• 25/06 @ 19:04, Il caso Sea Watch smaschera le tecniche di informazione faziosa dei giornaloni cosiddetti “indipendenti”, di Franco… https://t.co/HPY0wLczAq
  • 25/06 @ 19:02, Il caso Boris Johnson: gli scandali politico-sessuali nell’era del metoo (ma sempre a senso unico), di… https://t.co/95aNNapE8j
  • 24/06 @ 12:34, Tra Libia e Algeria, le alternative energetiche dell’Italia, di Francesco Generoso https://t.co/SMRtVMtpBM
  • 24/06 @ 12:33, Benedetto Croce e il liberalismo conservatore: vittime dell’operazione mistificante delle élites progressiste, di F… https://t.co/MWnF4UIbGa
  • 22/06 @ 08:51, Trump non abbocca alle provocazioni di Teheran e resta focalizzato sulla sua strategia di “massima pressione”, di… https://t.co/zXONVIVAXA
  • 22/06 @ 07:02, Ebola riattacca l’Africa: servizi sanitari carenti, ignoranza e conflitti non aiutano a contrastare l’epidemia, cdi… https://t.co/cxVVvrybmh

Articoli

Avatar
di Marco Faraci


Il triste oblio sul 1989: perché l’Occidente non celebra, né ricorda, il trionfo del suo modello

Avatar di Marco Faraci, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

Non è passato molto tempo. Solo 30 anni. Il 4 giugno 1989 la Solidarnosc di Lech Walesa, nella sorpresa generale, otteneva un successo travolgente nelle prime elezioni polacche parzialmente libere in quarant’anni. Conquistava tutti e 161 i seggi in palio alla Camera bassa (il 65 per cento dei seggi era riservato alla coalizione comunista) e…

Cento anni fa nasceva Ian Douglas Smith, il ribelle rhodesiano

Avatar di Marco Faraci, in Esteri, Politica, Quotidiano, del

Cade oggi il centesimo anniversario della nascita di una delle figure più interessanti e controverse della politica conservatrice del ventesimo secolo, lo storico leader della Rhodesia Ian Douglas Smith. Rispetto ai più celebri leader conservatori, Smith ebbe la sfortuna di portare avanti le idee conservatrici, occidentaliste e di tradizione anglosassone nel più ostico degli scenari…

La lunga notte della Catalogna: nei tribunali e nelle urne spagnole ha già perso, ma l’indipendentismo resta vivo

Avatar di Marco Faraci, in Esteri, Quotidiano, del

É ancora notte in Catalogna. É una notte cominciata nove anni fa, il 28 giugno del 2010, quando la Corte Costituzionale spagnola ha affondato lo Statuto di Autonomia approvato ed in vigore da quattro anni. Fu un colpo pesante per le aspirazioni nazionali della società catalana. Lo statuto del 2006 poneva, nei fatti, le basi…

Progressisti o identitari? Due facce dell’Occidente che devono imparare a convivere a “macchia di leopardo”

Avatar di Marco Faraci, in Cultura, Quotidiano, del

In tutti i paesi, sia pure con equilibri e forme diverse, sta emergendo come mai prima un bipolarismo forte su questioni che non riguardano più l’economia, ma al contrario la concezione della società. C’è, innegabilmente, una parte di cittadini che si muove sempre più verso avanguardie culturali “progressiste”, dal femminismo all’accoglienza incondizionata per l’immigrazione, dai…

Il “diritto di exit”. Perché, col senno di poi, la Brexit resta necessaria

Avatar di Marco Faraci, in Esteri, Quotidiano, del

Contrariamente a quanto racconta qualche giornale europeo, a poche settimane dalla data “fatidica”, in Gran Bretagna non esiste nessun rimpianto maggioritario per la scelta di abbandonare l’Unione europea – non esiste alcun “Bregret”. I sondaggi in merito alla fuoriuscita dall’Ue non si sono mai sostanzialmente spostati e l’assenza di un qualche cambio di umore in…

Euroscetticismo: quello vero, basato sui principi, e l’ammuina per non pagare il conto

Avatar di Marco Faraci, in Politica, Quotidiano, del

Uno dei maggiori equivoci della narrazione di questi ultimi anni è che la politica italiana sia ormai in maggioranza favorevole, se non per lo meno possibilista, alla prospettiva di un’uscita del nostro Paese dall’Euro, se non addirittura dall’Unione europea. Secondo la vulgata, la coalizione tra Movimento 5 Stelle e Lega rappresenterebbe il primo governo italiano…

La Spagna “turca” e il silenzio dell’Europa

Avatar di Marco Faraci, in Esteri, Quotidiano, del

25 anni per il vicepresidente del deposto governo catalano Oriol Junqueras, 17 per la deposta presidente del parlamento Carme Forcadell e per Jordi Cuixart e Jordi Sanchez, presidenti delle maggiori associazioni culturali catalaniste. 16 anni per gli altri membri del disciolto governo catalano ed 11 per il deposto capo della polizia catalana Josep Trapero, accusato…

Una Catalogna liberale oltre l’egemonia della sinistra

Avatar di Marco Faraci, in Esteri, Quotidiano, del

E’ molto probabile che la Catalogna resterà ancora per molto tempo una delle grandi questioni europee ed è quindi utile provare a capire qualcosa in più di quello che si muove dalle parti di Barcellona dal punto di vista politico e culturale. Certamente è interessante chiedersi in che misura la connotazione ideologica prevalente a sinistra…

Un nuovo patto nazionale, federale, a partire da Lombardia e Veneto

Avatar di Marco Faraci, in Politica, Quotidiano, del

Il nostro continente, nell’ultimo periodo, ha assistito ad alcuni passaggi che hanno messo in discussione i canoni della politica mainstream; tra questi hanno assunto particolare valenza la Brexit e la Dichiarazione Unilaterale di Indipendenza della Catalogna. La sensazione è che non siano solo il centralismo europeo o quello spagnolo ad apparire in crisi, ma che…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy