• 15/02 @ 17:49, Dopo 14 secoli, lo scontro di civiltà tra Islam e Occidente è destinato a continuare: la premonizione di Hilaire Be… https://t.co/VVxTDDl638
  • 15/02 @ 08:48, Il Green New Deal di AOC: tra assistenzialismo ed ecologismo radicale, altro che sogno, sarebbe l’incubo americano,… https://t.co/HziTfElXc9
  • 14/02 @ 17:37, Il mercato dell’auto rallenta, ma il motore dell’innovazione non smette di girare, ammesso che non sia la politica… https://t.co/9AXCqgbGhY
  • 14/02 @ 17:36, Catalogna: un processo ai politici, non un processo politico, di Enzo Reale https://t.co/L5ZR1zT5jj
  • 14/02 @ 07:20, L’Europa declina, è sempre più divisa sulle scelte strategiche, ma va tutto bene: Verhofstadt c’è, di @jimmomo https://t.co/kHM4dbLXXy
  • 13/02 @ 18:01, AOC, ovvero il populismo di sinistra che non fa paura, di @DanieleMeloni80 https://t.co/TUErfk3l8t

Articoli

Federico Punzi
di Federico Punzi


Thatcherite. Anti-anti-Trump. Anti-anti-Brexit. Direttore editoriale di Atlantico. Giornalista per Radio Radicale, dove cura le trasmissioni dei lavori parlamentari e le rubriche Speciale Commissioni e Agenda settimanale. Ha pubblicato "Brexit. La Sfida" (Giubilei Regnani, 2017)

L’Europa declina, è sempre più divisa sulle scelte strategiche, ma va tutto bene: Verhofstadt c’è

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Specchietti per le allodole. Del dibattito di martedì al Parlamento europeo sul futuro dell’Europa, che vedeva come interlocutore di turno il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte (assente per non meglio specificati “impegni” il presidente della Commissione Ue Juncker) non resta alcuna traccia, alcuna riflessione degna di nota, sui mainstream media, se non le polemiche…

Berlino e Mosca dovranno concedere qualcosa, ma Nord Stream 2 è salvo, s’ha da fare

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Altro che rottura sfiorata… l’azione di disturbo di Parigi creerà qualche grattacapo, senza scalfire la sostanza e, soprattutto, la valenza geopolitica del gasdotto La scorsa settimana, su Atlantico, avevamo segnalato due date da tenere d’occhio per capire chi in Europa sta lavorando a un divorzio strategico dagli Stati Uniti, a che punto sia lo slittamento…

Dallo scontro Italia-Francia alla Brexit: due presidenti e un vicepremier sull’orlo di una crisi di nervi

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Due presidenti e un vicepremier in Europa sono sull’orlo di una crisi di nervi, sembrano non reggere più le inevitabili pressioni che comportano le cariche che ricoprono – e fanno danni in casa e fuori. Il primo presidente sull’orlo di una crisi di nervi è Emmanuel Macron, che non ha retto all’ennesima provocazione elettoralistica di…

Nord Stream 2 e commercio: i due dossier chiave per capire chi in Europa vuole divorziare dagli Usa

Federico Punzi di Federico Punzi, in Economia, Esteri, Quotidiano, del

UPDATE ore 12.46: Francia e Germania hanno raggiunto un compromesso su Nord Stream 2: di fatto, carta bianca a Berlino. In base all’accordo, che verrà sottoposto agli altri stati membri Ue, la supervisione compete allo stato membro nel cui territorio o nelle cui acque territoriali si trova il primo punto di interconnessione della pipeline che…

L’imbarazzante grazie di Maduro all’Italia, il silenzio di Mattarella e l’influenza del Vaticano

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Con i ringraziamenti di Maduro all’Italia per la solidarietà dimostrata, la posizione già imbarazzante del nostro governo nella crisi venezuelana ha superato i livelli di guardia. In un primo momento, la posizione ufficiale espressa dal presidente del Consiglio Conte ricalcava il comunicato dell’Alto rappresentate Ue per la politica estera Mogherini subito dopo il riconoscimento di…

Il tentativo europeo di aggirare le sanzioni Usa contro l’Iran manda un segnale sbagliato ai regimi autoritari

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

La limitata portata economica del “veicolo speciale” non vale il prezzo dell’irritazione che suscita a Washington e il messaggio politico sbagliato che arriva a Teheran, Mosca e Pechino Se ne è parlato a lungo nei mesi scorsi e finalmente ci siamo. Parigi, Berlino e Londra hanno annunciato la nascita di un veicolo finanziario speciale per…

Arriva la recessione: ecco perché è sull’economia che può entrare in crisi il governo gialloverde

Federico Punzi di Federico Punzi, in Politica, Quotidiano, del

Allarme rosso, siamo in recessione! L’Istat nelle sue stime preliminari ha registrato una contrazione del Pil dello 0,2 per cento nell’ultimo trimestre dello scorso anno, dopo un calo dello 0,1 nel trimestre precedente. Dopo due trimestri consecutivi di decrescita, tecnicamente, si parla di recessione. Nonostante il Pil negativo riguardi l’Italia e non altri Paesi europei…

E se dovessimo temere più il ritorno dell’imperialismo che il nazionalismo?

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Fino alla vittoria del Leave nel referendum britannico del 2016 sulla permanenza nell’Ue e all’elezione, a novembre dello stesso anno, di Donald Trump alla Casa Bianca, in pochi dubitavano del fatto che globalizzazione, multilateralismo, multiculturalismo, e un progetto sovranazionale come quello europeo fossero processi ormai consolidati e destinati a dominare i prossimi decenni. E invece,…

Ad Aquisgrana prende forma l’Europa neocarolingia: l’Ue una finzione, paravento delle ambizioni di Parigi e Berlino

Federico Punzi di Federico Punzi, in Esteri, Quotidiano, del

Cosa rappresenta veramente il nuovo trattato franco-tedesco firmato ieri ad Aquisgrana dalla cancelliera Angela Merkel e dal presidente Emmanuel Macron? Un nuovo importante capitolo nelle relazioni pacifiche tra i due Paesi dopo gli spargimenti di sangue degli ultimi due secoli. Un’intesa che rinsalda e rilancia il cosiddetto asse o motore franco-tedesco. È certamente tutto questo,…

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy