una nuova destra”: la ricetta di Capezzone per riempire un vuoto nell’offerta politica, di Matteo Milanesi https://t.co/Cn7GbJGvF8
  • 10/10 @ 09:14, Pechino aumenta la pressione su Taiwan: il vero banco di prova della presidenza Biden, di Michele Marsonet https://t.co/5WOnTKSODq
  • 26/09 @ 18:07, Dopo il Covid un’altra minaccia dalla Cina: la bolla immobiliare spaventa i mercati e il Partito comunista, di Mich… https://t.co/uZuWueZRxM
  • 26/09 @ 18:06, Draghi si presenta agli industriali con la sua vecchia ricetta: svalutazione interna, di Musso https://t.co/s2vPwWJqsy

Articoli


di Roberto Penna


Non chiamateli “negazionisti”: trasparenza dei governi e dibattito unico vaccino contro i complottismi

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Durante lo scorso fine settimana un numero importante di persone è sceso in piazza, rispettivamente e quasi contemporaneamente, a Berlino, Zurigo, Parigi e Londra. Quasi una sorta di flash mob europeo per contestare anzitutto le principali restrizioni anti-Covid, dall’obbligo della mascherina in diversi luoghi alla limitazione della libertà di movimento, che persiste per alcuni aspetti…

L’entusiasmo fuori luogo degli eurolirici e la mira, correggibile, di alcuni euroscettici

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Il premier olandese Mark Rutte, durante le lunghe trattative in sede europea sul Recovery Fund, è diventato, volente o nolente, il portavoce di quel sentimento di sfiducia nei confronti dell’Italia che si aggira soprattutto nel Vecchio Continente, ma anche in altre latitudini. L’Italia vista come un Paese inaffidabile, che gestisce irresponsabilmente le proprie risorse, non…

Rinviare per tirare a campare è l’unico programma di Conte, ma il Paese non può permetterselo

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Coloro che, in particolare per interessi di parte, tendono a fornire rappresentazioni benevole del premier Giuseppe Conte, lo descrivono come una figura di mediazione fra il Partito democratico e il Movimento 5 Stelle. In realtà, il presidente del Consiglio preferisce rinviare tutte le questioni più spinose che possono far barcollare la maggioranza giallo-rossa. Ma tra…

Il corto circuito dei Democratici Usa: la follia “Defund the Police” è un regalo a Trump e ai fan del Secondo Emendamento

di Roberto Penna, in Esteri, Quotidiano, del

L’unica cosa seriamente triste è la brutta morte di George Floyd, ma tutto ciò che è venuto dopo quell’orrenda circostanza ha avuto tratti tragici ed aspetti farseschi al tempo stesso. La tragedia si è palesata attraverso i numerosi episodi di violenza verificatisi in diverse città americane, la statua imbrattata di Winston Churchill e in generale,…

Il governo si aggrappa all’emergenza, ma gli italiani sempre più affamati e arrabbiati presenteranno il conto

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Fu così che chi doveva rottamare il vecchio modo di fare politica, ovvero Matteo Renzi, e coloro i quali si erano imposti l’obiettivo di aprire il Parlamento come una scatoletta di tonno, il Movimento 5 Stelle, rimasero tutti aggrappati ad un governo scadente pur di evitare il giudizio degli elettori e la possibile perdita delle…

Di fronte al massacro di imprese e autonomi, la Lega sarà in grado di incarnare un’alternativa liberale a Pd-5 Stelle?

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Ciò che succedeva tempo fa a Silvio Berlusconi e a Forza Italia, oggi capita a Matteo Salvini e alla Lega. Ovvero, se c’è qualche scandalo o scandaletto di mezzo, che può giungere in un’aula di tribunale, oppure una presa di posizione forte e scorretta, la quale può esaltare alcuni, ma far arrabbiare tanti altri, si…

Il “cretinismo di sinistra” è vivo e lotta intorno a noi

di Roberto Penna, in Politica, Quotidiano, del

Leonardo Sciascia, nel suo libro “Nero su Nero”, pubblicato per la prima volta nel 1979, constatava la nascita del “cretino di sinistra”. L’indimenticabile Sciascia, che non era certo sospettabile di simpatie destrorse, individuava il proliferarsi a sinistra, già a partire dal 1963, di una classe di “cretini”, i quali, nonostante il parlare di cretini intelligenti…

L’economia mondiale post-Covid-19: una globalizzazione meno sino-centrica

di Roberto Penna, in China Virus, Economia, Esteri, Quotidiano, Rubriche, del

La pandemia da Covid-19 è una tragedia di dimensioni globali, e tutto il mondo, quasi nessuno escluso, quando riuscirà ad uscirne, sarà un luogo molto diverso rispetto a quello che abbiamo conosciuto finora. In tanti sono convinti di questo ed hanno le loro buone ragioni. Nel momento in cui, chissà quando, si potrà tirare un…

Lo Stato non è l’unica soluzione, nemmeno per l’emergenza sanitaria

di Roberto Penna, in Economia, Quotidiano, del

Dall’esplosione della pandemia generata dal Coronavirus ad oggi, il cittadino medio, soprattutto in Italia, ha visto ed ascoltato di tutto. Anzi, sarebbe meglio dire tutto e il contrario di tutto da parte non solo del governo Conte, colpevole di noti ritardi, omissioni ed atteggiamenti ondivaghi, ma anche di alcuni esperti e virologi, i quali, abituatisi…

Atlantico Quotidiano © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy