• 25/04 @ 08:59, Quella pavidità culturale, quel “patologico odio di sé” che disarma l’Europa di fronte all’Islam radicale. Intervis… https://t.co/zyWlAp5tBM
  • 25/04 @ 08:58, La dietrologia e il retroscenismo uccidono i giornali italiani, di @ric_boccolucci https://t.co/36C4d8ocvK
  • 25/04 @ 07:58, “500 giorni. Napoleone dall’Elba a Sant’Elena”, di Gianmarco Pondrano Altavilla https://t.co/LltPhGWiaN
  • 25/04 @ 07:57, Cronache famigliari in tempi di Brexit: fratelli su fronti opposti, o dalla stessa parte, ma non allo stesso modo,… https://t.co/GfGhyTpHlu
  • 24/04 @ 20:59, La difesa dei cristiani perseguitati in tutto il mondo un dovere innanzitutto per liberali e laici, di Roberto Penn… https://t.co/PKmPufoht7
  • 24/04 @ 20:58, Negri si corregge: se le imprese non fanno affari con l’Iran non è per la “lobby ebraica” https://t.co/kDgtissSJs

Articoli

Avatar
di Giuseppe Portonera


Il “paradosso” di Pilato: condannare un innocente per assolvere se stesso

Avatar di Giuseppe Portonera, in Cultura, Quotidiano, del

La figura di Ponzio Pilato cattura naturalmente l’attenzione di qualsiasi giurista, avendo egli presieduto il più drammatico e noto dei processi di tutti i tempi, quello a Gesù (e qui “processo” va inteso – seguendo quanto spiega Salvatore Satta, nel suo “Il mistero del processo”, ed. Adelphi – come “momento eterno della formazione del giudizio”)….

Cento anni dopo, la lezione dell’Appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo

Avatar di Giuseppe Portonera, in Cultura, Politica, Quotidiano, del

Cento anni fa, il 18 gennaio 1919, don Luigi Sturzo pubblicava e diffondeva il suo celebre “Appello ai liberi e forti”. Rileggerlo, a distanza di così tanto tempo, è impressionante, perché si resta ammutoliti di fronte alla modernità e all’attualità del testo e perché da esso emerge immediatamente la distanza che separa Sturzo dall’ideal-tipo del…

La lezione di Brett Kavanaugh: “Il giudice come arbitro”, le Corti e la separazione dei poteri

Avatar di Giuseppe Portonera, in Cultura, Quotidiano, del

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a seguito delle dimissioni di Anthony Kennedy, ha nominato Brett Kavanaugh, attualmente giudice della Court of Appeals for the D.C. Circuit, come nuovo giudice della Corte Suprema. Di seguito, offriamo la traduzione dei passaggi più rilevanti della “Joseph Story Lecture” che Kavanaugh ha tenuto, il 25 ottobre 2017,…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy