• 18/05 @ 16:08, Dall’Eur al Salone del Libro: non c’è confessione senza penitenza, di Franco Carinci https://t.co/cFSl36apKc
  • 18/05 @ 16:06, “Barca Nostra” e “Building Bridges”: la Biennale dell’artisticamente corretto, di Anna Bono https://t.co/wtwZ4JF6Eb
  • 18/05 @ 05:23, Deficit dei diritti umani, surplus commerciale: ecco l’arma della Cina contro le economie di libero mercato, di Lau… https://t.co/kDj5m76wsT
  • 18/05 @ 05:20, Autonomie regionali: un’opportunità da cogliere, insieme a una riforma costituzionale per un governo più stabile e… https://t.co/bFBiSsCxTB
  • 17/05 @ 19:32, La polarizzazione 5 Stelle-sinistra e Lega-destra: ma comunque vada alle Europee, il governo gialloverde potrebbe g… https://t.co/WS06lZOU0a
  • 17/05 @ 19:30, Ecco perché la vera battaglia, geopolitica e religiosa, si combatte in Iraq ed è qui che l’imperialismo iraniano va… https://t.co/zGWbztosSB

Articoli

Mattia Sisti
di Mattia Sisti


Difensore accanito del libero mercato in economia, libertario per quanto riguarda tematiche etiche e atlantista in politica estera; ma sono anche un grande amante della filosofia, in particolare di Platone e Nietzsche. Dopo una laurea in Filosofia all’Università Vita-Salute-San Raffaele di Milano e un master in Filosofia Antica presso l’Università di Durham in Inghilterra, mi sono trasferito in Cina, a Pechino, per uno stage di circa 6 mesi presso la Camera di Commercio Italiana. Attualmente sto svolgendo un Dottorato in Filosofia presso l’Università di Oxford.

E se l’ascesa prepotente della Cina ponesse le basi per la sua disfatta?

Mattia Sisti di Mattia Sisti, in Esteri, Quotidiano, del

L’Italia ha firmato il Memorandum of Understanding per la Nuova Via della Seta. Molti giornali atlantisti americani ed italiani (tra cui Atlantico) hanno riportato la notizia come una enorme vittoria della Cina che finalmente ha trovato un Paese del G7 nonché membro fondatore dell’Unione europea, come l’Italia, disposto a firmare il suo gigantesco piano infrastrutturale….

“Keep America Great!” e “Finish The Wall!”, ecco come Trump scalda i motori per le presidenziali 2020

Mattia Sisti di Mattia Sisti, in Esteri, Quotidiano, del

Forse non ce ne siamo ancora accorti qui in Europa dato che stiamo aspettando con molta trepidazione e ansia il voto delle elezioni europee per vedere se e come cambieranno gli equilibri nel Parlamento europeo tra sovranisti ed europeisti. Eppure, in America la campagna per le presidenziali 2020 è già iniziata, perlomeno nel campo di…

La cultura soffocante del politicamente corretto

Mattia Sisti di Mattia Sisti, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

C’è una costante in quasi tutte le università d’élite del mondo anglofono moderno: la cultura del politicamente corretto o PC (political correctness), come viene comunemente chiamato in inglese. Che cos’è il politicamente corretto? La definizione corrente è l’intenzione di rimuovere alla radice ogni parola e/o pensiero che possa urtare i sentimenti delle altre persone, specialmente…

Steve Bannon a Oxford: se la libertà d’espressione è in pericolo nei più prestigiosi atenei occidentali

Mattia Sisti di Mattia Sisti, in Politica, Quotidiano, del

Sabato scorso, Steve Bannon, personaggio controverso in quanto ritenuto eminenza grigia del trumpismo sia in America che all’estero, è stato invitato a parlare alla prestigiosa Oxford Union dell’Università di Oxford. Come tanti studenti di Oxford, mi sono recato sul posto con lo scopo di partecipare all’evento, un po’ per sentire le sue opinioni politiche in…

Il liberalismo è morto? Viva il liberalismo

Mattia Sisti di Mattia Sisti, in Cultura, Quotidiano, del

Uno dei grandi temi del nostro tempo è la morte del liberalismo. Questo fatto comporta che il dominio incontrastato di concetti come libero mercato, libertà e scelte individuali appartenga oramai a un lontano passato destinato a non tornare mai più. Gli esempi in questo senso non mancano. In Italia le posizioni del Movimento 5 Stelle…

Meglio la democrazia o l’autoritarismo per vincere la trade war? L’instabilità congenita delle dittature

Mattia Sisti di Mattia Sisti, in Esteri, Quotidiano, del

Uno degli argomenti più usati per giudicare il possibile vincitore della trade war in corso tra gli Stati Uniti d’America e la Repubblica Popolare Cinese riguarda la differente forma di governo di questi due paesi, ovvero la democrazia e l’autoritarismo. Nella disputa commerciale in corso tra l’America e la Cina alcuni sono portati a giudicare…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy