• 20/09 @ 06:20, La mossa di Renzi: nessuna rottura a breve, ma cercherà di ricostruire il suo consenso a scapito del Conte 2, di Fr… https://t.co/ZG7MbpuweK
  • 20/09 @ 06:17, #Muro30 – 4. Il Blocco di Berlino Ovest e il ponte aereo alleato, di Enzo Reale https://t.co/HhMtOTRLM5
  • 19/09 @ 15:50, Come si può chiedere e pretendere sicurezza, se i nostri uomini e donne in divisa sono presunti colpevoli? di Rober… https://t.co/BbriDzHb23
  • 19/09 @ 15:48, Dopo il voto in Israele è ancora “To Bibi or not to Bibi”. Il fattore Netanyahu tra punti di forza e di debolezza,… https://t.co/2OTPLjWl3V
  • 19/09 @ 06:15, Catalogna, una situazione complessa dopo la “festa, di Marco Faraci https://t.co/vmikf0yIjf
  • 19/09 @ 06:14, Thatcher Sovranista/2 – Il No allo SME e le prime trame tra Londra e Bruxelles per rimuovere l’unico ostacolo rimas… https://t.co/RAtkNJ75mU

Articoli

Avatar
di Federico Rossi


L’ultima battaglia di Netanyahu. Israele di nuovo al voto

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

Oggi i cittadini di Israele si recheranno alle urne. Era già successo il 9 aprile, nessuno è riuscito a formare un governo e quindi si torna ai seggi.Benjamin Netanyahu è in campo per quella che potrebbe essere la sua ultima battaglia. Infatti Bibi, che a causa del mancato sostegno di Yisrael Beiteinu di Avigdor Lieberman…

Tsipras sconfitto. La Grecia svolta a destra con Nuova Democrazia e Kyriakos Mitsotakis

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

Grecia: è finita l’avventura di Alexis Tsipras. Il leader di Syriza, diventato premier nel 2015, durante la grande crisi economica, ha perso le elezioni di domenica 7 luglio. Tutto come previsto. Con una percentuale dei consensi intorno al 40 per cento, ha vinto Kyriakos Mitsotakis, alla guida dei conservatori di Nuova Democrazia (PPE) e figlio…

Il Belgio si conferma frammentato e cartina tornasole delle dinamiche europee

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

Il 21 dicembre scrivevo su Atlantico della crisi del governo belga. Il primo ministro Michel vide sgretolarsi la sua maggioranza a causa del suo appoggio al Global Compact, il documento Onu sull’immigrazione. La fine del governo di Bruxelles era l’inizio della campagna per le europee. Domenica con il voto anticipato, congiuntamente a quello per il…

Israele ha scelto ancora Netanyahu, con buona pace di media liberal e sondaggisti

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

Benjamin Netanyahu ha vinto le elezioni legislative israeliane. Questa, stando ai racconti pre-voto di media e sondaggi, dovrebbe già essere la notizia. Bibi, come viene soprannominato il quattro (ormai cinque) volte premier d’Israele, ha quindi ribaltato il pronostico, o meglio, la speranza di media e giornali locali ed internazionali che spingevano per Benny Gantz. Il…

Santa Sofia una moschea? L’ennesima conferma: la Turchia di Erdogan non è Europa

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

“Santa Sofia non sarà più un museo. Il suo status cambierà. La chiameremo moschea”. Queste le dichiarazioni rilasciate dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan giovedì scorso. In Turchia si svolgeranno domenica le elezioni amministrative ed il reis non poteva esimersi dalla consueta “uscita” propagandistica, utile a recuperare o mantenere i voti dell’islam più estremista e…

Ucraina alle urne, tra sfide interne e tensioni con Mosca

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

Domenica 31 marzo si terranno le elezioni presidenziali in Ucraina. Un fronte forse un po’ dimenticato, che non attira più le attenzioni di media e giornali come tra 2013 e 2014. Sono già passati cinque anni dalle proteste in piazza Maidan contro il presidente Yanukovych ed a favore di un avvicinamento di Kiev a Ue…

Al via il processo contro gli indipendentisti catalani: un’altra sfida che vede l’Ue latitante

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

Il 12 febbraio prenderà il via il processo ai prigionieri politici catalani, ritenuti colpevoli, dalla giustizia spagnola, del reato di ribellione. Tutto gira intorno al referendum del primo ottobre 2017. Figure di spicco della politica catalana sono incarcerate da più di un anno per il semplice fatto di aver dato a milioni di cittadini la…

La crisi di governo in Belgio sul Global Compact apre la lunga campagna per le Europee

Avatar di Federico Rossi, in Esteri, Quotidiano, del

Poco più di una settimana fa, il partito belga col gruppo parlamentare più grande, la Nuova Alleanza Fiamminga (N-VA), aveva tolto il suo appoggio all’esecutivo di centrodestra che di conseguenza non avrebbe avuto più la maggioranza. Ergo, il premier belga Charles Michel è stato costretto alle dimissioni. La coalizione di governo era composta, oltre che…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy