• 20/06 @ 19:38, Una bussola per l’Europa: in uscita il nuovo numero cartaceo di Atlantico https://t.co/V8heUbZs5d
  • 20/06 @ 12:18, Gli Usa di Trump chiedono alla Russia il rilascio di 150 prigionieri politici e religiosi. In Europa leggeremo la n… https://t.co/ag9ctoBXmZ
  • 20/06 @ 06:50, Su immigrazione, difesa e controllo dei suoi confini, l’Ue rischia il collasso. La lezione di Ferguson, di @jimmomo https://t.co/nCw5qvUlPS
  • 19/06 @ 20:01, Errori di analisi dei mainstream media e nuova frontiera sinistra-destra, di @dariodedi https://t.co/TOeA4QzXXS
  • 19/06 @ 13:18, Trump, Kim e il cinema della politica, il commento di @masstrovato https://t.co/x1OOl5hVrd
  • 19/06 @ 08:30, Parte male Di Maio su sharing e gig economy. Se levi i “lavoretti”, non avrai un “lavorone”, di @Capezzone https://t.co/Eh6Sd9Xvky

Articoli


di Martino Loiacono


Virzì, l’antifascismo di maniera, la pretesa di superiorità morale della sinistra

di Martino Loiacono, in Cultura, Quotidiano, del

Sembra strano, ma l’antifascismo è tornato di moda. Intendiamoci, non stiamo parlando della lotta armata a cui diedero vita i partigiani tra il 1943 e il 1945 per liberare l’Italia. Ci riferiamo invece a quell’antifascismo di maniera utilizzato dalle sinistre per delegittimare sistematicamente l’avversario politico. Un’arma ideologica abilmente costruita dal Pci, che venne massicciamente utilizzata…

Governare in diretta streaming: la politica nell’età della disintermediazione

di Martino Loiacono, in Cultura, Quotidiano, del

Le dirette Facebook sono entrate stabilmente nel dibattito politico italiano. Ne sentiamo parlare quotidianamente nei telegiornali, nei talk show e magari, con toni fortemente critici, in qualche comizio. Ma perché sono così importanti? E perché vengono utilizzate spesso? Le dirette sono dei video live trasmessi dalle pagine fan di alcuni personaggi politici durante eventi o…

Dieci punti per orientarsi nella drammatica crisi di sistema aperta dal Quirinale

di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

1) Il presidente della Repubblica ha sbagliato quasi tutto. Soprattutto nel metodo. Avrebbe potuto direzionare maggiormente la crisi, lavorando senza sosta a quello che definì “governo di tregua”. Ha invece lasciato mani sostanzialmente libere ai partiti, salvo poi mettersi di traverso nella fase finale. Questa decisione avrà delle ripercussioni pesantissime per la futura campagna elettorale…

Nessuna “Terza Repubblica” senza maggioritario

di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

Stallo era, stallo è e stallo sarà. Ormai è chiaro: l’Italia proporzionalista non funziona. Dopo due mesi di drammatiche consultazioni, il Paese si trova ancora paralizzato ai risultati del 4 marzo. E non si vede ancora una via d’uscita. Anche le elezioni anticipate a luglio – idea geniale per ottenere un’affluenza sotto il 50% –…

Ecco perché l’Italia ha bisogno di presidenzialismo e maggioritario

di Martino Loiacono, in Politica, Quotidiano, del

Dopo quasi due mesi di stallo finalmente è chiaro: nessuno ha vinto le elezioni del 4 marzo. Né la Lega né il Movimento 5 Stelle. Infatti, nel sistema sostanzialmente proporzionale disegnato dal Rosatellum, per governare autonomamente era necessario raggiungere il 51 per cento dei consensi, percentuale irraggiungibile per tutti i partiti e tutte le coalizioni…

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy